Deposit
SVIZZERA
08.07.2019 - 06:070
Aggiornamento : 07:48

Bagnine sempre più insultate e minacciate

Una professione, quella del bagnino, a cui negli ultimi anni si stanno avvicinando sempre più donne

ZURIGO - Le addette all’assistenza dei bagnanti delle piscine vengono ripetutamente attaccate, secondo quanto riporta la SonntagsZeitung. 

Michel Kunz, presidente dell’Associazione Svizzera dei maestri bagnini (AMB), afferma che «il disprezzo per le donne ha raggiunto un livello del tutto inaccettabile». «Alla base del comportamento di alcuni uomini - spiega Kunz a 20 Minuten - vi sono le differenze culturali. Le donne per loro, presumibilmente, non hanno la medesima posizione degli uomini». 

«Va detto chiaramente - aggiunge Kunz - che le bagnine hanno la stessa istruzione e la stesse conoscenze dei bagnini, quindi, le stesse responsabilità. E meritano rispetto». 

Una situazione spiacevole è stata sperimentata anche da una bagnina zurighese: «Una volta ho fatto notare ad un giovane padre che i suoi figli non nuotavano ancora abbastanza bene per la piscina in cui avrebbe voluto portarli. Mi ha detto che non avevo niente da dirgli. Poi, ho chiamato un collega, che gli ha rispiegato tutto quanto, e lui ha immediatamente seguito le istruzioni».

Commenti
 
centauro 1 mese fa su tio
Il collega avrebbe dovuto far notare al padre di famiglia (chissà quale educazione offrirà ai suoi figli?) che il richiamo della collega doveva essere accolto senza il bisogno di interpellare egli stesso!!! e magari con un noto severo!!!
Katia Grana 1 mese fa su fb
Seo Red Cristinelli 🤔🤔🤔🤔
Alberto Guglielmetti 1 mese fa su fb
Al giorno d’oggi c’è di quella gente che l’educazione non sa neanche cosa sia . Buzzurri !!
Paul Vega 1 mese fa su fb
Questo video è molto eloquente riguardo le differenze di trattamento sociale, da parte degli uomini nei confronti delle donne: https://youtu.be/lrYx7HaUlMY
curzio 1 mese fa su tio
Per completezza dell'informazione, riporto il passaggio pubblicato su 20min che Tio si è dimenticato di specificare: "Es seien aber Länder, in denen ein patriarchalischer Umgang mit Frauen herrsche, so etwa Balkanländer und der arabische Raum." Evviva l'arricchimento culturale.
MIM 1 mese fa su tio
@curzio Piccolo dettaglio; un errore di omissione non volontario... grazie Curzio
Marco Coppola 1 mese fa su fb
Non c’è rispetto porca di una xxxxxxxx...
Pascal Busch 1 mese fa su fb
Stranamente si parla di differenze culturali! Ma è logico che i nostri ospiti si sentano in diritto di applicare il loro sistema (da cui sono scappati, per "rifugiarsi" da noi) ed è grazie a sta gentaglia che li ritiene dei poverini con tutti i diritti e che siamo noi a dover capire le loro sofferenze e adattarci! Merita rispetto chi da rispetto! Sopratutto verso i bagnini, molti ospiti saranno stati salvati durante l' attraversata dalla Libia!!!😂😂
anndo76 1 mese fa su tio
e che 2 palle con ste menate sessiste......siamo al ridicolo oramai. mettetevi con il burka cosi non avrete piu' nulla da dire.
Pascal Busch 1 mese fa su fb
Per quelli degli anni 80' l'immaginario della bagninaa è Pamela Anderson😍 e nessun maschio metterebbe in dubbio le sue parole!😂😂😂
MIM 1 mese fa su tio
Dove arrivano le donne, c'è sempre qualcuna che parla di sessismo. Cominciano a stancarmi. I maleducati esistono sia uomini che donne, ma quando si tratta di uomini la cosa deve diventare importante per tutti. Non capisco sta cosa, e mai la capirò.
Lino Cordiano 1 mese fa su fb
A me in caso di salvataggio piacerebbe di più un bocca a bocca di una bagnina che di un bagnino .. Mmmaaahhh ..
Jamie Lee Buffone 1 mese fa su fb
Un lato che assolutamente non mi manca della professione... talvolta era ingestibile al punto che i miei capi hanno minacciato di chiamare la polizia
pegi 1 mese fa su tio
il concetto che i bagnini devono salvare è sbagliato. Il salvataggio avviene solo nel caso estremo. I bagnini...e mi riferisco ai centri balneari svizzeri..perché di questo tratta l'articolo....i bagnini dicevo devono prevenire ed informare prima di tutto.
Florian Flo 1 mese fa su fb
Per un mezzo caso che non esiste mi sembra esagerato farci un articolo.. sarà successo un miliardo di volte anche a bagnini uomini.. È poi un discorso culturale legato a quel popolo di bestie medievali che usano ancora i matrimoni combinati, le donne dietro col velo, le donne non guidano, le donne non votano..
Lince Lynx 1 mese fa su fb
Florian Flo Sono della categoria, mi dispiace deluderti, ma succede molto più spesso di quel che pensi. Questo articolo in realtà fa emergere una situazione esistente e presente. Hanno fatto bene a scriverlo, perché esattamente come tu non pensi, c’è chi nemmeno si immagina questa realtà. Ahimè
Paul Vega 1 mese fa su fb
Questo video è molto eloquente riguardo le differenze di trattamento sociale, da parte degli uomini nei confronti delle donne: https://youtu.be/lrYx7HaUlMY
Raffaella Norsa 1 mese fa su fb
Lince Lynx esattamente come succede alla commessa, al medico, al panettiere, avere a che fare con il pubblico è così, il maleducato purtroppo lo trovi ovunque
Raffaella Norsa 1 mese fa su fb
Florian Flo scusa ma nell’articolo non parla di altre culture, non è specificata la provenienza del signore che non ha ascoltato la bagnina e, ti assicuro che se fosse stato così l’avrebbero fatto immediatamente
Bruna Bralla 1 mese fa su fb
Raffaella Norsa ti riporto una frase dell’articolo: Alla base del comportamento di alcuni uomini - spiega Kunz a 20 Minuten - vi sono le differenze culturali. Le donne per loro, presumibilmente, non hanno la medesima posizione degli uomini». Insomma qualcosa si tenta di far capire
Pascal Busch 1 mese fa su fb
Raffaella Norsa si che stranamente parla di differenze culturali
Lince Lynx 1 mese fa su fb
Raffaella Norsa guarda credimi, ora non in Svizzera (ma se il responsabile del salvataggio è intervenuto dicendo che è una cosa che succede di frequente ci credo) ma ti garantisco per dire che in italia dove le spiagge sono subissate da ambulanti mussulmani, quando queste ragazze intervengono per stabilire ordine, molto spesso questi signori se la prendono dicendo chiaramente che loro non prendono ordini da una donna. A Jesolo si è arrivati alle mani e per un anno avevano deciso persino di non far lavorare bagnine donne per questo problema. IL PROBLEMA ESISTE ED È ENORME. Non è maleducazione, non c’entra la maleducazione, non ha proprio a che vedere. Qui centrano queste culture INVOLUTIVE. Perché non è cultura è involuzione. Incompatibilità di civilizzazione
Clem Castellari 1 mese fa su fb
Un po come l'arbitro
Massimo Martini 1 mese fa su fb
La bagnina deve salvare tutti...ma poi 4 ceffoni...😉
Alessandro Kom 1 mese fa su fb
Agli Svizzeri del Ticino le bagnine piacciono , gli “zucchini” sono diversi e lo si sa.
Paul Vega 1 mese fa su fb
Eppure ti dirò che gli svizzeri tedeschi sono molto più educati e meno "maschilisti" per quanto riguarda le parità di diritti tra i generi, anche perché meno meridionali.
Alessandro Kom 1 mese fa su fb
Paul Vega Eppure le dirò che non ha letto l’articolo . Parlano di Zurigo, che ovviamente é meridionale a Berlino, Copenhagen, Londra . E sopratutto esistono in ogni latitudine i “ cervelli meridionali” per come intesi da lei
Paul Vega 1 mese fa su fb
A Zurigo è pieno di italiani, portoghesi, spagnoli, ecc. L'articolo parla di ZH sí ma non di quale nazionalità sia l'uomo maleducato.
Alessandro Kom 1 mese fa su fb
Paul Vega E chi lo sa, il mondo è mondo, poi ci sono gli idioti e i classificatori .
Maurizio Roggero 1 mese fa su fb
Lasciateli affogare se non sanno rispettare una bagnina 😉
Lince Lynx 1 mese fa su fb
Sono una bagnina e conosco il mestiere e quanto difficile sia avere a che fare con la gente.. Beh uno cosi lo avrei insultato in veneto (sono veneta) senza perderci troppo tempo. Sto microcefalo non ha abbastanza capacità cognitive per apprendere qualsiasi tipo di insegnamento. Allora tanto vale (1) e chi se ne frega (2) chel se copa (3)
Maxy70 1 mese fa su tio
Chissà perché, ma giurerei che quei BECERI che insultano la bagnina, non riconoscendo tale ruolo a una donna, sono appartenenti a quelle "culture" che abbiamo il discutibile piacere di ospitare e che ci dovrebbero "arricchire".
Paul Vega 1 mese fa su fb
Di uomini complessati e maschilisti ce ne sono parecchi e sentirsi "comandati" da una donna accende o evidenzia questi loro complessi, sentendosi minacciati nella loro autorità e mascolinità/virilità. Per i loro cervelli limitati le donne, a priori, non hanno (e non dovrebbero avere) sufficienti competenze e questo si evidenzia subito soprattutto nella vendita o assistenza nel campo delle tecnologie o media, anche se penso valga in ogni campo che non sia prettamente reputato solo femminile. Non è solo una questione culturale ma sociale, dove l'uomo da sempre ha surclassato il genere femminile a lavori prettamente assistenziali e d'accudimento famigliare, per limitarne le competenze e poter in questo modo mantenere la sua superiorità di genere.
Wanda Tettamanti-Travella 1 mese fa su fb
Differenze culturali
pegi 1 mese fa su tio
Non credo. Piuttosto contemporaneamente al brevetto di salvataggio bisognerebbe insegnare ai futuri bagnini e bagnine come interagire in modo corretto con le persone in certe situazioni. Il caldo eccessivo..lo stress..la calca...le diverse culture. Nei centri ci sono delle regole e devono essere rispettate...è il modo di spiegarle che a molti sfugge. I bagnini non sono poliziotti..non sono assistenti sociali ne baby sitter ma sono quelle persone che attraverso la prevenzione e la capacità di valutazione informano ed evitano situazioni a rischio. Penso che ci sia ancora parecchia strada da fare per quanto riguarda l'insegnamento in questa professione in Svizzera.
Valerio Castellani 1 mese fa su fb
Ma è strano ma non troppo penso che siano pochi casi però 👁🍀🍀🍀🍀🍀🍀🍀🌹
Rosselli Gianni 1 mese fa su fb
No non sono pochi e in Svizzera interna è all’ordine del giorno casi simili
Valerio Castellani 1 mese fa su fb
Rosselli Gianni allora c’è di che preoccuparsi
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-25 05:51:16 | 91.208.130.89