FOTOLIA
ULTIME NOTIZIE Svizzera
ZURIGO
5 ore
Dirigenti delle aziende cantonali: no al tetto da 1 milione di franchi all'anno
Il Gran Consiglio ha bocciato la richiesta del PS
GRIGIONI
8 ore
Scontro sulle piste, grave un 64enne
L'altra persona coinvolta si è allontanata dal luogo dell'incidente. La Polizia cerca testimoni
GRIGIONI
8 ore
Coronavirus: guardia alta in vista della maratona di sci
Le istituzioni grigionesi sono pronte ad adottare le opportune misure in caso di diffusione della malattia nel cantone
ZURIGO
10 ore
Il Parlamento più femminile è zurighese
Il Gran Consiglio conta il 40,5% di donne. Nel nostro Paese solo il Consiglio nazionale fa meglio
BERNA
11 ore
Si rompe un cornicione di neve, muore un 25enne
Il giovane e un accompagnatore si trovavano nella Regione del Susten e si stavano preparando a scendere
SVIZZERA
12 ore
«L'iniziativa UDC è un attacco a tutti i lavoratori»
A dirlo sono i sindacati, secondo cui le condizioni di lavoro peggiorerebbero e la Svizzera verrebbe isolata
SVIZZERA
13 ore
Emmi sta alzando i prezzi
«La decisione è stata difficile da prendere» assicura il Ceo Urs Riedener.
SVIZZERA
15 ore
Nuovo boom dei giochi da tavolo
I millennials sono il motore di questa rinascita, e il gioco più venduto probabilmente lo avete anche voi
ZURIGO
15 ore
BNS, gli averi a vista salgono ancora
Si tratta del sesto incremento consecutivo
ZURIGO
15 ore
Dopo la panne, Swisscom gli offre 1'000 franchi di danni
I recenti guasti si sono conclusi con un indennizzo per un imprenditore. L'operatore: «Solo un gesto di cortesia»
FOTO
VALLESE
19 ore
Cinquant'anni fa la valanga su Reckingen, morirono 30 persone
La neve spazzò case e accantonamenti militari nel piccolo villaggio dell'Alto Vallese
BERNA
1 gior
Doping, c'è anche un medico svizzero nello scandalo Aderlass
L'uomo avrebbe fornito una sostanza proibita tra il 2012 e il 2013
SVIZZERA
1 gior
Come proteggersi dal coronavirus
Un reminder sulle precauzioni da prendere per evitare il contagio
FOTO
APPENZELLO ESTERNO
1 gior
Si accartoccia contro un treno della Appenzeller Bahn
Violento scontro per un conducente 50enne che se l'è cavata con ferite lievi
BERNA
1 gior
Il Coronavirus avanza, le autorità svizzere guardano
Da Berna nessuna ulteriore misura. Silenzio in Ticino. Il virologo: «Sbagliate le previsioni tranquillizzanti»
FRIBURGO
1 gior
Contro un palo con la slitta, finisce in ospedale
È accaduto a Schwarzsee. La donna ha subito gravi lesioni alla testa e alla colonna vertebrale
DISENTIS
1 gior
Finisce il carnevale e crolla tutto
Un volo di sette metri per due operai durante i lavori per la rimozione delle strutture carnevalesche
SONDAGGIO
SVIZZERA
1 gior
Macché data di scadenza? Lidl introduce l'etichetta "Spesso buono oltre"
Accompagnerà la dicitura "Da consumare preferibilmente entro", che non è una data di scadenza
APPENZELLO ESTERNO
1 gior
Centauro sfreccia a 147 km/h in una zona 80
Multa salatissima, ritiro patente e denuncia per un 54enne pizzicato da un controllo di velocità
FOTO
VALLESE
2 gior
Una targa per restare vigili contro gli abusi
È stata la vittima di un ex insegnante, religioso e allenatore di calcio, a chiederne la posa
SVIZZERA
2 gior
Stop alla quarantena per gli svizzeri della MS Westerdam
Un'americana che si trovava sulla nave è stata trovata infetta. Ma «non vi sono state trasmissioni del virus»
FOTO
SOLETTA
2 gior
Scoppia la gomma del bus e ci sono 53 bimbi a bordo
Sei persone sono rimaste ferite in quella che avrebbe potuta essere una vera e propria tragedia
VAUD
2 gior
Che fine hanno fatto le gemelline Schepp?
La pagina di Missing Children Switzerland ha lanciato un appello
SAN GALLO
2 gior
Tragedia al carnevale: cade dal carro e si ferisce gravemente
Un 23enne è stato elitrasportato in ospedale dalla Rega
SVIZZERA/KENYA
2 gior
Due arresti per lo stupro e l'omicidio della missionaria svizzera
La 74enne viveva sola ed era stata aggredita per una rapina, le autorità keniane a caccia di una terza persona
GRIGIONI
2 gior
Incidente all'incrocio a Zuoz: ferito un 58enne
Svolta sbagliata per un 23enne che ha così fatto sbandare il SUV guidato dall'uomo
GIURA
2 gior
Violento schianto nella notte nel Giura
Quattro persone sono rimaste ferite e sono state ricoverate d'urgenza sul Col des Rangiers
SVIZZERA
2 gior
Non c'è mai stato un inverno caldo come questo
Lo sostengono, dati alla mano, MeteoSvizzera: «Una tendenza che probabilmente continuerà anche in futuro»
FOTO
ARGOVIA
3 gior
Würenlingen ricorda l'attentato di 50 anni fa con 47 morti
Durante la commemorazione sono state deposte corone di fiori e accese 47 candele
SVIZZERA
18.01.2017 - 06:300
Aggiornamento : 08:20

In tavola solo surgelati, e i ragazzi non sanno più cos'è la cucina

Alla faccia di Mastechef, e chi ci rimette sono proprio i più giovani. Gli insegnanti: «Non distinguono un frutto maturo da uno acerbo»

ZURIGO - Mamma è veg e si mangiano seitan e quorn, papà non c'ha voglia e nel piatto ecco la pizza precotta, la nonna è stanca e per pranzo insalata mista in busta col tonno in scatola. Questa è la realtà culinaria di molti giovanissimi svizzeri e il motivo per cui – confermano Aldi, Coop, Denner e Migros – si vendono sempre più cibi già pronti. 

Per imitazione i ragazzi, se devono fare mangiare da sé, scelgono proprio quei prodotti: «I giovani acquistano soprattutto cibi già pronti come i nuggets di pollo o le pizze», conferma la dietologa Stefanie Bürge, «ma non disdegnano nemmeno i prodotti più sani a base di verdura a patto che si possano consumare al volo».

Ma perché a casa non si cucina più? «Perché spesso e volentieri i genitori lavorano tutto il giorno e, alla sera, non ce la fanno. Non ci sono né tempo né energie». Il risultato? «I ragazzi non sanno nemmeno come si affetta una cipolla», spiega Bürge, «è un peccato perché coinvolgere i ragazzi nella preparazione dei pasti è una fase importante per la loro crescita».

E lo dicono anche gli insegnanti che alle medie si cimentano nelle lezioni di Educazione alimentare: «Sono sicuramente meno capaci che in passato», commenta la segretaria generale dell'Associazione svizzera degli insegnanti Lch, «molti non sanno nemmeno distinguere se un frutto è maturo o meno». 

Ma non tutto è perduto: «Dipende ovviamente da studente a studente: ci sono quelli più intraprendenti che usano internet per cercare ricette, capire come si lavano e tagliano alcuni vegetali e come funziona la strumentazione», commenta  Kathrine Balsiger sempre di Lch.

Una maggiore dimestichezza con i fornelli influisce positivamente anche sulla salute: cucinando si impara a mangiare in maniera più sana. «Un buon rapporto con il cibo è fondamentale per evitare lo sviluppo di disturbi almentari», conferma Sabine Knoesels dell'Ufficio di consulenza genitori di Basilea Città.

E voi, cosa mettete in tavola?

