Immobili
Veicoli
KEYSTONE
Si potrebbe dover tornare a parlare di chiudere le scuole, avverte Lukas Engelberger.
ULTIME NOTIZIE Svizzera
Attualità
10 min
Gli svizzeri chiedono di tagliare l'imposta sulla benzina
È quanto emerge da un sondaggio rappresentativo di 20 minuti e Tamedia. Un gruppo di lavoro sta cercando soluzioni
SVIZZERA
24 min
In aumento le aggressioni omofobe
Nel 2021 la “LGBT+ Helpline” ha ricevuto una novantina di segnalazioni
SVIZZERA
57 min
Pazienti soddisfatti degli ospedali svizzeri
La valutazione è positiva per il soggiorno e la medicina somatica acuta, meno per la dimissione e la qualità delle cure
ZURIGO
1 ora
Gli agenti hanno raggiunto l'uomo esagitato sulla gru
I servizi di emergenza sono riusciti a recuperare il forsennato sulla gru di un cantiere di Zurigo
SVIZZERA
2 ore
Sempre più svizzeri faticano ad arrivare a fine mese
Caritas chiede aiuti statali più sostanziosi per i nuclei familiari fragili.
SVIZZERA
2 ore
Mountain bike: «Il casco da solo non basta»
In Svizzera, ogni anno, 400 bikers si feriscono gravemente e quattro-cinque persone perdono la vita.
SVIZZERA
4 ore
Criminali espulsi dalla Svizzera? Oltre il 40% resta
Sono molti i rinvii revocati dal Ministero pubblico o dai giudici.
BASILEA CAMPAGNA
4 ore
Ciclista in stato di ebbrezza cade e si ferisce
L'uomo aveva un tasso alcolemico nel sangue dello 0,96 per mille
SVIZZERA
6 ore
Uno svizzero su tre non intende donare gli organi
Con la nuova legge sui trapianti, saranno tutti donatori. Il 36% dei cittadini vuole dichiarare di rifiutare l'espianto
SVIZZERA
16 ore
Dalla fine di maggio, più posti per gli ucraini
Per sette mesi saranno disponibili 250 alloggi in più nell'ex ospedale di Flawil
ARGOVIA
17 ore
Stessa sorte per aggressore e aggredito
La sparatoria avvenuta il 30 ottobre 2020 dopo un tentato furto a un negozio d'armi di Wallbach è a un punto di svolta.
SVIZZERA
03.01.2021 - 21:400
Aggiornamento : 23:41

Se l'aumento dei contagi proseguirà si dovrà riparlare di chiudere le scuole

Le cifre degli ultimi giorni «incitano alla prudenza», secondo Lukas Engelberger

BERNA - Dopo le festività natalizie e di Capodanno, il presidente della Conferenza dei direttori cantonali della sanità Lukas Engelberger non si dichiara molto ottimista.

A suo avviso, se i contagi da coronavirus dovessero continuare ad aumentare, occorrerà riparlare di una chiusura delle scuole.

Le cifre degli ultimi giorni «incitano alla prudenza», ha affermato il consigliere di Stato basilese in un'intervista rilasciata questa sera al "Tagesschau", il telegiornale della tv svizzero-tedesca SRF. I dati delle nuove infezioni hanno raggiunto livelli significativi: oltre 5'000 martedì e oltre 4'000 mercoledì. «Non si potrà evitare un rafforzamento delle misure se nelle prossime settimane avremo nuovamente cifre elevate con una tendenza al rialzo», ha riassunto.

Poco margine di manovra - Rimangono tuttavia poche possibilità, al di là di provvedimenti in ambito scolastico. «Finora abbiamo cercato di risparmiare nella misura del possibile le scuole e il mondo del lavoro», ha sottolineato Engelberger. Questo margine di manovra è ora esaurito. Se si dovessero ancora ridurre i contatti, occorrerebbe prendere delle misure in ambito professionale «o anche a scuola».

Secondo Engelberger, la scuola «dà il ritmo» alla vita quotidiana. Se gli allievi seguissero un insegnamento a distanza, i genitori resterebbero anch'essi molto di più a casa, ha spiegato. Ma si tratta di una soluzione quale «ultima ratio».

Il Consiglio federale aveva inasprito il 18 dicembre le misure di lotta contro il coronavirus. La settimana scorsa aveva rinunciato a ulteriori restrizioni, ma mercoledì procederà a una nuova analisi della situazione.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Volpino. 1 anno fa su tio
Purtroppo sembra che la politica si conceda dei gradi di libertà sulla scienza che non dovrebbe avere ...
Volpino. 1 anno fa su tio
È ormai scientificamente provato che le chiusure delle scuole riducono i contagi ed è questo che principalmente conta. L'assistenzialismo dello stato ci sta in una situazione normale, ma di certo non in una pandemia così grave dove tutti sono chiamati a fare la loro parte, rispettivamente il loro contributo. Inoltre, per l'educazione dei figli sono principalmente i genitori responsabili, almeno così lo prevede il Codice civile. Che vi siano dei presunti bambini "traumatizzati" sono delle ipotesi in gran parte non notificate, rispettivamente accertate. Mi sa che sono soprattutto alcune madri ad essere sopraffatte della situazione, ma allora che chiedano loro sostegno psicologico.
Cris77 1 anno fa su tio
I ragazzi hanno bisogno di andare a scuola! Nel primo lockdown l’insegnamento a distanza è stato un disastro, con tantissime lacune! Inoltre psicologicamente ne sono usciti distrutti 😕
pillola rossa 1 anno fa su tio
NO!
Sergio 1 anno fa su tio
Aprite tutto e vada come deve andare .......
Volpino. 1 anno fa su tio
I benefici della chiusura delle scuole sono così evidenti da compensare il prezzo che gli studenti pagheranno standosene un mesetto a casa. Meglio i bambini a casa che ridurre la loro vita di vent'anni col Covid-19. Poi per questo lavoro vengano anche indennizzate, allora cosa vogliono di più? Mi sembra che ci vogliono già i care-team per le mamme.
Volpino. 1 anno fa su tio
Statisticamente e scientificamente i benefici della chiusura delle scuole sono così evidenti da compensare il prezzo che gli allievi pagheranno per stare un mesetto a casa. Meglio un mese a casa che ridurre la vita dei propri figli di vent'anni. Genitori lo si è nel bene e nel male, con tutte le conseguenze che ciò comporta.
OrsoTI 1 anno fa su tio
Chiudere tutto per un 3 settimane!! Ma tutto!! Come alla prima ondata e far crollare i contagi. Chiudere le scuole e tenere aperte negozi e piste da sci. Ma facciamo cadere sto governo che siamo lo zimbello di tutta europa. Mi vergogno
seo56 1 anno fa su tio
Saggia decisione
adri57 1 anno fa su tio
Assordante l'assenza dei nostri 5 CdS! Ticino, percentualmente, paese con il maggior di numero di casi e purtroppo di decessi. Ospedali strapieni e i nostri politici si stanno godendo le vacanze sugli sci.
Meck1970 1 anno fa su tio
Solo le scuole? Poi quando verrà recuperato il programma scolastico? Ma vedono quello che succede nei supermercati , nei mezzi pubblici. Inoltre c'è molta gente che se ne frega.
Don Quijote 1 anno fa su tio
È curioso notare come nella storia dell'uomo i giovani sono spesso sacrificati per un beneficio dei più vecchi, si va dal sacrificio per propiziare la benevolenza degli dei, a carne da macello nelle guerre organizzate dagli adulti, fino alla privazione dell'istruzione e libertà di oggi.
Veveve 1 anno fa su tio
Ma BASTA! Sti ragazzi li volete rovinare completamente!!! Per? Per allungare di 1 ,2, o 3 anni la vita di anziani già messi malissimo!!! Basta già non hanno più una vita questi poveri adolescenti... l’ultima cosa che gli rimane e’ la scuola!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-17 13:00:53 | 91.208.130.85