Atalanta
1
Lazio
0
1. tempo
(1-0)
Zugo
2
Lugano
0
2. tempo
(0-0 : 2-0)
Atalanta
SERIE A
1 - 0
1. tempo
1-0
Lazio
1-0
1-0 ZAPATA DUVAN
1'
 
 
1' 1-0 ZAPATA DUVAN
Venue: Stadio Atleti Azzurri d`Italia.
Turf: Natural.
Capacity: 21,300.
Referee: DANIELE ORSATO.
History: 32W-39D-29W.
Sidelined Players: ATALANTA - Musa Barrow (Eye Injury), Marco Varnier (Cruciate Ligament Rupture).
LAZIO - Ravel Morrison (Suspended), Brayan Perea (Suspended), Lucas Leiva (Adductor problems), Adam Marusic (Hamstring Injury).
Ultimo aggiornamento: 17.12.2018 20:59
Zugo
LNA
2 - 0
2. tempo
0-0
2-0
Lugano
0-0
2-0
1-0 SANTELER
36'
 
 
2-0 ALATALO
37'
 
 
36' 1-0 SANTELER
37' 2-0 ALATALO
Ultimo aggiornamento: 17.12.2018 20:59
Atalanta
1
Lazio
0
1. tempo
(1-0)
Zugo
2
Lugano
0
2. tempo
(0-0 : 2-0)
Atalanta
SERIE A
1 - 0
1. tempo
1-0
Lazio
1-0
1-0 ZAPATA DUVAN
1'
 
 
1' 1-0 ZAPATA DUVAN
Venue: Stadio Atleti Azzurri d`Italia.
Turf: Natural.
Capacity: 21,300.
Referee: DANIELE ORSATO.
History: 32W-39D-29W.
Sidelined Players: ATALANTA - Musa Barrow (Eye Injury), Marco Varnier (Cruciate Ligament Rupture).
LAZIO - Ravel Morrison (Suspended), Brayan Perea (Suspended), Lucas Leiva (Adductor problems), Adam Marusic (Hamstring Injury).
Ultimo aggiornamento: 17.12.2018 20:59
Zugo
LNA
2 - 0
2. tempo
0-0
2-0
Lugano
0-0
2-0
1-0 SANTELER
36'
 
 
2-0 ALATALO
37'
 
 
36' 1-0 SANTELER
37' 2-0 ALATALO
Ultimo aggiornamento: 17.12.2018 20:59
Risultati
16.12.2018
Super League
Xamax
 1 - 4 
fine
0-2
Young Boys
Lucerna
 2 - 1 
fine
2-0
S.Gallo
Zurigo
 0 - 0 
fine
0-0
Lugano
Challenge League
Chiasso
 1 - 3 
fine
1-3
Winterthur
Wil
 0 - 2 
fine
0-1
Losanna
Vaduz
 1 - 1 
fine
1-0
Sciaffusa
Serie A
SPAL
 0 - 0 
fine
0-0
Chievo
Fiorentina
 3 - 1 
fine
1-1
Empoli
Frosinone
 0 - 2 
fine
0-1
Sassuolo
Sampdoria
 2 - 0 
fine
0-0
Parma
Cagliari
 0 - 1 
fine
0-0
Napoli
Roma
 3 - 2 
fine
2-2
Genoa
 
17.12.2018
Serie A
Atalanta
 1 - 0 
1. tempo
1-0
Lazio
 
ULTIME NOTIZIE Sport
FUTSAL
27.01.2012 - 07:010

Daniel Mohorovic: "Spero in un pubblico delle grandi occasioni"

Domenica alle 14.00 al Palamondo ci sarà una partita decisiva per il Lugano Pro-Futsal per la qualifica ai playoff e per fare parte l’anno prossimo del nuovo campionato Premier League

LUGANO - Domenica 29 gennaio alle 14.00 al Palamondo di Cadempino il Lugano Pro Futsal si gioca tutto. All’ultimo turno della stagione regolare è arrivato il momento che decide definitivamente l’accesso ai playoff.

“Dobbiamo vincere per forza, i nostri avversari diretti per il quarto posto sono dietro di noi di solo un punto, ma hanno un match sulla carta più facile del nostro – ha spiegato il capitano del Lugano Pro Futsal Daniel Mohorovic – la salvezza ormai è raggiunta perché solo l’ultima del nostro gruppo retrocede. I playoff sarebbero una bella soddisfazione. Entrare nei primi quattro ci permetterebbe di prender parte al nuovo campionato, che si chiamerà Premier League e raggrupperà le migliori otto squadre della Svizzera, e questo è il nostro vero obiettivo”. 

L’avversario è il MNK Croatia 97, terzo in graduatoria con due punti in più dei ticinesi, già qualificato per i playoff e con il miglior attacco del campionato con la bellezza di 72 reti. “Hanno fatto tantissimi gol contro le più deboli – continua Daniel - a differenza di noi che con quelle meno quotate fatichiamo alla grande. L’ultima in classifica (Urban Futsal Zürich), ha fatto solo un punto e lo ha fatto contro di noi. Una di quelle classiche partite dove non devi sottovalutare l’avversario e poi… A fine primo tempo perdevamo 3 a 0. Il secondo tempo ci siamo trovati gli avversari chiusi in difesa tipo muraglia cinese, a cinque minuti dal termine perdevamo 3-1 e per la prima volta abbiamo tolto il portiere giocando con un uomo di movimento in più. Abbiamo raggiunto il pareggio a un minuto e mezzo dalla fine. È stata una cosa incredibile perché era la prima volta che giocavamo senza il portiere. Probabilmente potevamo chiudere prima la qualificazione, ora ci tocca vincere e abbiamo la fortuna di poter giocare in casa. Spero che ci sia tanto pubblico a sostenerci come già è successo nella prima partita”.

Durante la stagione, a causa di problemi famigliari, il tecnico italiano Seghetti ha abbandonato la squadra, in sostituzione è stato chiamato il papà di Daniel aiutato dal cofondatore del Lugano Pro Futsal. Quello che questi ragazzi sono riusciti a fare in due anni ha dell’incredibile, non senza sacrifici personali, quindi la qualificazione ai playoff e il raggiungimento dell’obiettivo Premier League sarebbe un più che meritato premio.

“Tutti i ragazzi hanno dato il massimo per la causa. È da settembre che ci alleniamo alle 22.30 per arrivare a casa magari all’una o le due e il giorno dopo andar a lavorare. Tutti hanno dato sempre il massimo e sarebbe bello poter premiare l’impegno di tutti con la qualifica”, conclude Daniel.

L’entrata al Palamondo sarà gratuita. La speranza naturalmente è che tutti gli appassionati (ma anche i curiosi che non hanno mai visto una partita di futsal) accorrano numerosi e che diano così un grande sostegno alla squadra di casa. Un grande pubblico sarebbe sicuramente d’aiuto e un premio per questi ragazzi che dal nulla hanno creato una squadra che nel giro di due anni si trova a lottare con le migliori del paese.

Saranno pure presenti gli enti benefici che il Lugano Pro Futsal sostiene, La Fondazione Romulus e l’Associazione ME-WA, con le proprie bancarelle è sarà attivo il fornitissimo bar.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Tags
lugano
futsal
daniel
playoff
pro
lugano pro
pro futsal
lugano pro futsal
pubblico
campionato
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-12-17 21:00:44 | 91.208.130.86