STL Blues
2
CAL Flames
7
fine
(0-4 : 2-1 : 0-2)
CHI Blackhawks
SJ Sharks
01:00
 
WIN Jets
TB Lightning
01:00
 
STL Blues
NHL
2 - 7
fine
0-4
2-1
0-2
CAL Flames
0-4
2-1
0-2
 
 
6'
0-1 TKACHUK
 
 
11'
0-2 LINDHOLM
 
 
17'
0-3 GIORDANO
 
 
19'
0-4 QUINE
1-4 SUNDQVIST
23'
 
 
 
 
26'
1-5 GAUDREAU
2-5 BOZAK
39'
 
 
 
 
57'
2-6 GAUDREAU
 
 
59'
2-7 QUINE
TKACHUK 0-1 6'
LINDHOLM 0-2 11'
GIORDANO 0-3 17'
QUINE 0-4 19'
23' 1-4 SUNDQVIST
GAUDREAU 1-5 26'
39' 2-5 BOZAK
GAUDREAU 2-6 57'
QUINE 2-7 59'
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 17.12.2018 00:01
CHI Blackhawks
NHL
0 - 0
01:00
SJ Sharks
Ultimo aggiornamento: 17.12.2018 00:01
WIN Jets
NHL
0 - 0
01:00
TB Lightning
Ultimo aggiornamento: 17.12.2018 00:01
Keystone
BUENOS AIRES
11.10.2018 - 23:140
Aggiornamento 12.10.2018 - 15:42

«Infanzia tra armi, droga e rapine, ma giocavamo a calcio in strada ed ero felice»

Carlos Tevez, attaccante del Boca Juniors, parla della sua vita a Fuerte Apache e rivela: «Guardare le partite non mi piace, meglio il golf di Barcellona-Real Madrid»

BUENOS AIRES (Argentina) - L'abbandono da parte della madre, la "fuga" del padre, la "tipica" vita dei quartieri di periferia: il 34enne Carlos Tevez, nell'infanzia a Fuerte Apache, ha visto di tutto e di più. L'attaccante del Boca Juniors, proprio nel quartiere di Buenos Aires dove è cresciuto, sta girando la serie tv dedicata alla sua vita e prodotta da una rete televisiva argentina.

«Non mancherà nulla, dal giorno in cui mi feci la cicatrice a quello del debutto nel Boca Juniors», ha spiegato Tevez in un'intervista a "El Clarín". «A Fuerte Apache c'era tutto quello che c'è di solito nei quartieri di periferia. Parlo di armi, droga e rapine all'ordine del giorno. Ma noi eravamo felici lo stesso perché potevamo giocare a calcio tutto il giorno in strada. Giocavamo per guadagnarci da mangiare il formaggio e il salame e per farlo eravamo obbligati a vincere».

Tevez si sofferma poi sulla difficile situazione in Argentina e sulla sua volontà di aiutare i più bisognosi. «Possiamo passare un'intera giornata a parlare di politica e non saremo mai d'accordo. Nel frattempo non facciamo nulla per i ragazzi che stanno morendo. Serve il buon esempio. Se mi chiamano per dare una mano io ci sono. Se sappiamo che il Paese sta male, facciamo qualcosa».

Tevez parla poi di calcio sorprendendo un po' tutti con le sue "rivelazioni". «Non sono un fanatico... A me piace giocare e avere la palla tra i piedi, ma non guardare le partite. Se in tv c'è Barcellona-Real Madrid e su un altro canale trasmettono un torneo di golf, guardo il golf...».

Una battuta infine sulla Libertadores, vinta nel 2003 col Boca. «È la miglior soddisfazione che può avere un calciatore, tanto più vincerla con una squadra che ami da sempre».

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Tags
tevez
calcio
strada
golf
argentina
apache
fuerte apache
fuerte
boca
rapine
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-12-17 00:04:56 | 91.208.130.87