keystone-sda.ch (ALEXANDRA WEY)
ZURIGO
17.04.2020 - 15:020

In casa Swiss continua il lavoro ridotto

L'azienda a partire da giugno non sarà più in grado di completare la parte mancante dei salari dovuta al lavoro ridotto

ZURIGO - La compagnia aerea Swiss ha comunicato ai suoi 9'500 dipendenti che il lavoro ridotto potrebbe durare ancora a lungo. È quanto si legge in notizie pubblicate dai giornali Tamedia.

Il CEO del vettore, Thomas Klühr, in un video diretto ai dipendenti ha parlato di tempi difficili all'orizzonte. A partire da giugno, Swiss non sarà più in grado di completare la parte mancante dei salari dovuta al lavoro ridotto. Ad oggi è garantito lo stipendio pieno alla fine del mese.

La filiale del gruppo Lufthansa è in contatto con i partner sociali, ha dichiarato una portavoce all'agenzia economica AWP. Continuano anche i dialoghi con la Confederazione per aiuti di Stato.
 
 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-24 10:30:40 | 91.208.130.87