Archivio Tipress
ULTIME NOTIZIE Ticino
LUGANO
1 ora
È iniziato il conto alla rovescia in vista della StraLugano
Dopo diversi cambiamenti dovuti alla pandemia, fra meno di un mese si potrà tornare a correre.
FOTO
GIORNICO
2 ore
Auto contro il guard rail, incidente sull'A2
Nella notte il conducente di un veicolo con targhe tedesche ha perso la padronanza del suo mezzo.
CANTONE / SVIZZERA
2 ore
«È troppo presto per dire chi ha fatto meglio»
In Svizzera la seconda ondata è stata cinque volte più pesante della prima. In Ticino il rapporto è più bilanciato.
BELLINZONA
10 ore
Corona è di nuovo libera di volare
"Ammaccata" dalla forte grandinata degli scorsi giorni era stata soccorsa e curata dalla SPAB
LUGANO
13 ore
Demolizione dell'ex Macello? Se ne parlava già a marzo
Nell'inchiesta sui fatti avvenuti a fine maggio spuntano alcune mail in cui si ipotizzava l'intervento
CANTONE
15 ore
«Sabato pomeriggio potrebbero essere violenti»
Avviso di maltempo per il weekend, preoccupa la situazione idrologica e sono in arrivo altri temporali.
LOCARNO
15 ore
Loredana Berté in concerto per l'infanzia
La celebre cantante si esibirà a favore dell’Associazione Ticinese Famiglie Affidatarie
FOTO
TENERO
17 ore
Sbaglia manovra e termina contro un muro, ferita una donna
L'incidente si è verificato nel posteggio di un supermercato.
MENDRISIO
18 ore
Spunta l'idea di Festival del carnevale in versione estiva
Il progetto proposto dai comitati organizzatori dei carnevali del Mendrisiotto
MENDRISIO
19 ore
PS Mendrisiotto, costituito l'Ufficio presidenziale
A dirigere la sezione sarà Marco D'Erchie
MENDRISIO
21 ore
Un nuovo defibrillatore per il SAM
È stato consegnato Carlo Speroni, partner di S’nce group, digital agency di Stabio
FOTO
CANTONE
21 ore
Le faggete valmaggesi sono Patrimonio mondiale dell'Unesco
La riserva ticinese è stata ufficialmente iscritta nell lista, assieme a quella solettese di Bettlachstock
LUGANO
22 ore
La causa del crollo? «Probabilmente un difetto di progettazione»
Secondo un esperto, a causare il crollo della pensilina del benzinaio Coop di Noranco non sarebbe stata solo la pioggia.
CANTONE
23 ore
Coronavirus: prima morte dopo due mesi in Ticino
I casi sono 42 mentre i ricoverati sono 9 in tutto.
MORBIO INFERIORE
23 ore
«Un tempo si vendeva più carne per brasati e bolliti»
Coop celebra l'anniversario del macellaio Enrico Ballabio, da venticinque anni dietro il bancone a Morbio Inferiore
MENDRISIO
1 gior
Le frane sono due, Ferrovia del Generoso chiusa anche domani
Entrambi gli smottamenti sono avvenuti fra le stazioni di San Nicolao e Bellavista.
CANTONE
1 gior
«Per gli inquilini è un buon momento per tirare sul prezzo»
A Lugano appartamenti sfitti, in media, per due mesi. I padroni di casa non sono contenti
CONFINE
1 gior
Intercettati 150mila euro non dichiarati
Tre persone fermate mentre trasportavano soldi che eccedevano il limite di 10mila euro.
LUGANO
1 gior
L'arte ti fa bella, ecco come rendere originale una città
Oggi in pensione, Stefan Ferretti è stato per anni tra i creatori delle installazioni artistiche che animano Lugano
CANTONE
1 gior
La pandemia non spaventa gli amanti della Grecia
Poche o nulle le lamentele. Lo stesso per le cancellazioni.
CANTONE
1 gior
Strada riaperta tra Castagnola e la dogana di Gandria
I lavori di sgombero sono terminati prima del previsto.
CANTONE
1 gior
Scomparso un sedicenne
È dal 22 di luglio che non si hanno sue notizie
LUGANO
1 gior
Abusi all'ex Macello: «Ha macchiato la vita di un bambino»
Condannato a 30 mesi e a una terapia stazionaria un 24enne del luganese
CANTONE / BERNA
1 gior
Le antiche faggete patrimonio dell'UNESCO
La foresta della Valle di Lodano è già oggi una riserva integrale.
LUGANO
1 gior
«Il tetto è caduto all'improvviso»
Il maltempo ha fatto solo danni, fortunatamente. Anche alla stazione di servizio Coop di Pambio-Noranco
MENDRISIO
1 gior
Burberry taglia, ma meno
Trovato un accordo tra azienda e parti sociali.
CANTONE
1 gior
«Le tragedie del 2014 ci hanno fatto cambiare approccio»
Il primo bilancio dei danni del maltempo con il direttore del Dipartimento del territorio, Claudio Zali
BREGGIA
1 gior
Danni da maltempo, acqua non potabile a Breggia
A causa delle difficoltà di approvvigionamento attuali è inoltre vietato utilizzare l'acqua per attività non essenziali.
CANTONE
1 gior
MidnightSports ha fatto il pieno
I progetti di IdéeSport sono stati proposti, nel limite del possibile, anche negli scorsi mesi. E con successo
CHIASSO
1 gior
Un paladino dell'ambiente arriva a Chiasso
Andri Snær Magnason sarà l'ospite speciale di Chiassoletteraria
LUGANO
1 gior
Servizio gratuito via lago fra Lugano e Porlezza
Il trasporto lacuale è stato rapidamente organizzato in risposta alla chiusura della strada fra Gandria e il confine.
CANTONE
1 gior
Per il turismo si punta sulla famiglia Angelone
La famosa blogger Rita Angelone trascorrerà le sue vacanze estive di tre settimane in Ticino.
BELLINZONA
1 gior
Un mese senza rintocchi
La torre del Palazzo Civico di Bellinzona si è “spenta” per lavori di manutenzione
FOTO
LUGANO
1 gior
Pensilina Coop crollata, non ci sono feriti
È il bilancio di quanto accaduto stamattina attorno alle 9.30 al nuovo benzinaio di Pambio-Noranco
FOTO
LUGANO
1 gior
Smottamento sulla strada del Capo San Martino
A causa delle forti piogge hanno ceduto i muri delle vasche di contenimento
LUGANO
1 gior
Allarme maltempo: chiusi tutti i parchi di Lugano
Lo comunica la Polizia cittadina. Previsti disagi anche per la chiusura di alcune strade.
FOTO E VIDEO
BISSONE
1 gior
Fango e detriti sull'A2, riaperta l'autostrada
Il maltempo sta mettendo in ginocchio la viabilità, in particolare nel Luganese.
CANTONE
02.03.2020 - 10:170
Aggiornamento : 17:47

