SCOZIADa plastica a... vaniglia

16.06.21 - 08:00
È stato realizzato un processo per trasformare il PET delle bottiglie in vanillina
Keystone
Da plastica a... vaniglia
È stato realizzato un processo per trasformare il PET delle bottiglie in vanillina
Si tratta di una scoperta molto interessante «per l'economia circolare», secondo i ricercatori

EDIMBURGO - Trasformare delle bottiglie di plastica, rifiuto comunissimo e spesso associato all'inquinamento, in un delizioso aroma di vaniglia. È un processo possibile grazie all'uso di batteri geneticamente modificati, che potrebbe essere pionieristico nella lotta contro i rifiuti di plastica.

La ricerca è stata condotta da Joanna Sadler, dell'Unviersità di Edimburgo, che ha dichiarato al Guardian che si tratta «del primo esempio di utilizzo di un sistema biologico per riciclare i rifiuti di plastica, trasformandoli in una preziosa sostanza chimica». Secondo Sadler, il processo «ha implicazioni molto interessanti per l'economia circolare».

L'articolo a riguardo è stato pubblicato sulla rivista Green Chemistry.

Come funziona?

Il tutto è possibile grazie a dei processi chimici: prima di tutto, tramite un procedimento già conosciuto, vengono usati degli enzimi per scomporre il materiale delle bottiglie nelle sue unità di base, l'acido tereftalico (AT).

In seguito, nel passo raggiunto ora dal team scozzese, i ricercatori hanno usato dei microbi per convertire l'AT in vanillina, un prodotto chimico usato principalmente nell'industria alimentare e cosmetica. Si tratta, poi, di un prodotto richiesto: la domanda globale nel 2018 è stata di 37'000 tonnellate.

Stephen Wallace, anche lui dell'Università di Edimburgo, ha voluto sottolineare un aspetto importante: «Il nostro lavoro sfida la percezione che la plastica sia un rifiuto problematico e dimostra invece il suo utilizzo come una nuova risorsa da cui si possono ottenere prodotti di valore».

Riciclare diventa più attraente?

Riciclare le bottiglie di plastica in materiali usabili in maniera più redditizia potrebbe rendere il processo di riciclaggio molto più attraente ed efficace. Attualmente, la plastica perde circa il 95% del suo valore come materiale dopo un singolo utilizzo.

Oltretutto, circa 1 milione di bottiglie di plastica vengono vendute ogni minuto nel mondo, e solo il 14% viene riciclato (in modo poco attrattivo: vengono trasformate solo in fibre opache per vestiti o tappeti).

Secondo i ricercatori, incoraggiare una migliore raccolta e uso di tali rifiuti è la chiave per affrontare il problema dell'inquinamento a livello globale.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE