Cerca e trova immobili

ARGENTINANiente Camere: Milei preferisce la piazza

06.12.23 - 18:42
Il 10 dicembre il presideente eletto pronuncerà il suo discorso davanti a una folla di sostenitori
keystone-sda.ch / STF (Natacha Pisarenko)
Fonte Ats Ans
Niente Camere: Milei preferisce la piazza
Il 10 dicembre il presideente eletto pronuncerà il suo discorso davanti a una folla di sostenitori

BUENOS AIRES - A pochi giorni dall'insediamento del 10 dicembre emergono nuovi dettagli sul protocollo che verrà seguito nella cerimonia del passaggio di consegne tra il presidente uscente dell'Argentina, Alberto Fernandez, e il presidente eletto, l'ultraliberista Javier Milei.

L'ufficio stampa de La Libertà Avanza ha diffuso una scaletta dove, tra i consueti passaggi cerimoniali, figura uno inedito nella storia del Paese sudamericano: invece del tradizionale discorso al Parlamento al termine della consegna della fascia e del bastone di comando presidenziali, la scaletta prevede infatti un discorso nella scalinata del Palazzo del Congresso di fronte a una folla di sostenitori.

Lo stesso Milei si è incaricato di convocare i suoi seguaci attraverso i social con un post dove invita la cittadinanza a radunarsi nella Piazza del Congresso portando una bandiera argentina all'insegna del suo tradizionale motto: «Viva la libertà, carajo!».

Si tratta di un'iniziativa che alcuni analisti interpretano come un segnale per mostrare al Parlamento - dove Milei vuole imporre un'estesa agenda di riforme nonostante la rappresentanza risicata di deputati e senatori di cui dispone - qual è l'origine della sua autorità.

COMMENTI
 

Tirasass 2 mesi fa su tio
È arrivato un nuovo e pericoloso pagliaccio
NOTIZIE PIÙ LETTE