Coronavirus: da ieri sera in isolamento il secondo caso ticinese

Si tratta di un anziano del Luganese, ora ricoverato alla Clinica Luganese Moncucco

Nel frattempo a livello nazionale si è passati al “livello rosso” con tre nuove indicazioni da seguire per rallentare la diffusione della malattia

BELLINZONA - Il Ticino ha un secondo paziente con il coronavirus. Lo comunica il Dipartimento della sanità e della socialità (DSS), spiegando che il caso è stato individuato ieri in tarda serata dal servizio di microbiologia del Dipartimento di medicina di laboratorio dell'Ente ospedaliero cantonale. Più informazioni saranno fornite in serata.

Si tratta di un anziano residente nel Luganese che è stato accolto ieri al pronto soccorso della Clinica Luganese Moncucco con le misure di protezione previste dal protocollo, che hanno permesso di evitare qualsiasi contatto non protetto - fanno sapere le autorità sanitarie. L'uomo è stato posto in isolamento.

Come previsto, è in corso la ricostruzione dei contatti stretti del paziente per determinare eventuali misure di quarantena.

Il primo paziente - Il primo caso ticinese (che era anche il primo a livello nazionale) era stato annunciato lo scorso martedì. Si trattava di un settantenne che aveva contratto il virus dopo aver partecipato, il 15 febbraio 2020, a un convegno scientifico a Milano. I sintomi si erano presentati due giorni dopo e in seguito era stato effettuato il ricovero. Lo scorso venerdì il paziente è poi stato dimesso e posto in quarantena presso il suo domicilio: il ricovero si era risolto «nel migliore dei modi e senza esporre ad alcun pericolo di contagio gli altri pazienti presenti nella struttura e il personale che ha prestato le occorrenti cure» aveva comunicato la direzione della Clinica Luganese Moncucco.

Casi in aumento - Se lo scorso martedì si parlava ancora di un caso singolo in Ticino, nel frattempo in tutta la Svizzera si contano almeno ventiquattro persone in undici cantoni che hanno contratto il coronavirus. E dopo le prime misure preventive stabilite dalle autorità cantonali, tra cui l'annullamento di tutti i carnevali ambrosiani, anche a livello nazionale sono stati presi provvedimenti: da una vasta campagna informativa e di sensibilizzazione al divieto di organizzare eventi con oltre mille persone.

Dal giallo al rosso - E per quanto riguarda la campagna informativa dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), proprio oggi sono state introdotte tre nuove indicazioni da seguire per fermare o perlomeno rallentare la diffusione della malattia proveniente dalla Cina: evitare le strette di mano, gettare i fazzoletti usati in un secchio della spazzatura chiuso e contattare il medico telefonicamente. Per rendere attenta la popolazione sulle nuove regole d'igiene e di comportamento, il colore di sfondo del materiale informativo - come aveva spiegato l'UFSP negli scorsi giorni - è passato dal giallo al rosso.

Situazione monitorata - La situazione «si evolve rapidamente». Lo ha sottolineato negli scorsi giorni il consigliere federale Alain Berset, capo del Dipartimento dell'interno, ricordando che il virus si sta diffondendo molto velocemente in tutto il mondo. E in particolare nei paesi confinanti, tra cui Italia (dove al momento si contano oltre 1'600 casi accertati e una quarantina di morti), Germania e Francia. Per questo motivo la situazione è costantemente monitorata e le autorità sanitarie sono pronte ad adottare nuove misure. Un segnale positivo era però dato da un rallentamento dei contagi in Cina.

Tutte le informazioni sulla situazione relativa al coronavirus in Svizzera sono disponibili su www.ufsp-coronavirus.ch e su www.ti.ch/coronavirus. Per qualsiasi dubbio è attiva la seguente infoline: 0800.144.144 (tutti i giorni dalle 7 alle 22).

La mappa dei contagi nel mondo

Nuovo coronavirus: cose da fare

  1. Lavarsi spesso le mani
  2. Evitare il contatto ravvicinato con persone che manifestano tosse e febbre
  3. Non toccarsi bocca, occhi e naso con le mani
  4. Tossire o starnutire in un fazzoletto o, in mancanza, nella piega del gomito
  5. Non prendere antibiotici se non prescritti dal medico
  6. Usare la mascherina solo se si sospetta di essere malati o se si assistono persone malate
  7. Se si manifestano sintomi influenzali evitare il contatto con altre persone e restare a casa
  8. In caso di dubbio non andare al pronto soccorso ma chiamare la hotline al numero 0800.144.144 (attivo dalle 7 alle 22) e contattare il proprio medico di famiglia se si ritiene di essere stato contagiato
  9. I pacchi provenienti dalla Cina e i prodotti “Made in China” non sono pericolosi
  10. Gli animali da compagnia non diffondono il nuovo coronavirus

Fonte: DSS

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
ND 1 anno fa su tio
Ora state rompendo un po' i marroni con questa storia. perché i giornalisti non si vanno a documentare e raccontano le cose essenziali, avanti così e troveremo tutti i servizi essenziali chiusi. Punto primo) é solo una variante di influenza (mortalità al 2% e i morti sono quasi solo anziani e immunodepressi e non le persone sane. Punto 2)i motivi della quarantena sono indicati nel piano pandemico nazionale perché mitigando la diffusione non si crea sovraccarico dei servizi sanitari. Tutto il resto sono titoli acchiappaclic per favorire l'introito pubblicitario... Complimenti al senso civico dei giornalisti... Andate avanti così e avrete altri titoli sui tilt dei servizi destinati alla popolazione
Tato50 1 anno fa su tio
@ND Massì, lasciamo morire gli anziani almeno risparmiamo sull'AVS e le Casse Pensioni. Spero che i tuoi genitori siano giovani, i miei hanno già tolto il disturbo. Ah , c'è un primo caso a Scuola ma quelli son giovanissimi quindi non facciamone un problema-;(((
ND 1 anno fa su tio
@Tato50 non ho detto che sono immuni...ma molto probabilmente guarirà senza bisogno di cure ad hoc...come é successo a migliaia di persone nel mondo...il problema è per le persone sensibili
Tato50 1 anno fa su tio
@ND Da un lato hai ragione, per molti si risolverà con una "semplice" polmonite come è successo a me con la prima, mentre per la seconda, era una pleuropolmonite, mi son fatto qualche giorno in cure intense e il tutto è risolto ( non girava questa porcheria però ) . Io, avendo avuto quattro cancri, uno al rene, due al polmone e bronco sinistro, con recidiva per quest'ultimo, credo di essere una persona a rischio, quindi se me la becco non vado ad intasare gli Ospedali, che in certe Nazioni sono al limite, ma chiamo Exit e arrivederci e grazie per una quota di 45 franchi l'anno !!
ND 1 anno fa su tio
@Tato50 E questo che intendo, persone sensibili sono da tutelare. Ma io non ho visto articoli che metto in risalto questa informazione, se leggi i titoli acchiappaclic sono scritti in modo da far credere che tutti siamo sullo stesso livello, questo causa panico generale a scapito di che deve essere veramente tutelato. Perché se tutti riteniamo di essere in pericolo di vita chi ci rimette è la persona sensibile perché non ottiene l'attenzione adeguata che merita. Come sono messi i titoli delle notizie sembra che la quarantena serve a salvare da morte certa ogni persona con influenza, facendo così intasiamo medici e sanitari che devono focalizzarsi su migliaia di persone invece che su centinaia di persone che hanno veramente bisogno di essere tutelate. A questo non ci sto perché vanno indicate a titoli cubitali queste informazioni e non il fatto che mezzo ticino andrà in quarantena senza spiegarne i veri motivi e lasciando intendere che é letale per tutti. È su questo che chiedo più sensibilità. Il caos genera caos...ti sembra normale dedicare 5-10 articoli al giorno a fomentare paure per chi paura non ne deve avere, invece di 1 articolo al giorno che sensibilizzi chi è veramente a rischio? Chiaro, non genera gli stessi clic...
Tato50 1 anno fa su tio
@ND Su questo concordo in parte; magari si fa dell'allarmismo per nulla, anche se le cifre cominciano a preoccupare. Che si prendano le precauzioni necessarie è anche giusto ma effettivamente un po' di "terrorismo mediatico" esiste e il bello, oddio mica tanto, è che a volte vengono scritti articoli che non combaciano con altri, creando una grande confusione nei lettori. Mah, qualcosa c'è, questo è appurato, di polmonite si può morire, ma qui c'è dell'altro che facilita d'andare all'altro mondo e bisogna trovare una soluzione altrimenti ne risentono tutti, dalle persone, all'economia ecc. ecc.