Commenti
 
Yvonne Venturelli 3 anni fa su fb
Che tristezza
Davide Vannini 3 anni fa su fb
Io non farò mai parte di quei giovani per fortuna, in cucina il 99% delle poche volte che mi capita di cucinare è sempre qualcosa che preoaro sul momento con ciò che ho nel frigo o nei cassetti, oppure dal congelatore se ce carne o pesce, cibi precotti è raro che ne mangio anche perché hanno un pessimo gusto.
Fa Peix 3 anni fa su fb
Ero cuoca di un Hort...dopo due anni di chimica a tavola, mi sono licenziata. Assurdo "cucinare" dadi Knorr, Minestre Knorr, Salse Knorr, usare Aromat e via dicendo, per bambini piccolini. Quando acquisivo frutta o verdure fresche, cascava il mondo con il capo. I genitori ignari....pagavano 20- /g e non potevamo oltrapassare i 5- a bimbi....
Bruna Bralla 3 anni fa su fb
Ma se i ragazzi con una mano mangiano e con l'altra sono incollati allo smartphone mica si accorgono cosa stanno mangiando , poi se quello che trovano a casa non piace ci sono sempre le schifezze dei fast food
Mi Pa 3 anni fa su fb
Infatti! Mi hai tolto le parole di bocca, stavo per scrivere la stessa cosa, la "generazione smartphone": una vita a testa chinata sul display...tristezza!
Giulia Marianne Cavadini 3 anni fa su fb
Che cosa triste che i genitori non abbiano il tempo di insegnare ai figli uno dei grandi piaceri della vita che è il mangiare bene (e quindi il cucinare). Magari però c'è anche una parte di totale disinteresse da parte dei figli.. io mi ricordo che quando ero piccola ero solita mettere la sedia in mezzo alla cucina per vedere cosa cucinava mia mamma o mia nonna, ho sempre adorato mangiare e mi piace molto cucinare (non la trovo una cosa 'che ruba tempo', se ci sono 15 minuti per buttare nel forno una cosa congelata a cuocere ce ne sono altrettanti per preparare qualcosa di vero). Mi spiace per tutti sti ragazzi educati così così...
Igor Gutschen 3 anni fa su fb
non è che ci siano molte altre soluzioni; i supermercati elvetici vendono solo surgelati, ora persino i prodotti vegetariani che di vegetariano hanno solo il nome, dato che contengono solo conservanti, zuccheri e porcherie varie! Altro problema poi che ci sono genitori che si vergognano a dire che adorano cucinare, considerano la cucina una parte umiliante della vita!
Mi Pa 3 anni fa su fb
Non ci son piú (o quasi piú) i genitori di una volta, ora va di moda la figura del "genitore moderno", quello che lascia fare tutto e si pone allo stesso livello dei figli, poi si vede il risultato......
Lajdi Sulaj 3 anni fa su fb
Séverin de Courten
Séverin de Courten 3 anni fa su fb
Hahaha
MIM 3 anni fa su tio
Questi sono i risultati di chi vuole sfasciare la famiglia a tutti i costi e far lavorare le donne/uomini non per realizzarsi o emanciparsi ma per sopravvivere. Vale davvero la pena in famiglia lavorare in due e arrivare entrambi stanchi a casa?
miba 3 anni fa su tio
....ed io sto pensando che nel mondo tanti ragazzi non hanno da mangiare o che (per forza maggiore) la "dieta" è uguale tutti i giorni... Eppure sono più contenti, come mai?
Laura Alberti 3 anni fa su fb
Obesità, diabete, ecc... oltre a non avere il privilegio di gustare cibo sano e fresco, mi dispiace tanto per questi ragazzi!
rojo22 3 anni fa su tio
Ieri sera ho visto che le patate stavano invecchiando.... le ho pelate, tagliate e fatte bollire per 15 minuti. Poi le ho messe in padella con un po' di pancetta e un paio d'uova. Condito con sale e pepe. Tutto ottimo. Ma la linea piange (e anch'io davanti allo speck...io)
Fabia Gusmeroli 3 anni fa su fb
Sono capaci a scambiare gli spätzli per patatine fritte e la scorzonera per pasta al forno...?
Mi Pa 3 anni fa su fb
Ci son ragazzi che non sanno preparare un semplice piatto di spaghetti, comprano la pasta giá pronta da mettere nel microonde, la nuova (de)generazione "smartphone & microonde"
Anna Maria Gibezzi Milani 3 anni fa su fb
pagheranno purtroppo le conseguenze in salute !
Silvana Blond 3 anni fa su fb
Ma è così bello cucinare...e rilassa molto...beh dimmi come cucini e ti dirò che persona sei...eh...non esiste che tutto sia già preparato no no...si deve cucinare...
Raffaella Norsa 3 anni fa su fb
chi lavora tutto il giorno, esce alla mattina alle 7 e torna la sera alla 19 secondo lei ha voglia di mettersi a fare i manicaretti?
Silvana Blond 3 anni fa su fb
Ma non è questione di fare chissà che...basta un piatto di pasta con insalata o verdure che poi tra l'altro mente si fanno bollire ci si può fare la doccia...basta essere organizzati...tutto qua...
Paolo Kopa 3 anni fa su fb
