HCLI bianconeri sbancano anche l'Hallenstadion

24.03.21 - 22:12
Le reti di Suri, Arcobello e Morini hanno permesso ai ticinesi di sconfiggere di misura lo Zurigo (2-3).
keystone-sda.ch (ENNIO LEANZA)
I bianconeri sbancano anche l'Hallenstadion
Le reti di Suri, Arcobello e Morini hanno permesso ai ticinesi di sconfiggere di misura lo Zurigo (2-3).
Con questa preziosissima vittoria la truppa di Pelletier ha superato i Lions in classifica e si è portata al terzo posto.
HOCKEY: Risultati e classifiche

di Antonio Fontana

ZURIGO - Nemmeno lo Zurigo è stato in grado di frenare la corsa del Lugano, che con un’ottima prestazione corale ha espugnato l’Hallenstadion imponendosi per 2-3 e conquistando così tre punti pesantissimi per la lotta ai piani alti della classifica.

Questa sera la compagine sottocenerina ha dovuto fare a meno degli infortunati Traber e Bertaggia, aggiuntisi alla lista degli indisponibili in cui figurano anche i nomi di Walker e Riva. Coach Pelletier ha quindi schierato in formazione Romanenghi e il ristabilito Morini.

A seguito di un avvio di gara equilibrato e poco spumeggiante, nella seconda metà della prima frazione il Lugano – agevolato da due powerplay – ha cominciato ad alzare il ritmo, facendo quasi fissa dimora nel terzo di pista avversario. La pressione bianconera si è rivelata efficace, in quanto in situazione di powerplay Reto Suri ha insaccato la rete del vantaggio, ispirato da un illuminante assist di Lammer (18’33”).

Nel periodo centrale i Lions hanno tentato a più riprese di riportare i giochi in parità, tuttavia la truppa di Pelletier, come già aveva fatto nelle ultime uscite, si è dimostrata robusta e soprattutto cinica. I bianconeri infatti hanno trovato il punto del raddoppio con Arcobello (25’34”), che con grande abilità ha concluso in backhand da distanza ravvicinata cogliendo di sorpresa Waeber. Lo Zurigo ha poi accorciato le distanze grazie a Schäppi (36’43”), ma il Lugano ha immediatamente riconquistato il doppio vantaggio mettendo a segno la rete dell’1-3 firmata da Morini.

Nonostante la buona prestazione, il finale di partita è stato comunque thriller per il Lugano. A otto minuti dalla fine infatti i Lions hanno nuovamente dimezzato il disavanzo con il punto di Andrighetto (52’32”) e hanno quindi spinto fino alla fine alla ricerca del pareggio. I bianconeri sono però riusciti a chiudere la corazza, portando così a casa i tre punti.

Grazie a questo successo, il Lugano si è portato al terzo posto in classificato (81 punti), dietro solo a Zugo (104) e Losanna (82).

Archiviato il match odierno, ad attendere Arcobello e compagni c’è ora l’ultimo derby stagionale, in programma venerdì (ore 19:45) alla Cornèr Arena.

ZURIGO – LUGANO 2-3 (0-1; 1-2; 1-0)

Reti: 18’33” Suri (Lammer, Fazzini) 0-1; 25’34” Arcobello (Bürgler) 0-2; 36’43” Schäppi (Riedi, Rautiainen) 1-2; 38’34” Morini (Herburger) 1-3; 52’32” Andrighetto (Garrett, Noreau) 2-3.

LUGANO. Schlegel; Wellinger, Heed; Chiesa, Loeffel; Wolf, Nodari; Romanenghi, Antonietti; Boedker, Arcobello, Bürgler; Suri, Lajunen, Fazzini; Morini, Herburger, Lammer; Haussener, Sannitz, Zangger.

Penalità: Zurigo 4x2’; Lugano 3x2’.
Note: Hallenstadion, zero spettatori. Arbitri: Stricker, Mollard, Schlegel, Wolf.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE