CALCIOMERCATO
22.02.2013 - 18:010

L'Inter plana su Stocker

Il centrocampista del Basilea potrebbe essere una delle possibili pedine della formazione nerazzura in vista della prossima stagione

MILANO (Italia) - Il ritorno definitivo alla difesa a quattro in casa Inter ha portato a cambiare alcune strategie del club in vista del prossimo calciomercato. Giocando a quattro dietro, i moduli utilizzabili da Stramaccioni sono essenzialmente quattro: il 4-3-1-2, con un trequartista vertice alto di un centrocampo a rombo; il 4-3-3, con tre punte di ruolo o due esterni offensivi e un centravanti; il 4-4-2, con due esterni di centrocampo dalle caratteristiche offensive; il 4-2-3-1, con una punta davanti a tre trequartisti, due dei quali a loro agio nel gioco sulle fasce. Se per il primo di questi quattro moduli la rosa dell’Inter può dirsi completa, non altrettanto avviene per gli altri tre.

Sia il 4-3-3 (quello senza tre punte di ruolo), che il 4-4-2 e il 4-2-3-1 hanno infatti bisogno di esterni offensivi abili nel saltare l’uomo e nel servire cross interessanti al centro dell’area. Un ruolo, quello della vecchia ala, di cui l’organico nerazzurro è a corto: Stramaccioni, infatti, può contare sul solo Ricky Alvarez a fronte di un gran gruppo di interni di centrocampo, trequartisti e seconde punte. Per questo motivo la dirigenza nerazzurra sta sondando il mercato alla ricerca di qualche esterno d’attacco di buon livello.

L’Inter non cerca un top player nel ruolo, sia chiaro, ma un elemento dal costo abbordabile, in grado di partire anche dalla panchina e di cambiare l’assetto tattico della squadra a gara in corso, magari proprio in quelle partite contro le cosiddette piccole nelle quali il gioco sugli esterni può risultare determinante per allargare il campo e rompere il muro difensivo degli avversari. Ultimamente, l’attenzione degli scout nerazzurri si sta concentrando su Valentin Stocker, esterno mancino 23enne del Basilea.

Cresciuto nel vivaio della formazione renana, Stocker ha esordito in prima squadra a 19 anni, diventando a 20 un elemento fondamentale del Basilea. In Super League ha collezionato complessivamente 35 reti in 133 presenze, non male per un centrocampista che ha comunque la sua dote migliore nell’assist: quest’anno, tra campionato ed Europa League, è già a quota 12. Dotato di un ottimo scatto e di una strepitosa resistenza atletica, Stocker possiede un dribbling discreto e soprattutto una grande abilità nei cross. Si tratta, insomma, di uno stantuffo infaticabile sull’out sinistro, oltre ad essere un elemento di grande utilità dal punto di vista tattico potendo giocare indifferentemente nel 4-4-2, nel 4-3-3 e nel 4-2-3-1.

Le sue prestazioni hanno destato l’attenzione della Lazio, che nella scorsa estate e anche nel recente mercato di gennaio ha fatto un timido tentativo per prenderlo, su indicazione del tecnico Vladimir Petkovic, che ben lo conosceva avendolo affrontato più volte da avversario con lo Young Boys prima e il Sion dopo. Nazionale elvetico, Stocker viene valutato attorno ai 5 milioni di euro, cifra tutto sommato abbordabile considerate le qualità del giocatore. L’Inter continua a seguirlo con interesse e chissà che in estate non decida di fare un deciso passo in avanti per aggiudicarsi il motorino svizzero. (ITM)

SportTio è su Twitter e su Facebook

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Tags
stocker
inter
ruolo
esterni
quattro
vista
elemento
mercato
punte
basilea
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-12-14 16:31:26 | 91.208.130.87