Io a mezzogiorno ho 15 minuti per tornare a casa e mangiare, poi devo riprendere il bus per tornare a scuola. In 15 minuti riesco a cucinare e a sedermi a tavola?
Silvana Blond 3 anni fa su fb
Si ok...in 15 minuti no...sarò bionda ma ci arrivo fino a li...ma l'articolo parla che si fanno troppe cose surgelate...e poi..volendo si può già preparare alla sera in più...così il giorno dopo si scalda..ma troppi non vogliono mangiare due volte la stessa cosa...ehhhh quindi è un circolo vizioso cucinare cose già surgelate o panini pronti..ma ognuno è libero di fare ciò che vuole..salute propria..?
Roberto Drazza 3 anni fa su fb
basta aspettare quando si muoveranno fuori sede per lavoro/studio. Li' prima o dopo dovranno cucinare :)
Nicolò Nava 3 anni fa su fb
Roberto Drazza diglielo che i tuoi prodotti al microonde erano i migliori!
Roberto Drazza 3 anni fa su fb
Infatti Je Italo
Nicolò Nava 3 anni fa su fb
Roberto Drazza condisci ancora con la salsa francese?
Roberto Drazza 3 anni fa su fb
Beh stando qui di brutto!
Nicolò Nava 3 anni fa su fb
Roberto Drazza ma quindi secondo te il problema principale è la volontà dei giovani o la cultura culinaria? Gian Mattia Pettinato cosa ne pensa?
Je Italo 3 anni fa su fb
Roberto Drazza cosa centro io? ?
Roberto Drazza 3 anni fa su fb
Francesco Centrone? No lui non c'entra nulla
Francesco Centrone 3 anni fa su fb
pessima battuta dvazza?
elvetico 3 anni fa su tio
"Un buon rapporto con il cibo è fondamentale per evitare lo sviluppo di disturbi alimentari» NON SOLO: secondo me è fondamentale anche per evitare lo sviluppo di disturbi mentali del tipo "apatìa conclamata ed ebetismo sorridente" perchè"io, industria alimentare ti preparo un po' di schifezze artefatte da mettere nel piatto, tu le mangi e non sai cosa mangi e anche le tue facoltà mentali vengono meno nel corso del tempo perchè ti alimenti di foraggio come gli animali anziché nutrirti di cose sane che ti permettono la lucidità mentale. Ovvio, no ? Cucinate, genitori, cucinate roba fresca e buona per le vostre famiglie: ne guadagnerete tutti in salute fisica e mentale e anche a livello finanziario. Fate un piccolo sforzo, si può cucinare roba semplice e non si perde tempo e nemmeno energia, anzi, in cucina la preparazione del cibo da portare in tavola è spesso un grande antistress oltre che una grande soddisfazione !
rojo22 3 anni fa su tio
@elvetico Vero: per questo la Lega ha così tanto successo. Non abbiamo più la lucidità mentale necessaria a fare una X nella casella giusta.
Marco Villa 3 anni fa su fb
BREVE RIFLESSIONE: Si tratta del medesimo impoverimento culturale imposto dalla UE, è noto infatti come, l'Unione Europea sia promotrice di pessime abitudini alimentari. Salviamoci da questa galera, ďove il tessuto sociale sta diventando niente meno di uno zerbino.
Raffaella Norsa 3 anni fa su fb
giusto per informarti, la dieta mediterranea è la migliore al mondo
Laura Schira 3 anni fa su fb
che schifo
Anthony Michael Dolphin 3 anni fa su fb
Insegnando educazione alimentare a scuola, ne sento delle belle. La prima educazione alimentare la fanno i genitori (o nonni, zii, se questi sono molto occupati), ed è fondamentale. Quello che viene impartito con un'educazione al cibo quotidiana, sarà il bagaglio di salute e benessere che si dovranno portar dietro per tutta la vita. Quindi diamogli la giusta importanza!
Thomas Robbiani 3 anni fa su fb
Quando andavo alle medie, la docente di educazione alimentare ci ha fatto preparare le lasagne eliminando il burro dalla béchamel, salvo poi preparare la salsa francese per l'insalata con dodici, ripeto dodici, cucchiai d'olio... Alla faccia dell'educazione alimentare! Questo non toglie che lei abbia ragione riguardo all'esempio fornito dai parenti.
Renny Crotti 3 anni fa su fb
Porelli...
Barbara Prestigiacomo 3 anni fa su fb
Neanche a casa mia però mi rendo conto che se si arriva a casa alle 19 non è facile spadellare e occuparsi di tutto il resto
Mi Pa 3 anni fa su fb
Il surgelato dovrebbe essere occasionale non un'abitudine, invece c'é gente che mangia pizze lasagne verdure e hamburger surgelati tutti i santi giorni, questo perché non si ha piú tempo/voglia di cucinare e anche perché il surgelato costa meno rispetto al naturale
Karmen Goy 3 anni fa su fb
Ci credo
Lorena Quadri 3 anni fa su fb
Ieri a mezzogiorno i miei hanno apprezzato riso al latte....
Barbara Lehmann 3 anni fa su fb
Semper mangia' da pinina.
Lorena Quadri 3 anni fa su fb
Barbara Lehmann buonissimooo lo faceva mia ?
Simona Vomeri 3 anni fa su fb
...non a casa mia?
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-25 01:55:59 | 91.208.130.85