Immobili
Veicoli

UNIONE EUROPEAL'Ue trova l'accordo, Macron: «Un giorno storico per l'Europa»

21.07.20 - 07:08
La dotazione del Recovery Fund sarà di 750 miliardi di euro
keystone-sda.ch / STF (STEPHANIE LECOCQ / POOL)
UNIONE EUROPEA
21.07.20 - 07:08
L'Ue trova l'accordo, Macron: «Un giorno storico per l'Europa»
La dotazione del Recovery Fund sarà di 750 miliardi di euro

BRUXELLES - Ci sono voluti diversi giorni di acceso dibattito, ma i 27 leader europei hanno finalmente trovato un compromesso per sostenere le economie, colpite dalla crisi legata al coronavirus. 

«Deal», ha annunciato infatti su Twitter il belga Charles Michel, Presidente del Consiglio europeo. Il Presidente francese Emmanuel Macron ha detto invece che è un «giorno storico per l'Europa».

Il Recovery Fund ha una dotazione di 750 miliardi di euro, di cui 390 miliardi di sussidi. Mentre il bilancio 2021-2027 è stato fissato a 1'074 miliardi.

Il vertice ha battuto tutti i record ed è entrato nel libro dei primati come il più lungo della storia dell'Unione. Iniziato venerdì scorso alle 10, il summit ha conquistato il nuovo record superando quello di quattro giorni e cinque ore e mezzo stabilito nel 2000 dal vertice Ue di Nizza.

Numerosi i commenti positivi dei leader europei sull'accordo trovato. «Sono le sei del mattino: siamo all'alba di un vertice lunghissimo. Siamo soddisfatti: abbiamo approvato un piano di rilancio ambizioso e adeguato alla crisi che stiamo vivendo», ha detto il premier italiano Giuseppe Conte in conferenza stampa. «Avremo una grande responsabilità: con 209 miliardi abbiamo la possibilità di far ripartire l'Italia con forza e cambiare volto al Paese. Ora dobbiamo correre», ha aggiunto.

La Cancelliera tedesca Angela Merkel al termine del Consiglio europeo ha dichiarato di essere «molto contenta» dell'accordo raggiunto, affermando anche di essere «sollevata» del fatto che i leader europei siano arrivati a un'intesa. Merkel ha poi precisato che il raggiungimento di un accordo ha inviato un «buon segnale» all'Europa.

 

