AFP
Target ha sospeso la vendita delle carte da collezione nei suoi negozi.
STATI UNITI
15.05.2021 - 15:400

Stop alla vendita di carte da collezione: è troppo pericoloso

Target ha preso questa decisione in seguito a una rissa in Wisconsin

NEW YORK - Target, colosso del commercio al dettaglio statunitense, ha sospeso le vendite delle carte sportive e dei Pokémon nei propri negozi.

Il motivo? Gli oggetti sono diventati talmente ambiti tra i collezionisti da aver causato dei momenti di tensione. All'esterno di uno dei 1900 punti vendita della catena, situato in Wisconsin, un uomo ha estratto una pistola nel corso di una rissa nata, a quanto pare, proprio a causa di queste carte. Il Milwaukee Journal Sentinel riferisce che il 7 maggio un uomo è stato aggredito a causa di questi oggetti collezionabili a tema sportivo. La vittima ha quindi estratto la pistola, regolarmente detenuta. Non sono stati sparati colpi d'arma da fuoco e i quattro aggressori - di età compresa tra i 23 e i 35 anni - sono scappati, salvo poi essere arrestati dalla polizia.

La società ha dichiarato ai media statunitensi che «la sicurezza dei nostri ospiti e del nostro team è la nostra massima priorità». La sospensione nei negozi è temporanea e non riguarda le vendite online. Anche Walmart ha notato negli ultimi mesi un grande interesse per le carte collezionabili, ma non ha in programma di sospendere le vendite.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-21 09:49:24 | 91.208.130.86