Keystone
VALLESE
13.05.2017 - 18:380

Il Vallese ha la sua moneta locale

Tutti quelli che lo desiderano possono ormai effettuare i loro acquisti con dei “farinets”

SION - Da oggi il Vallese possiede la sua moneta locale e complementare ai franchi. Chiamati “farinets”, sono stati lanciati ufficialmente sabato a Sion. I tagli disponibili sono otto - esistono infatti biglietti da 1, 2, 5, 10, 13 (come tributo alle stelle della bandiera), 20, 50 e 100 - e saranno accettati da un centinaio di commercianti, fra i quali troviamo bar, ristoranti, negozi, taxi e persino una fiduciaria, principalmente fra Sierre e Monthey. L’obiettivo è di favorire e dare dinamicità alla produzione e all’economia locale.

1 farinet per 1 franco - Sabato l’Associazione Le Farinet ha installato “un ufficio-cambio” nel centro di Sion. L’Ufficio del turismo del capoluogo vallesano prenderà poi il suo posto, «ma ogni commercio che accetta i farinets potrà a sua volta cambiare i soldi», precisa Cathy Berthouzouz, responsabile delle relazione con i media.

In tutto sono state stampate banconote per un valore di 500'000 farinets (equivalenti a 500'000 franchi, il “tasso di cambio è infatti 1) che verranno messe in circolazione a ogni acquisto. I fautori del progetto si augurano la partecipazione di almeno 500 persone.

Montagne e animali - Su ogni banconota, disegnata dal grafico Adrien Thétaz, è rappresentata su un lato una montagna vallesana e sull'altro un'attività, un animale o una particolarità tipica della regione.

Si tratta della seconda moneta locale dopo quella introdotta nella regione transfrontaliera franco-ginevrina. Piccolo aneddoto: il nome della nuova moneta vallesana deriva da Joseph-Samuel Farinet, contrabbandiere e falsario vissuto nella seconda metà del 1800.

Commenti
 
Xgold Scotti 1 anno fa su fb
Non é una nuova idea, anzi se ben fatta può potrebbe avere successo, in alcune regioni Italiane sembra funzionare, In Svizzera abbiamo la banca WIR che funziona sullo stesso principio da anni!
Gianluca Rugo 1 anno fa su fb
In Italia? Davvero? Sai dirmi dove?
Xgold Scotti 1 anno fa su fb
cerca moneta alternativa, scec
Nicola Mini 1 anno fa su fb
Che cazzata
Giorgio Cerri 1 anno fa su fb
Mi sembra una grande cazzata, hanno soldi e tempo da buttare via!
Juri Blum 1 anno fa su fb
In ticino c e stato per un certo momento... e limitato nel tempo peccato che poi tutto è finito Ed è pure stato un successo
Pino Mastrullo 1 anno fa su fb
Con il rapporto 1/1 che senso ha?
Luciano Danti 1 anno fa su fb
Ottima cosa! Oramai in Ticino, come in tutta l'insubria, siamo troppo rincoglioniti per studiare qualcosa del genere.
Nikola Bajic 1 anno fa su fb
Sergio Carballo
Milica Radivojevic 1 anno fa su fb
Ma saranno beh liberi di fare quel cazzo che gli pare e piace?😂😂
Roberto Ostinelli 1 anno fa su fb
La direzione é giusta... ma non così Si può far mooolto meglio 😉
RV50 1 anno fa su tio
Scusate la mia ignoranza ma che senso ha creare una moneta al pari di quella ufficiale?
Cogito 1 anno fa su tio
@RV50 L'unico modo in cui abbia senso è nel caso in cui i commercianti che accettano i "farinets" propongano prezzi più bassi se paghi con la moneta locale.
nuanda0 1 anno fa su tio
@RV50 È una specie di baratto monetario ... a cosa serve? Se tu sei giardiniere e mi fai il giardino e io sono pittore e ti pitturo casa, il tutto scambiandoci i pezzi di carta del monopoli ... direi che IVA ed imposte, quelli di Berna e Bellinzona, non ne vedranno molte :-)
UnPassoIndietro 1 anno fa su tio
@RV50 Come ben dice il testo "L’obiettivo è di favorire e dare dinamicità alla produzione e all’economia locale.". Infatti grandi aziende come coop, migros, UBS o altre grandi società non hanno nessun interesse ad accettare monete alternative (questione di bilanci economici e sicurezza monetaria). Si tenta quindi in tal modo tagliare fuori dagli affari i grandi per favorire i piccoli, vale a dire commerci locali. A Bristol esiste da diversi anni (Bristol Pound) e funziona bene!
elvetico 1 anno fa su tio
@RV50 In effetti non serve a niente, è solo marketing. Lascerà il tempo che trova.
Alessio Toscano 1 anno fa su fb
che senso ha?
Mi Pa 1 anno fa su fb
Infatti.. 1 farinets = 1 franco Ca**o di senso ha? Avrebbe avuto senso se i farnets valessero di piú quindi una convenienza
Alessio Toscano 1 anno fa su fb
che oltretutto si può usare solo in vallese ed è una moneta che acquisti con la moneta nazionale... penso sia inutile...
Mi Pa 1 anno fa su fb
Se una persona vuole aiutare i commerci locali ha bisogno di farlo per forza con una moneta speciale??? Certo che fare il cambio 1:1 non attirerà poi tutta questa gente...
Vincenzo Maresca 1 anno fa su fb
in pratica fuori dal cantone e' carta straccia.....vale meno della carta da culo...quindi a cosa serve sprecare soldi per stampare una moneta totalmente inutile e senza alcun valore al di fuori del vallese? questo e' uno spreco bello e buono a parer mio.....
Mi Pa 1 anno fa su fb
Si oltretutto solo in VS...cambiare in farinets 1:1 dal momento che se pagano in franchi è la stessa cosa, ma davvero senza logica questa cosa..bah contenti loro😂
Romeo RS 1 anno fa su fb
dovresti chiedere all'Italia che ha perso la sua sovranità monetaria! comunque la moneta alternativa esiste già in Svizzera e sono i WIR. i vantaggi della moneta alternativa come dice già l'articolo sono diversi: dall'incentivare l'economia locale (soprattutto in caso di crisi economiche), infatti si usa la moneta per fare acquisti nel territorio locale e un altro vantaggio è che non bisogna passare dal sistema bancario (vedasi bitcoin). la moneta locale potrà avere successo se altre imprese locali e i potenziali consumatori accetteranno la nuova moneta!
Vincenzo Maresca 1 anno fa su fb
beh i wir esistono solo teoricamente...sono una moneta prettamente virtuale non esistono spese per produrla e circolarla.....e non accumulano interesse (gran fregatura) i farinets invece sono una gran cazzata a mio avviso......per promuovere l'economia locale ci sono tanti altri modi sicuramente piu' efficaci......
Filippo Marchesi 1 anno fa su fb
Leonardo Gatti
Leonardo Gatti 1 anno fa su fb
Beau ça
Oliver Bondini 1 anno fa su fb
se lo facciamo da noi in Ticino che cosa mettiamo per rappresentare il Cantone ? Beh dire la verità ci sarebbero parecchie cose !
6463 1 anno fa su tio
Bella come idea, con questa iniziativa se dovesse partire ogni commerciante iscritto si fara i suoi clienti
Marzio Fontebasso 1 anno fa su fb
Aicha Fontebasso
Potrebbe interessarti anche
Tags
moneta
moneta locale
sion
vallese
farinet
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-10-16 00:02:45 | 91.208.130.87