COMMENTI
 
Duca72 1 anno fa su tio
Io amo l’Italia e gli Italiani e sono fiero di sapere che prima di essere svizzero ero italiano. Purtroppo il Ticino è stato ceduto alla Svizzera è adesso faccio parte di una nazione con la quale non condivido non solo la lingua ma neanche le idee o le tradizioni. Quando sento che l’Italia ha dei benefici sono contento per loro perché è il popolo che ha fatto la storia mondiale ed è ancora il più copiato e amato. Il ticinese che vuol fare lo svizzero mi fa sorridere è un po’ come vedere Totò che vuole fare il milanese in quel capolavoro italiano !!!!!!!
Heinz 1 anno fa su tio
Non so da dove esca la tua affermazione che i soldi vengono da Dio. Ti ricordo, che l'Italia é stato fino ad oggi un contributore netto al bilancio (cioé ha versato piú di quanto ricevuto, i maggiori beneficiari sono stati i paesi dell'est) , quindi tutto il tuo discorso di ladri, sanguisughe e paesi che vivono alle spalle di altri e insulti vari é di base SBAGLIATO. L'aritmetica non é una opinione. Fonte sole 24 ore di qualche giorno fa il 72 % dell'elusione fiscale in Europa passa da Lussemburgo, Austria, OLANDA, e in minima parte Svizzera, quindi di che stai parlando??
Summerer 1 anno fa su tio
Ancora con questa storiella del contribuente netto. L'italia non è in grado di autogestirsi. Dovrebbe essere commissariata. Non fa riforme strutturali e concedere crediti senza avere i soldi. L'Italia doveva diventare UE, invece è l'UE che diventa italia. L'italiano medio non sa neanche quanto paga di tasse. Ora il contribuente europeo, u n a l t r a v o l t a, usa le proprie tasse per aiutare l'italia, grecia, spagna. Io lo trovo vomitevole. Io pago e alcuni hanno il reddito di cittadinanza… schifo.
Heinz 1 anno fa su tio
Non è una storiella, è un fatto. Comunque non ho voglia di continuare il ping pong, non concordo con il tuo commento ma non pretendo e non voglio il pensiero unico. Alla prossima, buona giornata !
roma 1 anno fa su tio
...nella UE c'era un"buco" finanziario che nei prossimi mesi diverrà una voragine insostenibile.
Heinz 1 anno fa su tio
Se per argomentare devi usare termini come farabutti, ladri, sanguisughe vuol dire che sei a corto di argomenti.
Summerer 1 anno fa su tio
La cosa piu' bella è che si crede che i soldi vengano da Dio… ma alla fine è il contribuente EU che paga, con le proprie tasse e meno servizi nel proprio Stato, altri Stati che sono canaglie, perché vivono al di sopra delle loro possibilità, con quota 100, reddito di cittadinanza, pensioni anticipate. Capisco il contribuente olandese, che vede i propri soldi finire in un fondo perduto, a Stati che non hanno mai dimostrato nulla: ladri.
Summerer 1 anno fa su tio
L'unica cosa storica è che il contribuente EU paga per i debiti di Stati incapaci di gestirsi, come Italia o Spagna. Sanguisughe che vivono al di sopra delle loro possibilità.. Il contribuente olandese... o finlandese l'ha capito ed alle prossime elezioni ne vedremo delle e belle....
Duca72 1 anno fa su tio
L’UE Sarà la salvezza della Svizzera nei prossimi 20/30 anni. Ma noi ci arriviamo sempre troppo tardi , abbiamo una visione perimetrale ostruita dalle montagne ! Per essere elegante.
Summerer 1 anno fa su tio
La salvezza della CH arriva dalla sua flessibità nel mercato internazionale. Chiudersi con l'UE attraverso un accordo sarà la fine della democrazia diretta.
seo56 1 anno fa su tio
Tra un paio d’anni i primi processi ai politici e imprenditori italiani!
patrick28 1 anno fa su tio
FORZA UE ! Avanti così
Summerer 1 anno fa su tio
Dare alle nuove generazioni debiti UE per colpa di Stati ladri e farabutti è positivo? Wow... Benedetta GB che n'è uscita
pillola rossa 1 anno fa su tio
Non tutto è a fondo perso e ciò che andrà restituito mette coloro che lo ricevono in una situazione ancora più assoggettata.
Dioneus 1 anno fa su tio
Ottimo, finalmente l'UE ha lavorato bene
SSG 1 anno fa su tio
sulla carta ... vediamo dalle parole e soprattutto dai fatti quando si tratterà di restituire...
Duca72 1 anno fa su tio
La dimostrazione che l’Unione fa la forza! Per l’economia Svizzera la speranza è che l’euro si rafforzi un po’ !
streciadalbuter 1 anno fa su tio
E adesso speriamo che l`euro vada a ramengo.
Duca72 1 anno fa su tio
Gelosia !!!!!! E un po’ di mancata conoscenza deil influenza mercati internazionali sull’economia Svizzera.
Heinz 1 anno fa su tio
.. cosi la svizzera sarà ancora più cara! Complimenti per la lungimiranza.
ziopecora 1 anno fa su tio
l'Euro è una palla al piede per l'Europa, mentre per noi un vantaggio. Un'unica moneta per paesi con economie totalmente diverse, basti pensare a Italia, Portogallo, Grecia e Germania è stato un esercizio di esagerato ottimismo, che la matematica ha condannato dal primo giorno. I 209 miliardi destinati all'Italia non la cambieranno minimamente. Una volta terminati tutto rimarrà come prima e con addirittura un debito pubblico più elevato.
Heinz 1 anno fa su tio
In grande è lo stesso scenario svizzero in cui la stessa moneta è usata a nord delle alpi ed in Ticino, economie completamente divese. Il ticino riceve compensazioni federali sa sempre, se lasciato solo potrebbe solo fare debito.. In realtà per il Ticino il franco è una vera palla al piede.
ziopecora 1 anno fa su tio
In Ticino, sin dal 1847 con la fabbrica di sigari di Brissago, si è creata un'economia legata al minor costo del lavoro italiano. Di conseguenza si hanno i minori costi del sistema svizzero -rispetto alla burocrazie e tasse italiane- con i costi italiani. Gli imprenditori fanno concorrenza sleale sia alle imprese italiane che a quelle di oltralpe, mentre l'economia locale soffre per salari di un terzo più bassi rispetto al resto del Paese. Che producono di conseguenza un minor gettito fiscale. Aggiungiamo un livello di impiego pubblico molto superiore rispetto agli altri cantoni e il quadro economico è tracciato.
Heinz 1 anno fa su tio
Bello il riferimento alla fabbrica di sigari del 1847, mi piacciono questi commenti!
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE ECONOMIA