Immobili
Veicoli

FORMULA 1«O accetti o arrivederci»

07.02.21 - 08:00
Bernie Ecclestone ha detto la sua in merito al comportamento della Mercedes.
Imago
«O accetti o arrivederci»
Bernie Ecclestone ha detto la sua in merito al comportamento della Mercedes.
Il pilota inglese ha posto le sue condizioni per accettare il rinnovo con le Frecce d'Argento.
SPORT: Risultati e classifiche

BRACKLEY - Soltanto alcune settimane fa l'accordo tra Lewis Hamilton e la Mercedes sembrava una formalità. L'annuncio del nuovo matrimonio tra le parti è però slittato e ancora non c'è stato. La "colpa" sarebbe da attribuire allo stesso britannico che, per restare con le Frecce d'Argento, avrebbe avanzato delle pretese. 

Ad ogni modo nei prossimi giorni - forse già ad inizio settimana prossima - l'inglese si legherà al team di Brackley per il Mondiale 2021 (più un'opzione per quello successivo). Il patto, secondo indiscrezioni, prevederebbe che su casco e tuta Hamilton potrà mettere i suoi sponsor personali. Inoltre il diretto interessato avrebbe messo il veto a un eventuale arrivo di Max Verstappen per il 2022 (nonostante sia stimato da Toto Wolff). Insomma sorge il dubbio che in Mercedes sia proprio il campione del mondo in carica a comandare e non la scuderia. 

«Se io fossi la Mercedes lo porrei di fronte ad un ultimatum: o accetti queste condizioni o arrivederci perché qui comando io - le parole a F1-insider.com. dell'ex patron della F1 Bernie Ecclestone - Nel 1983 vincemmo il campionato con Piquet e la Brabham. Dovevo decidere chi affiancargli nel 1984 e sostenemmo un ottimo test con un giovane promettente brasiliano, un certo Ayrton Senna. Naturalmente Nelson Piquet si infuriò perché non lo voleva, reagì come un bambino. Aveva subito riconosciuto il valore di Senna. A me non importava, ma il nostro sponsor principale Parmalat non voleva due piloti brasiliani. Ho soppesato tutto e alla fine ho deciso che la pace in seno al team sarebbe stata più importante di tutto. Sono comunque riuscito a trovare un buon sedile a Senna alla Toleman, perché sapevo che sarebbe stato la superstar del futuro e lo volevo in F1». 

COMMENTI
 
seo56 1 anno fa su tio
Giusto così é il RE a dettare le condizioni e non è l’unico GRANDE sportivo ad agire così. Bravo Hamilton 👏🏻
F/A-19 1 anno fa su tio
Ciao simpaticone, viva Hamilton forever....., io comunque tengo alla Rossa, sempre.
seo56 1 anno fa su tio
E fai bene! Ci mancherebbe altro. Buona giornata
seo56 1 anno fa su tio
E dov’è il problema... quanti sportivi di alto profilo lo fanno? Lui è il RE se lo volete bene altrimenti bay.. bay.. Forza Hamilton
ciapp 1 anno fa su tio
grande Hamilton vinceresti anche con quel cancello di ferrari
seo56 1 anno fa su tio
👍🏼👍🏼
Aka05 1 anno fa su tio
🤣🤣🤣 Sei un grande!
Boma 1 anno fa su tio
La Mercedes è forse l'unica scuderia che può permettersi di soddisfare le sue richieste. Se non accettano può andare a correre con le casse di sapone. ;)
Aka05 1 anno fa su tio
È normale che un vincitore di sette titoli, abbia delle richieste, e qualsiasi top driver le fa. Detto questo, visto il potenziale della monoposto, fossi in Mercedes, riprenderei Russell, e lascerei a piedi Hamilton, risparmio una quarantina di milioni, e il titolo lo porto a casa comunque. Diciamo con una probabilità che si aggira tra il 90/95%.
F/A-19 1 anno fa su tio
Su questo non ci piove.
NOTIZIE PIÙ LETTE