anndo76 1 anno fa su tio
@Tato50 su questo hai ragione. i medico di famiglia mi ha perfettamente spiegato il problema del covid19. E' un influenza ma ha 2 fattori brutti. 1° si tramette velocemente, 2° il vero problema e' che da' la polmonite bilaterale ma NON batterica ( come quella da te citata ) ma virale ! e qui nasce il problema, in quanto la batterica la aggredisci con gli antibiotici, la virale no. per queste se sei una persona immunodefessa o con patologia, il tuo corpo molto difficilmente riesce a autodifendersi e creare anticorpi ( per questo e' piu' grave per anziani o persone con patologie regresse e gravi )
Tato50 1 anno fa su tio
@anndo76 Infatti; le polmoniti ci sono sempre state e forse qualcuno ci ha lasciato anche le penne. Con molta probabilità questo virus tende a rendere vulnerabili le difese immunitarie e questo, nelle persone più a rischio è il vero problema. Quindi non è da sottovalutare se ha questa funzione perché potrebbe colpire anche persone giovani con problemi che di solito sono patologie per gli anziani. Fermarlo è d'obbligo e da non sottovalutare ma è facile da dire un po' meno da fare. Se lo becco io, caro anndo, col cavolo che ti scrivo ancora a meno che lassù o laggiù siano attrezzati ;-))) Vedo che anche personale sanitario è stato infettato e quindi chi lo ha sottovalutato, tanto muoiono solo i vecchi, dovrebbe un attimino ricredersi perché non vorrei che la categoria di chi trapassa si abbasi d'età con il passare del tempo. Poi termine "vecchio" non mi piace prima di tutto perché è un essere umano e secondariamente è forse grazie a quelli se adesso stamo meno peggio ;-)) Non avevano il PC ma si facevano un mazzo così !!!!
Tato50 1 anno fa su tio
@anndo76 Andoooo : immunodefessa ????? Quanlcuna ne conosco, ma le altre sono "immunodepresse" ;-)))))))
4cerchi 1 anno fa su tio
A questo punto penso che in Italia, usando amuchina e candeggina(solo li) dove va a finire? Negli scarichi del wc o rubinetti. Essendo dei potenti prodotti chimici, da usare con guanti e non disperdere nel ambiente, immagino che le norme basilari dell ambiente non sono tanto rispettate. Immagino che l orgoglio prima o poi è meglio lasciarlo.... Ma chi ci crede ancora...
tkch 1 anno fa su tio
i casi sono pochi anche perché non fanno tamponi preventivi a chi é a contatto con la gente (commessi, autisti, controllori, polizia)... i casi sono sicuramente piú di 2...
spank77 1 anno fa su tio
@tkch E Inutile rompersi la testa a pensare come quanti ecc screening vengono fatti. Usano probabilmemte una valutazione indiretta, per risparmiare. Se a oggi e fra una decina di giorni non ci sono persone ricoverate per polmonite, allora vuol dire che in questo momento I potenziali Contagiati sono pochi... Se ci si basa Sul fatto che 15 - 20 persone su 100 richiedono ricovero dopo 1 settimana Dai sintomi. Se ce ne sono 2 che fino adesso sono stati ricoverati per polmonite, statisticamente ce ne sono 10 infetti.
anndo76 1 anno fa su tio
@tkch il tampone preventivo, non serve a nulla purtoppo. come ampiamente dimostrato a livello mondiale, se lo fai e risulti negativo in quel momento, vieni "inutilmente" tranquilizzato ( se e' in incubazione non lo trovano sostanzialmente ) e fai la vita quotidiana, infettando terze persone inconsapevolmente. da qui nasce dunque la diffusione del virus.
moma 1 anno fa su tio
1. i cinesi hanno avuto da qualcuno lassù il giusto avvertimento, anche se non basterà. Ma ora ben gli sta. Che mazzata che si beccano. 2. l'UE alla prova Turchia si sta rilevando cartapesta. 3. Il Trump a novembre vincerà ancora.
