Cerca e trova immobili

SVIZZERALe vendite natalizie vanno a gonfie vele

20.12.22 - 11:08
I colossi del commercio soddisfatti dell'andamento dell'attività natalizia
foto Deposit
Fonte ATS
Le vendite natalizie vanno a gonfie vele
I colossi del commercio soddisfatti dell'andamento dell'attività natalizia

ZURIGO - Le vendite natalizie stanno procedendo bene, secondo i colossi svizzeri del commercio al dettaglio. Ecco un giro d'orizzonte effettuato presso le principali aziende dall'agenzia di stampa Awp. 

MIGROS - «Finora siamo molto soddisfatti dell'attività natalizia. Naturalmente, anche il fatto che le festività cadano in un fine settimana ci fa comodo», spiega la cooperativa. Molto richiesti sono i giocattoli per bambini: Lego, Pokémon, bambole, dinosauri, figure di Schleich e articoli di Paw Patrol hanno un ruolo importante quest'anno. Per quanto riguarda il cibo vanno forte la fondue (chinoise e formaggio), griglia al tavolo, tagli di prima scelta (filetto, entrecôte e fesa), oltre a salmone affumicato e tacchino. Migros non ha problemi di consegna: «fondamentalmente tutti gli articoli sono normalmente disponibili».

COOP - La società si dice «soddisfatta della domanda registrata finora», senza voler specificare meglio. Nel settore culinario, i vini bianchi svizzeri e i vini rossi di alta qualità, ma anche lo champagne e il prosecco, sono tradizionalmente assai richiesti. Per quanto riguarda il cioccolato, le creazioni come i cuoricini o i sacchettini con variazioni colorate sono state ben accolte dai clienti. Anche le varie praline di Cailler e Lindt sono molto richieste. Tra i giocattoli, molto in voga sono i Lego. Per quanto riguarda i problemi delle forniture, al momento si avvertono solo effetti isolati. Per mantenere il loro impatto il più basso possibile Coop si affida a una pianificazione a lungo termine e a un vasto assortimento, ha spiegato un portavoce.

MANOR - La catena di grandi magazzini è attualmente «ottimista per quanto riguarda il Natale. Le vendite domenicali sono state generalmente allo stesso livello dell'anno scorso», ha dichiarato un'addetta stampa. Si è notato che i clienti prestano maggiore attenzione agli sconti e programmano acquisti più consistenti per i giorni di promozione. Per quanto concerne i regali di Natale, tra i giocattoli sono in voga gli squishmallows (peluche) e i giochi da tavolo. Anche i set Lego sono un grande successo. I clienti acquistano inoltre articoli legati a Harry Potter e Pokémon. Nel settore dell'abbigliamento, invece, c'è una forte domanda di prodotti in cashmere. E forse qualcosa di speciale: i cosiddetti "Ugly Christmas Sweaters" (cioè i brutti maglione di Natale) sono molto richiesti. Per quanto riguarda la disponibilità delle merci, Manor si è assicurata di ordinare gli articoli più importanti delle categorie chiave prima del periodo natalizio, in modo da avere un'ampia scelta pronta. Questo perché sussistono "sfide" nelle catene di approvvigionamento.

JELMOLI - L'attività natalizia è iniziata «in modo molto positivo. Soprattutto il sabato e le tre domeniche di apertura siamo riusciti ad accogliere un buon numero di clienti nei nostri spazi», ha affermato una portavoce. Ora l'azienda è ottimista per i giorni restanti dell'anno. In generale, si registra un aumento della domanda di prodotti con un certo fattore di benessere, ad esempio candele e profumi per ambienti, prodotti per la cura della pelle, articoli per lo yoga, plaid (coperte accoglienti) e biancheria. Inoltre Jelmoli sta registrando un aumento della domanda di articoli elettronici, oltre che di gadget da cucina e, non da ultimo, di libri. Non ci sono colli di bottiglia. «Abbiamo accorciato la catena di approvvigionamento e quindi le vie di trasporto, il che ovviamente si traduce anche in un miglioramento ecologico». Allo stesso tempo, Jelmoli ha rivisto in modo proattivo le quantità con i propri partner e ha ordinato alternative laddove necessario o possibile.

FRANZ CARL WEBER - Il mese di novembre è stato già «migliore del previsto e anche le vendite di dicembre sono state finora promettenti. Tuttavia saranno decisivi gli ultimi giorni prima di Natale», ha osservato il Ceo Roger Bühler. L'anno 2022 mostra che i clienti sono tornati ai valori tradizionali come i giochi da tavolo, i puzzle, i giocattoli in legno prodotti in modo sostenibile, gli articoli creativi e da costruzione. D'altra parte, gli articoli di tendenza come i Pokémon e le bambole continuano ad essere popolari. Quest'anno, inoltre, non ci sono quasi problemi di fornitura. La situazione è migliorata rispetto al 2020 e al 2021.

BRACK.CH - Presso il grande rivenditore online, le vendite - almeno nella prima metà di dicembre - sono state solo «leggermente inferiori all'anno precedente». Per quanto riguarda i prodotti che finiranno sotto l'albero, molto in voga è la console di gioco Playstation 5. In linea di principio, dovrebbe essere possibile consegnare i regali in tempo, ma la Playstation 5 è «molto richiesta e talvolta difficile da ottenere. Per il resto, la situazione è buona. L'anno scorso abbiamo registrato ritardi nelle consegne di molti gruppi di prodotti; quest'anno abbiamo scorte più elevate rispetto all'anno scorso perché la disponibilità a livello mondiale è molto migliore rispetto al 2021», ha dichiarato un portavoce.

DIGITEC GALAXUS - Come presso il concorrente Brack, anche la filiale online di Migros nota che le console di gioco stanno andando bene. Le preferenze dei clienti non sono cambiate molto tra il 2022, il 2021 e il 2020: oltre alle console, anche gli articoli Lego e Apple sono particolarmente popolari. Per quanto riguarda i tempi di consegna, l'azienda è ben preparata. «I prodotti sono già in magazzino: pertanto la maggior parte degli articoli è disponibile e può essere ordinata per Natale senza preoccupazioni». Ciononostante, per alcuni prodotti, come il nuovo iPhone 14 Pro, si verificano dei colli di bottiglia nelle consegne: in questo caso si prevedono tempi di attesa più lunghi. La disponibilità di console per videogiochi è generalmente buona, ad eccezione della Playstation 5, attualmente non disponibile.

ORELL FUSSLI - Quest'anno gli affari stanno andando bene per la libreria, sia online che nei punti vendita stanziali. L'azienda registra una forte domanda di libri per bambini e giovani adulti, romanzi fantasy, prontuari di cucina, pubblicazioni in lingua inglese e narrativa in generale. Sono molto apprezzati anche gli articoli natalizi, i giocattoli, gli e-book e gli audiolibri da scaricare. L'azienda afferma di «non essere interessata da ritardi nelle forniture. Un problema è invece rappresentato dalla ricerca di lavoratori qualificati».
 
 

COMMENTI
 

Meck1970 1 anno fa su tio
Tutto va sempre a gonfie vele ......
NOTIZIE PIÙ LETTE