Keystone
NATIONAL LEAGUE
14.10.2020 - 18:300
Aggiornamento : 15.10.2020 - 12:01

«Il comportamento dei tifosi è esemplare»

Il direttore della Lega Vaucher: «Se ci dovesse essere un altro stop, la maggior parte dei club non sopravviverebbe»

BERNA - E così anche la National League sta facendo i conti con il coronavirus. È di oggi la notizia che il Covid-19 ha colpito Friborgo e Lugano - due squadre che si sono trovate una di fronte all'altra sabato sera - con quattro casi sulle rive della Sarine e tre in Ticino. 

«C'era da aspettarselo che a un certo punto avremmo dovuto affrontare questa situazione - le parole al nostro portale del direttore della Lega Denis Vaucher - Il Lugano ha fatto testare l'intera squadra martedì dopo che un suo giocatore (Alessio Bertaggia, ndr) è risultato positivo. Se i risultati dei tamponi dovessero essere tutti negativi, la squadra potrà tornare a giocare immediatamente. A Friborgo, invece, la quarantena durerà fino al 22 ottobre e per questo le tre partite del Gottéron - fino a martedì compreso - sono definitivamente rinviate (alle 20 il Lugano ha comunicato che le due gare del weekend sono rinviate a causa della positività di Zurkirchen e Traber, ndr)».

Eppure negli scorsi giorni Alain Berset ha fatto i complimenti allo sport, alludendo a dei protocolli che sin qui stanno funzionando bene...
«Siamo felici che i nostri sforzi vengano giudicati positivamente. L'implementazione dei concetti di protezione è una priorità assoluta per noi, i club e tutti coloro che operano in questo campo. Per proteggere tutte le persone coinvolte, ma anche per proteggere l'hockey su ghiaccio in generale. Il comportamento dei tifosi è stato esemplare, si sono presi la responsabilità e hanno rispettato molto bene le misure di protezione».

I numeri dei contagiati, in continuo aumento, non lasciano tranquilli nessuno. Un altro stop sarebbe però drammatico e fatale... «Esattamente. Speriamo che non si vada in questa direzione. È essenziale per la sopravvivenza economica dei club e del campionato che si possa giocare davanti agli spettatori. Questo è il motivo per cui facciamo tutto il possibile per dimostrare che prendiamo sul serio i concetti di protezione. Se ci dovesse essere un altro stop, la maggior parte dei club non sopravviverebbe».

HOCKEY: Risultati e classifiche

Keystone
Guarda le 2 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Corri 1 sett fa su tio
E solo una presa in giro dai governi, quelli che sono felice sono i big pharma, ogni persona se vuole si prende la responsabilità di fare il test pagando di tasca sua. Roche un dei big della Svizzera è diventato ancora più ricco in miliardi quest’anno ha guadagnato + del 25%, una fortuna con 39 miliardi di Fr. secondo dati di UBS. C’è chi si arricchisce con il covid e chi piange.
Sharon Shaa 1 sett fa su fb
Questo capisce qualcosa !!!!!
Juri Vlad 1 sett fa su fb
Beh il calcio non si tocca vero??? 1 allievo col COVID tutta la classe in quarantena.. 1 calciatore col COVID 1 calciatore in quarantena...
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-21 21:52:15 | 91.208.130.89