IMAGO / VCG
ULTIME NOTIZIE Economia
STATI UNITI
15 ore
Effetto Omicron sul Pil degli Stati Uniti
Goldman Sachs ha ridotto le sue stime a 3,8% contro il precedente 4,2%: «Impatto modesto»
STATI UNITI
1 gior
I dipendenti Google rimarranno ancora a casa
Il rientro in ufficio, che era stato pianificato per gennaio, è stato nuovamente rimandato
STATI UNITI / SVIZZERA
1 gior
USA: la Svizzera non è più considerata «manipolatore di cambi»
Il Dipartimento del tesoro continuerà però a guardare con occhio critico gli interventi della Banca Nazionale Svizzera
MONDO
1 gior
Per più di metà dei manager, «il telelavoro incrementa la produttività»
Lo sostengono circa il 57% di oltre 4'000 manager di 26 Paesi, interpellati durante un sondaggio della società PwC
STATI UNITI / CINA
1 gior
Dalla Cina a Wall Street, un'impresa sempre più ardua
La stretta dei regolatori cinesi non si è fatta attendere: dopo soli cinque mesi, Didi lascia Wall Street
SVIZZERA
1 gior
Roche, tre nuovi test per individuare la variante Omicron
I prodotti sono stati sviluppati dalla sua controllata TIB Molbiol
SVIZZERA
2 gior
«Niente quarantena per i viaggi di lavoro»
Swissmem afferma che la misura, in questa fase, «è di fatto uno stop all'esportazione»
STATI UNITI
2 gior
Twitter lancia una battaglia per proteggere la privacy nelle foto e nei video
La misura non interesserà i personaggi pubblici, vale a dire gli utenti con una spunta blu
UNIONE EUROPEA
2 gior
Multa da 344 milioni di euro per UBS, Credit Suisse e altre banche
Le ammende arrivano a conclusione dell'indagine sul cartello del settore dei cambi
SVIZZERA
2 gior
Aldi aumenta gli stipendi a tutto il personale
Aumentato anche il congedo maternità, che passa da 16 a 18 settimane
SVIZZERA
02.03.2021 - 13:370

Il Covid-19 affossa le auto... ma le elettriche sorridono

In un 2021 straziante per quanto riguarda la vendita dei veicoli, c'è chi ha sofferto meno

Tra i marchi, chi va meglio è Mercedes, seguita da Volkswagen e BMW

Pandemia e automobili

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

BERNA - Febbraio è stato un altro mese nero per chi vende automobili, in un mercato già lacerato dalla crisi causata dalla pandemia di coronavirus.

Rispetto allo stesso mese del 2020 si è infatti registrato un calo del 16% (sono state immatricolate solo 16'131 nuove vetture), risultando nel peggior mese di febbraio del nuovo millennio secondo l'associazione degli importatori Auto-Svizzera.

Considerando invece entrambi i primi due mesi dell'anno hanno lasciato i garage 31'261 auto, con una flessione del 18% in confronto a un periodo che si era già rivelato debole, spiega l'organizzazione in un comunicato odierno.

Qualcosa si muove - Si conferma però la crescita dei propulsori alternativi: le auto elettriche hanno segnato un +54% (a 2'412) nei primi due mesi, con una quota di mercato di quasi l'8%. Complessivamente - contando quindi anche ibridi e altri motori - la percentuale di vetture vendute che non ricorrono esclusivamente ai carburanti benzina o diesel è del 36%.

Il 48% delle vetture che hanno lasciato i concessionari aveva la trazione 4x4. A livello di singoli marchi il più gettonato è stato Mercedes (3'122 in gennaio e febbraio), davanti a Volkswagen (2'846), BMW (2'633) Skoda (2'426), Seat/Cupra (2'161), Audi (1'956) e Toyota (1'636).

Il settore guarda comunque con fiducia al futuro, perché da ieri ha potuto riaprire le aree espositive dei concessionari, dopo la chiusura decisa dall'autorità federale per far fronte alla pandemia di coronavirus.

«I nostri sforzi per ottenere un'apertura, profusi insieme all'Unione professionale svizzera dell'automobile (UPSA) e all'Unione svizzera arti e mestieri (USAM), sono stati un successo», ha affermato Christoph Wolnik, portavoce di Auto-Svizzera, citato nella nota. «Ora si tratta di recuperare al più presto il ritardo e di trasformarlo in una progressione: speriamo di poter superare significativamente le deboli cifre di marzo e aprile 2020, nella prima ondata pandemica». Allora erano state immatricolate rispettivamente solo 17'556 e 9'382 autovetture nuove.

«L'anno scorso l'impatto del coronavirus era stato troppo grande per poterlo recuperare durante il resto dell'anno», prosegue Wolnik. «Ora possiamo riaprire al momento giusto, il che fa sperare in una ripresa».

Complessivamente nel 2021 Auto-Svizzera si aspetta 270'000 nuove immatricolazioni, un numero che rappresenterebbe un incremento del 14% rispetto all'anno precedente.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Tato50 9 mesi fa su tio
Le Hyundai elettriche non è che sorridano molto. Ne sono bruciate a decine e richiamate oltre 470'000 modelli per problemi alle batterie-;)
Lore61 9 mesi fa su tio
@Tato50 Hihi... Dove le hanno comprate le batterie, su eBay? 😂😂😂😉
Lore61 9 mesi fa su tio
@Tato50 Tato, hai avuto occasione di provare la tesla model s? Io si, è IMPRESSIONANTE! ha un'accelerazione da cardiopalma!! Poi quando sono risalito sulla mia "stufa a 4 ruote" (Honda civic), volevo portarla a rottamare! 🤣🤣... Se hai occasione provala! 😉
Tato50 9 mesi fa su tio
@Lore61 Ti ho risposto ma non vedo un accidenti. Magari invece di Toyota ho scritto Troyota ? ;-))) Valla capire sta Redazione
Lore61 9 mesi fa su tio
@Tato50 Haha...ciao Tato, hai scritto giusto, qui non si vede, ma l'avevo letto in prima pagina... Continuano a fare aggiornamenti, ma funziona sempre peggio ogni volta!! infatti molte cose scrivo anch'io e spariscono, o non compaiono, non si capisce più niente!! Solo 5 anni fa il sito funzionava da dio su qualsiasi piattaforma, ora è un disastro... Ciaooooooo ;-))
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-05 06:29:05 | 91.208.130.85