Tipress
STATI UNITI
09.09.2021 - 16:290
Aggiornamento : 17:41

Energy Vault si appoggerà su Novus Capital Corp II

Nuovo passo in vista dell'entrata al NYSE per la società ticinese all'avanguardia nello stoccaggio dell'energia

di Redazione

NEW YORK - Grandi manovre oltreoceano in vista del debutto in borsa nel NYSE della Energy Vault, la società ticinese, con sede a Lugano e a Westlake Village (California), che ha sviluppato un sistema rivoluzionario per lo stoccaggio dell’energia. Un brevetto che in Ticino è visibile con il prototipo della gru che solleva blocchi da 35 tonnellate ad Arbedo Castione.

Secondo quanto riporta il Wall Street Journal, Energy Vault ha raggiunto un accordo per la messa a punto di una SPAC da 1,6 miliardi di dollari. Per la raccolta di fondi finalizzata alla quotazione in borsa i ticinesi, scrive il giornale finanziario, si appoggeranno su Novus Capital Corp. II.  Tra gli investitori nella società spiccano SoftBank e il fondo Aramco. 

A confermare l’interesse degli investitori è lo stesso Ceo di Energy Vault, Roberto Piconi: «Abbiamo bisogno di tutto quanto possiamo ottenere. E stiamo vedendo crescere un grande interesse» ha dichiarato.

La società ha recentemente raccolto 100 milioni  di dollari da investitori tra cui il conglomerato tecnologico giapponese SoftBank Group Corp. e un fondo di venture gestito da Saudi Arabian Oil Co., meglio noto come Aramco.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-27 22:15:39 | 91.208.130.85