Norma Jean 1 anno fa su tio
Sicuramente non è il nuovo T-Virus di Resident Evil, che trasforma tutti in zombie...tuttavia meglio non esserne contagiati: sarebbe sempre e comunque una seccatura.
spank77 1 anno fa su tio
... Punto 11. Se fumate diminuite drasticamente la quantita giornaliera o meglio ancora smettete di fumare almeno fino a quando IL livello di allerta diminuisce.
marco17 1 anno fa su tio
Se Erdogan spinge verso l'Europa un milione di profughi siriani, dimenticheremo presto anche il coronavirus.
marco17 1 anno fa su tio
Per fortuna non c'è un controllo sull'intelligenza e la salute mentale dei blogger, altrimenti i vari blog sarebbero deserti. Se basta un virus che uccide meno dell'alcool, del fumo e degli incidenti stradali a scatenare questi deliri di sciocchezze, figuriamoci il giorno che ci fosse un problema serio.
spank77 1 anno fa su tio
@marco17 Hai Capito Tutto. Alcuni esagerano e Vero, MA IL problema allerta sanitaria in italia e Reale. Se si prende alla leggera e si ignorano le raccomandazione di prevenzione IL livello di allerta sale. Pensa alle conseguenze di una impennata di contagi, e di Questa cifra valvola che IL 15 20 percento dovra essere ricoverato per sintomi respirator gravi per diversi giorni. Pensa al personal sanitari, alle syrutture e alle atrezzature necessarie. Il problema e questoooo!!!!!!
LAMIA 1 anno fa su tio
Ricordate che quanto pubblico lo copio con print screen e l' ignota mano che elimina quanto scritto da un torto alla libertà di espressione rispettivamente non merita di chiamarsi giornalista.
gmogi 1 anno fa su tio
Eheheh: l’ultima che ho sentito è che prima se ti scappava una scoreggia tossivi per nascondere il rumore, adesso se ti viene un colpo di tosse spera di riuscire a scoreggiare per nascondere il rumore
fromrussiawith<3 1 anno fa su tio
La cosa interessante e positiva di questo virus, come pure le più pericolose SARS e MERS, è che "ama o odia" i bambini e adolescenti, nel senso che preferisce infettare chi già se l'è goduta alla grande; solo 9 casi in China con sintomi lievi, possibile?... magari bisognerebbe mandare i bimbi a far la spesa o a mandare avanti la baracca Ticinese
4cerchi 1 anno fa su tio
Noto un aumento di aggressività degli italiani. Ma se ora sono malvisti dal pianeta terra mica è colpa dei nostri anziani, boicottare posti dove loro lavorano, evitare di dare lavoro a imprese con impiegati frontalieri e se sono un genitore non mando di certo mio figlio a scuola, in barba AL VITTA DEROSA E MERLANI E CO. CHE IN UN MESE SONO TIRATI CON LA FACCIA
Bandito976 1 anno fa su tio
Il problema sono proprio gli anziani, che in barba alle disposizioni, escono di casa perché non hanno nulla da fare. Che poi sono anche quelli più a rischio.
Bayron 1 anno fa su tio
Solo... il bello deve ancora venire
Dicociochepenso 1 anno fa su tio
@Bayron Bravo parole sante...Bayron il bello deve ancora venire.......casse malati tremate !!! Politici pure x negligenza!!!!! Che fine faremo in mano a questa gentaglia
ugobos 1 anno fa su tio
@Dicociochepenso nascondono se dovessero fare i controlli come in italia altro che 1 caso. se non controlli chiaro che é tutto ok
Dicociochepenso 1 anno fa su tio
@ugobos Sono d’accordo con te sono mesi che c’è in giro sto virus e qui aspettiamo Ginevra x i risultati anche se fosse una banale influenza come ci vogliono far credere non c’è scritto da nessuna parte che dobbiamo essere infettati tutti/o quasi si leggono commenti sconcertanti e dichiarazioni in conferenze stampe che in Congo saprebbero fare meglio e ciò che più preoccupa è l’omertà che caratterizza questo paese ,continua .!!ribadisco se mai dovessi ammalarmi ve l’ho faccio vedere io come si rompe questo stato di silenzio!!!!!!
Güglielmo 1 anno fa su tio
mah ieri sera facevo un po di zapping sui canali mediaset e Rai. Abbiamo la sanità migliore al mondo, siamo i migliori al mondo, abbiamo i migliori virologi di tutto il mondo ma sono il terzo paese al mondo più impestato… uhmmm… i soliti insomma. Che diceva cosa fare era Barbara d'Urso e un'altra zocra con le labbra a canotto nn mi ricordo il nome.. l'unica virologa competente in studio manco l'hanno cagata. che paese del...c....
spank77 1 anno fa su tio
@Güglielmo IL migliore sistema AL mondo?? Mhmm infatti e per quello che Hanno una fuga di cervelli all Estero. Al nord se la cavano ma dovesse arrivate un focolaio al Sud... Sono... Azzi
twiceaday 1 anno fa su tio
@Güglielmo Se... Se... Dimenticano di dire che a causa della grande competenza italiana, gli ospedali hanno gestito il corona virus senza applicare i protocolli, di modo che si sono infettati i medici, gli infermieri e i pazienti... Da li "l'inspiegabile" boom di infettati in lombardia e veneto..
sedelin 1 anno fa su tio
il fazzoletto nel WC!
spank77 1 anno fa su tio
@sedelin Sedelin una Mia Collega ll fazzoletto, USA e getta, ormai fossilizzato lo Usa per svaricarsi IL muco e poi Gia che c e pulisce la macchia di caffe dal tavolino
driver1973 1 anno fa su tio
Sicuramente è stato in Italia negli ultimi 10 anni...
skorpio 1 anno fa su tio
qui non si tratta di discriminazione o razzismo, è puramente un controsenso vietare manifestazioni con più di 1000 persone ( anche perchè con 999 nessun pericolo....) mentre quasi 70000 potenziali, ripeto, potenziali, portatori entrano tutti i giorni a lavorare, prendono i mezzi pubblici, insegnano nelle scuole, etc..
fromrussiawith<3 1 anno fa su tio
L'talia è un paese a rischio come South Korea Iran, e China; Trump ha imposto il divieto di transito in questi paesi e per l'Italia il veneto e la Lombardia e/o un'attesa di 14 giorni per chi vi è stato di recente (?). Capisco la nostra economia sia dipendente dai frontalieri, ma il rischio di propagare il virus nel nostro paese è molto alto; spero che i vari esperti e politici abbiano valutato i rischi in modo approfondito...
macomerlino22 1 anno fa su tio
@fromrussiawith<3 Sisi l'hanno valutato, la differenza è che qua si sceglie attentamente a chi fare i test e come comunicarli... la mia impressione è che la priorità qua da noi è la gestione del potenziale panico, più che del propagarsi del virus.
miba 1 anno fa su tio
Il mio gatto ha preso il raffreddore....:):):)
MrBlack 1 anno fa su tio
Sono curioso di vedere i numeri tra due settimane viste le straordinarie misure messe in atto per rallentare la diffusione del virus
spank77 1 anno fa su tio
@MrBlack E Inutile rompersi la testa a pensare come quanti ecc screening vengono fatti. Se fra una decina di giorni non I sono persone ricoverate per polmonite, allora vuol dire che I potenziali Contagiati sono pochi... Se ci so basa Sul fatto che 15 - 20 persone su 100 richiedono ricovero dopo CA 1 settimana Dai sintomi. Spero ovviamente che non ci saranno, e confido Nella Confederazione, perche diciamolo che se dovesse esserci una pandemia a livello Europeo la svizzera e sicuramente IL posto piu sicuro!
sipial 1 anno fa su tio
Le bugie hanno le gambe corte.
F/A-18 1 anno fa su tio
Un’altro che si è preso l’influenza....., che notizia!
jena 1 anno fa su tio
Si... 1 ahahaha... ma non prendeteci X il hulo
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-07-30 09:19:43 | 91.208.130.87