Immobili
Veicoli

SVIZZERAAltri 1'438 contagi e 19 decessi in un giorno

16.03.21 - 13:42
Sono 85 le persone ospedalizzate nelle ultime 24 ore. Il bollettino dell'UFSP.
Keystone
SVIZZERA
16.03.21 - 13:42
Altri 1'438 contagi e 19 decessi in un giorno
Sono 85 le persone ospedalizzate nelle ultime 24 ore. Il bollettino dell'UFSP.
Tra lunedì e martedì sono stati effettuati 24.866 test, di cui il 5,8% è risultato positivo al coronavirus. Quasi 400'000 svizzeri hanno già ricevuto la seconda dose di vaccino.

BERNA - Non calano i contagi da Covid-19 in Svizzera. Nelle ultime 24 ore a livello federale si sono registrati 1'438 nuovi positivi e, purtroppo, altri 19 decessi causati dal virus. Lo rende noto l'Ufficio di sanità pubblica nel suo bollettino giornaliero. Sono 85 le persone ospedalizzate tra lunedì e oggi, mentre il tasso di positività è del 5.8% per cento su un totale di 24'866 test effettuati.

Tio.ch / 20 minuti

Sull'arco di due settimane, il numero totale d'infezioni è di 16'141. I casi per 100mila abitanti sono 186,71 mentre il tasso di riproduzione continua a crescere e si attesta ora a 1,14 (la media degli ultimi sette valori è di 1.12).

Prosegue la campagna vaccinale, con un totale di 1'298'250 dosi di vaccino consegnate ai cantoni, e 1'101'753 somministrate. Finora 394'926 persone hanno ricevuto una seconda iniezione.

Tio.ch / 20 minuti

Attualmente 11'860 persone si trovano in isolamento mentre 21'686 sono sottoposte a quarantena a seguito del contact tracing. Altre 4'036 vi sono state sottoposte al rientro da paesi a rischio. 

COMMENTI
 
Don Quijote 1 anno fa su tio
Qua qualcuno ha perso la bussola e la ragione! Il numero dei contagi nel contesto odierno non è paragonabile a quello di alcuni mesi addietro, primo perché le potenziali vittime sono sempre meno (non si muore di certo 2 volte) e se oggi abbiamo avuto una sovra mortalità, nei mesi avvenire avremmo una tendenza inversa, come successo più volte l’anno successivo alla fine delle varie pandemie del passato, basta confrontare la sovra mortalità del 2015 e la sotto mortalità del 2016. In secondo luogo, la maggioranza delle persone a forte rischio, che riempivano gli ospedali, hanno ricevuto perfino la seconda vaccinazione. Basta adesso!
stefanobig 1 anno fa su tio
Ter ro ris mo
Mirketto 1 anno fa su tio
tu hai rotto il *****
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA