Immobili
Veicoli

NEW YORKZuckerberg vuole introdurre le mappe dinamiche su Instagram

21.07.22 - 15:39
Gli utenti potranno così esplorare le posizioni e filtrare i risultati in base alle categorie d'interesse
IMAGO / Lobeca
Zuckerberg vuole introdurre le mappe dinamiche su Instagram
Gli utenti potranno così esplorare le posizioni e filtrare i risultati in base alle categorie d'interesse

NEW YORK - Mark Zuckerberg, Ceo di Facebook-Meta, ha annunciato che la società sta introducendo una nuova esperienza di ricerca e mappa dinamica su Instagram.

Cosa cambia - La novità consentirà agli utenti di esplorare le posizioni contrassegnate più popolari intorno a loro e di filtrare i risultati in base a categorie specifiche tra cui ristoranti, bar e saloni di bellezza.

Prima di questo aggiornamento, le mappe di Instagram mostravano semplicemente il tag della localizzazione dei contenuti pubblicati. Di fatto con l'aggiornamento il servizio si ispira a Google Maps, cercando di raccogliere l'interesse degli utenti anche meno giovani, che cercano sui social consigli sui luoghi da visitare, soprattutto durante le vacanze.

A differenza della concorrenza, le mappe di Instagram sono naturalmente arricchite di informazioni che arrivano dagli utenti che hanno visitato posti particolari, pubblicando foto e video a riguardo. Che si tratti di attività commerciali o bellezze naturali, basterà cliccare su un punto di interesse per sfogliare i migliori contenuti a riguardo.

Le parole di Zuckerberg - «Stiamo introducendo una nuova mappa ricercabile su Instagram», ha spiegato Zuckerberg. «Ora si potranno scoprire le attività locali popolari vicine e filtrarle per categoria». A identificare la nuova funzione non un pulsante dedicato ma i tag di posizione nei post della bacheca o nelle storie. Ogni volta che un amico tagga una posizione o usa un hastag per sottolinearla, come #Washington, cliccandoci si aprirà la mappa con i punti di interesse nei dintorni.

Si possono anche condividere luoghi tramite messaggi diretti ad amici o gruppi. Inoltre, se il profilo è pubblico, è possibile utilizzare tag di posizione o adesivi nei contenuti per far apparire la mappa in modo che gli altri possano vederla in maniera automatica. Snapchat offre una funzionalità simile, che consente di pubblicare storie allegate a una posizione specifica.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE ECONOMIA