GERMANIAAddio a Carl Hahn, fece del Maggiolino un'icona pop

15.01.23 - 15:24
L'imprenditore è riuscito anche a portare il marchio Volkswagen in Cina
IMAGO
Fonte Ats ans
Addio a Carl Hahn, fece del Maggiolino un'icona pop
L'imprenditore è riuscito anche a portare il marchio Volkswagen in Cina

BERLINO - Addio a Carl Hahn, il manager di Volkswagen che ha contribuito come nessun altro all'internazionalizzazione del gruppo tedesco, facendo negli anni '60 del Maggiolino una vera e propria icona pop grazie all'ambiziosa campagna commerciale portata avanti negli Stati Uniti. Numero uno del gruppo per un decennio a cavallo tra gli anni '80 e '90, Hahn ha anche portato il marchio Volkswagen in Cina, oggi primo mercato della casa automobilistica.

Nato a Chemnitz, nella Germania orientale, nel 1926, Carl Horst Hahn Jr è morto ieri a Wolsburg a 96 anni. Entrato in VW nel 1954, ne è diventato capo nel 1982. Durante il suo mandato decennale, VW ha costruito fabbriche in Cina, ha acquisito Seat in Spagna e Skoda nella Repubblica Ceca e si è espansa nell'ex Germania orientale comunista.

«Fino ad allora eravamo troppo concentrati sulla Germania, eravamo un'azienda nazionale. Ad eccezione degli americani, non c'erano marchi globali», aveva ricordato in un'intervista del 2020. Hahn ha anche avviato la transizione di Audi al segmento delle auto di lusso.

Nel 1992 è stato sostituito alla guida del gruppo da Ferdinand Piech.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE