Archivio Keystone
SVIZZERA
02.03.2020 - 12:410
Aggiornamento : 13:55

Il coronavirus non ferma la scuola reclute, ma salta la giornata per i familiari

Tra le misure adottate si contano l'impiego della videoconferenza per le riunioni e la limitazione della libera uscita

BERNA - Le scuole reclute e i corsi di ripetizione dell'esercito continueranno senza grandi modifiche nonostante il coronavirus. Tuttavia, eventi come la giornata dei familiari saranno cancellati fino a metà marzo, conformemente a quanto deciso venerdì dal Consiglio federale, che ha vietato ogni manifestazione con più di mille persone.

Lo ha indicato oggi a Keystone-ATS Daniel Reist, portavoce delle forze armate elvetiche. L'addetto stampa ha precisato come le disposizioni emanate dal governo influenzino anche le riunioni, che subiranno annullamenti oppure - è il caso di un meeting di mercoledì fra alti ufficiali - verranno svolte sotto forma di videoconferenza.

Come detto invece, scuole reclute e corsi di ripetizione proseguiranno normalmente. «L'esercito deve essere pronto a sostenere le autorità civili e la popolazione» ha sottolineato Reist. La limitazione del raggio d'uscita è stata estesa a tutte le truppe in servizio.

Secondo Reist, ogni eventuale caso di contagio potrebbe portare alla quarantena di una o più compagnie, facendo sì che non siano più operative. La capacità di azione e di comando dell'esercito deve comunque rimanere garantita.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Marta 1 anno fa su tio
ma questa è pura incoscienza!... le reclute devono restare a casa loro.
LAMIA 1 anno fa su tio
Il compito dell esercito è questo. Se non fossero in grado di reagire a questa situazione minerebbero seriamente la credibilità di questa istituzione. Quindi avanti dislocando le forze sul territorio anziché ammassarle nelle caserme.
SosPettOso 1 anno fa su tio
"Operative" mi sembra un parolone dal momento che sono reclute che passano le giornate a fare esercizi perlopiù inutili...

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-15 04:52:45 | 91.208.130.89