Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SONDAGGIO ELETTORALE TAMEDIA
1 ora
Quale partito intendete votare?
L'appuntamento con le prossime elezioni federali è previsto il 22 ottobre 2023. Oggi chi votereste?
Berna
7 ore
NoVax che rifiutano le cure, avanti col testamento biologico
La consigliera nazionale Verena Herzog: «Non ha senso che i pazienti finiscano in terapia intensiva se non lo vogliono»
Grigioni
9 ore
Blackout nella Surselva
Durante la giornata si sono verificati due episodi: durante il primo la corrente è mancata per tre ore
Zugo
11 ore
Aperta un'inchiesta preliminare contro la società di provider Mitto AG
Un dipendente avrebbe consentito a terzi di sorvegliare senza autorizzazione degli utenti di telefonia mobile
SVIZZERA
12 ore
Coronavirus, il 4% delle varianti analizzate corrisponde a Omicron
Si tratta dei dati relativi ai virus sequenziati nel corso dell'ultima settimana
BASILEA CAMPAGNA
13 ore
Il lupo ha ucciso sette capre
È successo a Lauwil (BL). Il DNA conferma la colpevolezza del predatore
SVIZZERA
14 ore
Il PLR: «I vaccinati non devono essere penalizzati»
I liberali radicali dicono sì al 2G e rifiutano svantaggi agli immunizzati «a causa di chi rifiuta la vaccinazione».
ZURIGO
14 ore
Sedici anni di prigione per aver ucciso la fidanzata
I fatti sono avvenuti nel 2020 a Hombrechtikon, nel Canton Zurigo. Riconosciuto colpevole un 48enne polacco
SVIZZERA
14 ore
Poliziotto andò alla "Caccia dell'orso" a spese di Mosca, condannato
L'invito di una settimana in Siberia pagato da Mosca ha inguaiato l'ex funzionario della Polizia giudiziaria federale
SVIZZERA
14 ore
Obbligo di vaccinazione per gli equipaggi Edelweiss
Seguendo l'esempio di Swiss, ai dipendenti è stato dato tempo fino al 2022 per farsi vaccinare
BERNA
14 ore
Contro un muro con la moto: morto un 62enne
L'incidente si è verificato ieri sera a Leuzingen (BE). L'uomo è spirato in ospedale
FOTO
SVIZZERA
15 ore
La capsula futuristica dove si può morire da soli potrebbe presto arrivare in Svizzera
Ne è certa Exit International. Il dispositivo, che funziona senza farmaci, si può fare anche con una stampante 3D
SVIZZERA
17 ore
«Abbiamo toccato il record di casi da inizio pandemia»
Alta tensione nelle strutture ospedaliere: il Consiglio federale mette migliaia di militi a disposizione dei Cantoni.
SVIZZERA
17 ore
In Svizzera 9'571 nuovi contagi e 28 decessi in ventiquattro ore
Le unità di terapia intensiva sono piene all'80%. Il 31% dei letti è occupato da pazienti Covid
SVIZZERA
18 ore
Coronavirus, giro di vite nelle scuole vodesi
Da domani la mascherina sarà obbligatoria per tutti gli allievi dai dieci anni
SVIZZERA
18 ore
Aumento dell'età pensionabile, c'è un compromesso sulla compensazione
Il Consiglio nazionale sta discutendo i dossier AVS e Secondo pilastro
SVIZZERA
18 ore
Anziani, vaccinatevi!
È l'appello del Consiglio svizzero degli anziani
SVIZZERA
20 ore
Fate attenzione a questi pneumatici
Si tratta di gomme Continental. Potrebbero subire improvvise perdite di pressione
SVIZZERA
21 ore
Lunga vita alla radio FM
Una mozione chiede la disattivazione solo quando DAB e radio web avranno raggiunto una quota di mercato del 90%
SVIZZERA
07.03.2021 - 19:090

«Non è stato un voto contro i musulmani»

Sconfessato in due temi su tre, il Consiglio federale ha commentato i risultati di questa domenica di voto.

Karin Keller-Sutter: «Ricordo che solo poche decine di donne musulmane portano il niqab in Svizzera. Sono un'infima minoranza». Parmelin sull'Indonesia: «Accordo storico».

BERNA - Ha dovuto fare buon viso a cattiva sorte il Consiglio federale questa sera. Il popolo svizzero, infatti, lo ha "sconfessato" su due - identità elettronica e legge anti-burqa - dei tre temi in votazione oggi. E lo schiaffo sull'iniziativa "Sì al divieto di dissimulare il proprio viso" è di quelli che fanno male. Il popolo torna quindi ad accogliere un'iniziativa per la modifica della Costituzione a sette anni dall'ultima volta (era il 2014).

Quello di oggi «non è però stato un voto contro i musulmani», ha voluto subito precisare la consigliera federale Karin Keller-Sutter. «Ricordo che solo poche decine di donne in Svizzera portano il niqab», ha affermato la responsabile del Dipartimento federale giustizia e polizia (DFGP) nella conferenza stampa del governo a Palazzo federale. Si tratta di «un'infima minoranza» delle musulmane che vivono nel Paese, ha aggiunto.

La ministra PLR ha ricordato che il divieto del velo integrale è in vigore anche in altri Paesi europei - Francia, Belgio, Austria, Bulgaria e Danimarca - e in alcune nazioni musulmane. Ora il mandato costituzionale dovrà essere concretizzato dai cantoni, che rimangono competenti sulle misure di polizia sul suolo pubblico. La Confederazione dovrà intervenire a livello federale solo sui punti particolari di sua competenza, come i trasporti.

Secondo Keller-Sutter la campagna di votazione è stata difficile anche per via del coronavirus. Interrogata in merito a una eventuale perdita di credibilità e di sostegno popolare del governo sulla scia della pandemia, la 57enne ha detto di non volersi lasciare andare a speculazioni.

