Cerca e trova immobili

CRIPTOVALUTEBitcoin cala: è vittima del suo successo

11.12.23 - 14:00
Potrebbe trattarsi di una correzione in vista di una settimana ricca di dati ed eventi importanti
Depositphotos (askoldsb)
Fonte Ats Awp
Bitcoin cala: è vittima del suo successo
Potrebbe trattarsi di una correzione in vista di una settimana ricca di dati ed eventi importanti

ZURIGO - Il Bitcoin si è deprezzato di oltre il 5% nella notte fra domenica e lunedì, scivolando brevemente sotto la soglia dei 42'000 dollari. Una correzione logica per molti operatori di mercato alla luce della spettacolare impennata della scorsa settimana, che ha visto il suo prezzo flirtare con i 45'000 dollari.

A metà giornata di lunedì, la regina delle criptovalute aveva già cancellato parte delle perdite ed era scambiata a circa 42'380 dollari sulla piattaforma lussemburghese Bitstamp, il 3% in meno rispetto a 24 ore prima. Nell'arco di sette giorni, tuttavia, il trend rimane positivo e sfiora il 2%.

Ipek Ozkardeskaya ritiene che si tratti di una correzione in vista di una settimana ricca di dati ed eventi importanti. «Ha senso realizzare profitti e rimanere in disparte in vista dei dati sull'inflazione statunitense e della decisione della Fed», afferma l'analista senior di Swissquote all'agenzia Awp.

A suo avviso, visti i cambiamenti nelle aspettative sui tassi di interesse delle ultime settimane, «è molto probabile che assisteremo a una correzione dell'orientamento della politica monetaria». Questa possibilità giustifica le prese di beneficio in un mercato ipercomprato, soprattutto a causa delle speranze suscitate dall'imminente autorizzazione negli Stati Uniti dei fondi negoziati in borsa (ETF) basati sui bitcoin.

Fondamentali intatti

«L'attuale calo sembra più un improvviso consolidamento del mercato che un catalizzatore di notizie fondamentali», sostiene Richard Galvin, cofondatore di Digital Asset Capital Management, che sottolinea come «la leva finanziaria sia aumentata in modo significativo» dopo il recente rialzo della criptovaluta di riferimento.

«Gli investitori nel mercato delle criptovalute hanno intascato i guadagni all'inizio della settimana», riassume Timo Emden in un commento. Secondo l'esperto, dopo l'impennata dei prezzi era necessario un consolidamento del mercato. All'approssimarsi del fine settimana, il Bitcoin ha raggiunto i 44'588 dollari, il livello più alto dalla primavera del 2022, ma ancora lontano dal picco del novembre 2021, quando il prezzo si avvicinò ai 70'000 dollari.

L'improvviso movimento del Bitcoin si è riflesso anche sui suoi principali rivali. Ether, ad esempio, è sceso del 3,8% nelle ultime 24 ore, a 2248,30 dollari (ma in crescita dello 0,4% in una settimana).

La capitalizzazione di mercato delle circa 11'400 criptovalute monitorate dal portale specializzato CoinGecko si attesta a 1651 miliardi di dollari, di cui il Bitcoin rappresenta ancora quasi la metà.

COMMENTI
 

Nic Nad 2 mesi fa su tio
…un titolo forviante per un contenuto intelligente…

Mitch 83 2 mesi fa su tio
Correzione sana direi. Sarei stato più preoccupato se fosse salito a 48/50 k in un'unica leg senza ritracciamenti
NOTIZIE PIÙ LETTE