ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA/ FRANCIA
11 min
Svizzero strafatto di LSD sparisce a Disneyland
SVIZZERA
53 min
«I genitori che lavorano e assistono i figli malati vanno sostenuti»
TURGOVIA
1 ora
Zimmermann condannato per atti sessuali su un 15enne
BERNA
2 ore
Fallimento Thomas Cook: una novantina gli svizzeri interessati
VAUD
3 ore
Pista di ghiaccio a Malley, dopo i lavori spazio all'hockey
SAN GALLO
3 ore
Duemila chilometri in tre giorni, fermato camionista-stacanovista
SVIZZERA / REGNO UNITO
3 ore
Thomas Cook, a Zermatt non piace il "piano Matterhorn"
SVIZZERA
3 ore
Credit Suisse ai dipendenti: «Concentratevi sui clienti, non su Khan»
TURGOVIA
5 ore
Tremila pazienti psichiatrici sottoposti a test con farmaci
ZURIGO
5 ore
Ora parla Swiss Life: «L'offerta di Manor era irrealistica»
SVIZZERA
5 ore
Meno morti e meno feriti sulle strade svizzere
VAUD
6 ore
Il Governo vodese sostiene l'iniziativa per una cassa malati cantonale
SVIZZERA
7 ore
Prima viaggi, poi paghi. Dall'anno prossimo lo si potrà fare
SVIZZERA / BRASILE
8 ore
Evase a Zugo nel 2010, riacciuffato in Brasile
URI
8 ore
Ubriaco, cerca di scappare dalla polizia. Nei guai un 33enne
Svizzera
05.05.2006 - 18:500
Aggiornamento : 02.11.2014 - 12:48

Cellule staminali cordone ombelicale: fondazione vuole quadruplicare capacità banche

BERNA - La Fondazione cellule staminali del sangue vuole incoraggiare le donazioni di cordoni ombelicali, quadruplicando le capacità attuali delle banche pubbliche che raccolgono e custodiscono il prezioso tessuto. In quest'ottica, la fondazione si dice pronta ad assumere la maggior parte dei costi supplementari relativi - circa 500/900.000 franchi all'anno - ma chiede che in futuro anche la Confederazione partecipi alle spese.

Le cellule staminali del cordone ombelicale presentano numerosi vantaggi rispetto alle altre cellule staminali, sottolinea la fondazione. Sono infatti maggiormente compatibili con i tessuti della persona ricevente rispetto alle cellule del midollo osseo o del sangue periferico.

Le due banche pubbliche di Ginevra e Basilea dispongono oggi di 1.150 unità congelate a disposizione dei pazienti. L'obiettivo è di arrivare a 4.000 unità nei prossimi cinque anni.

Oltre 200 bambini ed adulti sono colpiti ogni anno in Svizzera dalla leucemia o da altre gravi malattie del sangue o del midollo osseo. Il trapianto di cellule staminali sane è spesso per questi malati l'unica possibilità di guarigione.



ATS
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-23 20:29:24 | 91.208.130.86