Immobili
Veicoli
Le FFS hanno la loro nuova guida: «Momento impegnativo, usciremo dalla crisi»

SVIZZERALe FFS hanno la loro nuova guida: «Momento impegnativo, usciremo dalla crisi»

01.04.20 - 11:08
Vincent Ducrot ha assunto oggi la direzione delle Ferrovie Federali
FFS
Le FFS hanno la loro nuova guida: «Momento impegnativo, usciremo dalla crisi»
Vincent Ducrot ha assunto oggi la direzione delle Ferrovie Federali
Il 57enne friburghese succede ad Andreas Meyer, che ha lasciato la funzione a fine marzo, dopo oltre tredici anni di servizio.

BERNA - Le FFS hanno la loro nuova guida. Vincent Ducrot è infatti da oggi il nuovo direttore dell'ex Regia federale. Un cambio di rotta complicato dall'emergenza coronavirus. «Passare il testimone a un nuovo CEO è sempre un momento speciale. E lo è ancor di più in una situazione di crisi», ha precisato la presidente del Consiglio d’amministrazione Monika Ribar.

Una crisi che ha coinvolto anche i trasporti pubblici. Da questo punto di vista una «figura positiva» ed esperta come quella di Ducrot potrebbe dare una grossa mano alle FFS. «Ad assumere le redini dell’azienda è infatti un manager di grande esperienza, molto ben inserito nel settore dei trasporti pubblici e nel mondo politico e con buone relazioni con i partner sociali». Ducrot ha infatti lavorato per l'ex Regia Federale tra il 1993 e il 2011 prima di essere scelto quale direttore generale dei trasporti pubblici di Friburgo.

«Assumo il mio nuovo ruolo in un momento molto impegnativo per tutti», ha esordito il neo direttore. Il suo primo (impegnativo) compito sarà quello di traghettare le FFS e i trasporti pubblici ferroviari fuori dall’attuale crisi. Nelle prossime settimane, le FFS e i trasporti pubblici avranno l’importante responsabilità di garantire l’esercizio ferroviario e l’offerta di base per la popolazione e l’economia. «Dobbiamo inoltre prepararci a ristabilire l’esercizio in modo ordinato al termine della crisi».

COMMENTI
 
occhiaperti 2 anni fa su tio
Pensavi che il Clown se n'è finalmente andato, in vece ci sono due altri
polonord 2 anni fa su tio
Solo una presentazione così da "ballo del qua qua" potevano fare: è proprio il momento visto i tempi! Complimenti.
Equalizer 2 anni fa su tio
Quando si dice che i vecchi non capiscono cosa è il social distancing, la foto la parla ciar, e pür i ga l'ha di anche in schwitzerdütsch.
fakocer 2 anni fa su tio
Penosa insultante immagine di commiato di Andreas Meyer. Più emblematico sarebbe stato il filmato dell'apparizione di Smiling Andy a Biasca con Ivan Cozzaglio che lo accoglie con un calibrato "qui lei non è una persona gradita". (Praticamente in rappresentanza di tutti coloro che in un mese guadagnavano quanto il Sig. Meyer intascava in un sol giorno)
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA