Keystone, archivio
PREMIER LEAGUE
05.04.2020 - 15:380
Aggiornamento : 17:07

Il Burnley è la prima vittima del coronavirus? Il club vicino al fallimento

Se il campionato inglese non dovesse ripartire in agosto la società fondata nel 1882 non avrebbe più liquidità

BURNLEY - Attualmente decimo in Premier League - a sole quattro lunghezze da un'ipotetica qualificazione alle coppe europee - il Burnley potrebbe dover dichiarare fallimento. La prossima estate infatti, se non dovesse ripartire il campionato a causa del coronavirus, la società fondata nel lontano 1882 scomparirebbe addirittura dai radar del calcio inglese.

«Il fatto è che se non dovessimo terminare la stagione in corso e se non venisse fissata una data precisa per la ripresa del prossimo campionato, in agosto non avremmo più soldi e saremmo costretti a dichiarare fallimento», ha analizzato a "Sky Sports" il presidente Mike Garlick. «Non posso parlare per gli altri club visto che non conosco la loro situazione finanziaria. Per quanto ci riguarda siamo determinati a terminare la stagione, coronavirus permettendo(...)».

CALCIO: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-06-03 08:44:37 | 91.208.130.89