keystone-sda.ch (ALESSANDRO DI MARCO)
SERIE A
27.07.2020 - 16:110
Aggiornamento : 23:18

«Se avete vinto con me, siete forti»

La frase di Maurizio Sarri - una battuta dal retrogusto amaro - è diventata virale

"Inadatto", "Lontanissimo dallo stile Juve", "Salvato e trascinato dai colpi dei campioni": in questa stagione infinita - e ancora di più in queste ultime settimane poco brillanti - sono state innumerevoli le critiche rivolte a Maurizio Sarri.

Il tecnico della Juventus, che ieri ha subito abbandonato il campo al momento del triplice fischio contro la Samp, ha poi festeggiato negli spogliatoi il suo primo titolo da allenatore in Italia e il primo trofeo alla guida dei bianconeri (saliti a 9 scudetti filati).

Nel post partita il mister si è tolto qualche sassolino dalle scarpe e si è lasciato anche andare ad una battuta dal retrogusto decisamente amaro. «Non lo so se sono sottovalutato, so che di allenatori in attività che hanno vinto in Italia e in Europa ce ne sono pochi. Molto pochi - ha detto Sarri davanti alle telecamere - La costante di questi nove anni però è la società. Questa società ti mette in condizione di poter vincere. Cristiano e Dybala fanno la differenza, la grande parte dello scudetto è merito loro. Questa stagione è stata difficile. Vincere è difficile in una squadra che vince da tanti anni. Non è stata una passeggiata, non bisogna mai dare nulla per scontato».

Poi, con la sua ironia toscana, la frase più discussa nella diretta Instagram di Leonardo Bonucci: «Se avete vinto con me, che non ho mai vinto nulla, significa che siete forti», ha detto ai giocatori.

CALCIO: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch / STF (Antonio Calanni)
Guarda le 3 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-11-25 00:15:45 | 91.208.130.85