Deposit
ZURIGO
14.10.2019 - 06:100
Aggiornamento : 11:09

Recensioni fake nello shopping online, è iniziata la guerra

Amazon investe 400 milioni di dollari per «proteggere i clienti dalle recensioni fake e dalle frodi». Perchè ormai è un dato di fatto: i feedback dei clienti determinano l’acquisto di un prodotto

ZURIGO - Alzi la mano chi non ha mai letto le recensioni dei clienti prima di comprare un prodotto online. E chi non ha osservato attentamente le stelle gialle, blu e nere prima di procedere nell’acquisto? È una pratica molto diffusa, e Amazon lo sa molto bene tanto che da tempo ha deciso di investire parecchi soldi per combattere le recensioni false. 

La logica è semplice: se leggo un giudizio positivo su un ferro da stiro, o una bellissima recensione sull’ultimo modello di cuffie, vorrà dire che tutto sommato il prodotto non è male. Il trucco invece è complesso: spesso le recensioni dei clienti non sono reali. A livello svizzero non esistono dati ufficiali su quante recensioni degli utenti sono contraffatte nello shopping online. Tuttavia un’organizzazione britannica per la protezione dei consumatori, tale Which, ha analizzato Amazon ed è arrivata alla conclusione che l'87% delle 12.000 valutazioni prese in considerazione non sono credibili. Il gigante online degli acquisti ha investito finora 400 milioni  di dollari per «proteggere i clienti dalle recensioni truffaldine, dalle frodi e dai comportamenti scorretti».

Anche nel negozio svizzero online della Digitec Galaxus ci sono giornalmente centinaia di recensioni. Alcune di loro sono false. Ci sarebbero a quanto pare alcuni produttori che pur di aumentare gli acquisti abbondano in stelle positive e giudizi entusiastici. Da qui la decisione da parte di Digitec Galaxus - ma anche di altri siti come Microspot e Brack - di esaminare scrupolosamente le recensioni che vengono scritte. Ormai è cosa certa: i feedback dei clienti sono fondamentali ed è stato dimostrato che il più delle volte sono determinanti per l’acquisto di un prodotto.

Commenti
 
TI.CH 1 mese fa su tio
Com'era bello quando c'erano ancora i negozi di paese.
albertolupo 1 mese fa su tio
“...un’organizzazione britannica per la protezione dei consumatori, tale Which, ...”, ma che frase è? “tale which”
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-20 19:22:47 | 91.208.130.89