«Accordo storico» - L'unica votazione andata nella direzione voluta dal Consiglio federale è quella relativa all'Accordo di partenariato economico con l'Indonesia. «È un intesa storica», ha precisato un soddisfatto Guy Parmelin, ricordando che si tratta della prima volta in cui regole di sostenibilità vengono incluse in un accordo di libero scambio. Molto probabilmente, ha proseguito il "ministro" dell'economia, criteri di questo genere verranno applicati anche per intese future, in particolare in accordo con gli Stati dell'Associazione europea di libero scambio (AELS, oltre a Svizzera, Islanda, Liechtenstein e Norvegia), coinvolti proprio nell'accordo con l'Indonesia.

«Dopo le discussioni l'accordo è stato approvato, come suggerito dal governo», ha detto Parmelin, che ha più volte sottolineato l'importanza della sostenibilità. Oltre a questo, il governo vede nel risultato una conferma della politica di sostegno alle imprese elvetiche, volta a migliorare la competitività in questi momenti difficili. Nello specifico, l'Indonesia è un mercato importante in piena espansione. Con questo accordo, «le nostre aziende rimangono concorrenziali», ha continuato il presidente.

L'accordo, sempre secondo Parmelin, è passato perché non si trattava di scegliere fra economia e ambiente. Piuttosto, era questione d'iscrivere gli scambi con l'Indonesia all'interno di criteri di protezione ambientale. In particolare, è stato tenuto conto proprio dell'olio di palma, tema più accesso nel corso della campagna, ci ha tenuto a dire.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
volabas56 9 mesi fa su tio
Sono contento sia andata cosi ; anche se trovo ridicolo una votazione per far rispettare quello che era gia' un nostro diritto : farci rispettare in casa nostra , a chi non andasse bene , faccia le valige e ci liberi della sua presenza. Amen ( si puo' dire o offendo qualcuno)
Güglielmo 9 mesi fa su tio
e il mio commento dov'é?
Güglielmo 9 mesi fa su tio
1. abbiamo tolto i crocefissi dalle scuole e dagli ospedali perché a loro dava fastidio 2. abbiamo adattato le mense a tutti i livelli perché il maiale è veleno 3. abbiamo annullato le feste natalizie negli asili e nelle scuole elementari per non urtare il loro credo 4. se un uomo mussulmano sposa una donna cattolica e lei non si converte all'islam, per loro il matrimonio è nullo, non esiste. Cara Keller Sutter, è proprio un voto CONTRO altro che arrampicata sui vetri. D'altronde per loro siamo degli infedeli no? Infedeli ma PADRONI in casa nostra!
negang 9 mesi fa su tio
Invece si !!! E deve essere cosi' . L'isalm e' pericoloso per la nostra societa'. Il Burqua e' solo una delle sue manifestazioni nefaste. Tante altre dovrebbero essere vietate come sposare una minorenne, il rispetto per gli altri ( che loro non hanno nei loro paesi, da nessuna parte nel modo dove governano gli altri credi sono liberi di esercitare ) . Poi un buon musulmano per essere tale deve seguire la sua legge e la sua legge e' fuori legge rispetto a tutte le nostre leggi liberali. Anche se approfitterei di questa vicinanza per prendere alcuni lati positivi, tipo il taglio della mano a chi ruba.
angie2020 9 mesi fa su tio
W la democrazia
angie2020 9 mesi fa su tio
abbiamo uno dei peggiori CF degli ultimi decenni, dilettanti per la pandemia (vaccinazioni, ecc), e troppo ro$$o. Ora si arrampicano sui vetri, cercando di lisciare quanto la democrazia ha decretato. Rosiconi!!
Didimon 9 mesi fa su tio
Almeno qualche coso ci fan credere di averlo votato noi. Demo-Crazia
Gio58 9 mesi fa su tio
2 su 3 contro il Consiglio Federale? Evidentemente il popolo becero non ha capito.
ciapp 9 mesi fa su tio
la vedo dura per il pappone che pagava le multe a chi porta il burqa
Biaggi 9 mesi fa su tio
Paese che vai costume che trovi
Biaggi 9 mesi fa su tio
Il mio SI
Gio65 9 mesi fa su tio
ok ora voglio sapere come commenterà l'UE... godo come un riccio quando gli remiamo contro
lecchino 9 mesi fa su tio
Come no!
Ro 9 mesi fa su tio
Le donne si mettono il foulard come facevano le nostre mamme negli anni “60 e il problema è risolto. Quando finiremo di creare problemi che non esistono.
roma 9 mesi fa su tio
Una domenica perfetta.
Rusky 9 mesi fa su tio
ma perché dobbiamo sempre giustificarci ?! Da noi é cosí con un voto democratico !
francox 9 mesi fa su tio
No no, era un voto pro.
ceresade36@gmail.com 9 mesi fa su tio
Un voto giusto seamo in un paese ocidentale
Nicola1987 9 mesi fa su tio
Dovrebbero vietare la messa in atto a questa votazione, per salvare l’immagine della Svizzera nel Mondo
OrsoTI 9 mesi fa su tio
@Nicola1987 Nicola, sono d’accordo con te. Io penserei ad altri problemi che vietare a 4 donne di nOn mettere il burka. Ma sappiamo che a udc, tutto quello che è diverso fa paura:) gay, canapa, stranieri, frontalieri....poi udc è quello che vuole riaprire tutto in pieno covid (abbiamo il selvini ticinese). mamma mia quanto siete arretrati e provinciali udc e lega. Fortuna che i giovani stanno spostando il Peso politico au altri fronti.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-08 07:10:24 | 91.208.130.87