Immobili
Veicoli
Quirinale, il favorito (almeno per oggi) è Casini
AFP
Pier Ferdinando Casini, veterano assoluto del parlamento italiano. È stato eletto per la prima volta nel 1983.
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
STATI UNITI
10 ore
«Sto per sparare in una scuola elementare»
I messaggi su Facebook del 18enne di Uvalde. Nella strage sono morti 19 bambini e due insegnanti
FRANCIA
13 ore
Fermato un 18enne, preparava un attentato
Il giovane si era filmato mentre prestava fedeltà all'Isis. Il fermo risale a venerdì scorso
STATI UNITI
14 ore
Aperta la via ad un vaccino "jolly" anti-cancro
È stato testato con successo su topi e scimmie. Il preparato universale può superare le variazioni individuali
ITALIA
14 ore
Ruby ter, chiesti sei anni di carcere per Berlusconi
Una pena di cinque anni è invece la richiesta per Karima El Mahroug
STATI UNITI
15 ore
Strage in Texas, una bambina tentò di chiamare la polizia
Cominciano ad emergere i primi nomi e le prime storie delle vittime della sparatoria di Uvalde
TURCHIA
16 ore
NATO: tappa forzata ad Ankara per Svezia e Finlandia
Le delegazioni dei due paesi scandinavi sono nella capitale turca per trattare il veto di Erdogan.
REGNO UNITO
17 ore
«Partygate, molti comportamenti lasciano sgomenti»
Johnson si è assunto la «piena responsabilità», ma si è detto anche «sorpreso e deluso»
STATI UNITI
19 ore
Strage nella scuola in Texas, le reazioni si concentrano sulla questione delle armi
Da Barack Obama a Joe Biden, dal Papa fino a Matthew McConaughey, originario proprio di Uvalde
RUSSIA / SVIZZERA
20 ore
«Temo per la mia vita»
Boris Bondarev aveva rassegnato le sue dimissioni in segno di protesta contro l'aggressione all'Ucraina voluta da Putin.
STATI UNITI
21 ore
Pesante sconfitta in Georgia per Trump
Nelle primarie per la carica di governatore, il candidato sostenuto dall'ex presidente è stato sonoramente sconfitto.
SEGUI IL LIVE
UCRAINA
LIVE
Kuleba al WEF: «La Nato non fa letteralmente nulla»
«Bisogna uccidere la politica dell'export della Russia» ha aggiunto il ministro degli Esteri ucraino.
STATI UNITI
1 gior
Sparatoria alle elementari: almeno 19 i bambini morti
Si contano inoltre anche due vittime adulte. Il killer, il 18enne Salvador Ramos, era un ex allievo.
RUSSIA
1 gior
La sorte di chi ha deluso Putin
Spariti, silurati, arrestati: sono diversi i comandanti e politici al fianco dello "zar" che non si sono più visti
ITALIA
27.01.2022 - 09:150
Aggiornamento : 11:36

Quirinale, il favorito (almeno per oggi) è Casini

L'ex presidente della Camera parte in pole. Il centrodestra compatto su Sabino Cassese? Alle 11 via al quarto scrutinio

Da oggi si riduce il quorum per eleggere il presidente della Repubblica. Sarà sufficiente la maggioranza assoluta, quindi 505 voti.

ROMA - Da oggi bastano 505 voti. L'elezione del presidente della Repubblica diventa una questione di maggioranza assoluta, con il cerchio dei tre grandi leader che pare essersi ristretto a tre nomi (più uno): quello del presidente del Consiglio Mario Draghi, quello del già presidente della Camera Pier Ferdinando Casini (per lui ieri 52 voti) e l'outsider Elisabetta Belloni, ex segretaria generale della Farnesina, il cui nome figurava nella rosa dei "quirinabili" già alla vigilia della prima chiama. Così scrive questa mattina il Corriere della Sera.

E poi c'è quel più uno, che abbiamo messo tra parentesi. È Sabino Cassese; un nome su cui il centrodestra, stando a indiscrezioni raccolte e confermate da Open, si sarebbe compattato in queste ultime ore. Il quotidiano il Foglio ha parlato ieri di un incontro tra lo stimato giurista italiano e Matteo Salvini. Incontro che il leader della Lega ha però smentito. «Non so neanche dove abita». E lo stesso Cassese non è stato da meno. «L'incontro? Inesistente». Tuttavia, dopo la spallata fallita ieri con l'operazione Casellati, Salvini potrebbe voler forzare la mano sul profilo dell'ex ministro per la funzione pubblica, che piace a Matteo Renzi, pescando i voti che mancano nella sua mano tra il centro e le aree progressiste.

Il vertice del centrodestra, in vista del voto delle 11, è in corso proprio in questi minuti; alla ricerca di quella compattezza che - come la terza votazione di ieri ha insegnato, con Fratelli d'Italia che ha cestinato la comunicazione ricevuta dai box e intestato quelle schede che avrebbero dovuto essere bianche a Guido Crosetto (che alla fine dello spoglio di voti ne ha ricevuti 114, ben oltre la dote del partito di Giorgia Meloni) - non è garantita. Quello che invece è certo è che uno strappo del centrodestra su una propria iniziativa al quarto scrutinio finirebbe poi con il soffiare sui carboni dell'incertezza. E da lì ad appiccare l'incendio sarebbe un attimo.

Ma tornando ai tre profili su cui i "bookmaker" fuori da Montecitorio puntano in vista del prossimo scrutinio, quello che offre la quota di vincita più bassa è Pier Ferdinando Casini. I sostenitori del veterano dei palazzi romani ieri hanno fatto un primo passo fuori dall'ombra delle schede bianche. Il Corriere della Sera oggi lo indica «ai blocchi di partenza tra i favoriti». Il "borsino" quotidiano di Open lo quota in netto rialzo al 55%, davanti a Draghi (25%) e Belloni (15%). Ma se questa dovesse rivelarsi l'ennesima giornata interlocutoria, ecco che domani potrebbe, di nuovo, cambiare tutto.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Dalu 3 mesi fa su tio
La scelta è tra i meno peggio?😂😂🤡🤡🤡🤡🤡🤡
vulpus 3 mesi fa su tio
Sarà Draghi che salirà al Colle. Del resto è l'unico che potrebbe interpretare questa carica senza attirarsi critiche e ruggini d'antan. Vero che il governo cdrà, ma Draghi avrà ancora la possibilità di incaricare un suo fedele per portare a termine la legislatura. Sarebbe un presidente -primo ministro. In alternativa le tanto sospirate elezioni, che però metterebbero nuovamente la palla al centro, senza soluzioni di sorta.
Tato50 3 mesi fa su tio
@vulpus Per me sarebbe un peccato perché, da quando è al Governo, forse qualche cosa di buono ha fatto e non dimentichiamoci che è conosciuto in tutto il mondo e per governare serve.
vulpus 3 mesi fa su tio
@Tato50 Ma sembra che aspiri alla carica superiore, prestigio e meno problemi. Vedrem
Tato50 3 mesi fa su tio
Persona competente, da oltre trent'anni nella politica che conta e, a parte la voce che sembra Ligabue, una grande professionalità e correttezza. Peggio di lui, nel senso buono, non si poteva trovare ;-))
seo56 3 mesi fa su tio
🤡🤡🤡🤡🤡 non è quello del Rolex??
Güglielmo 3 mesi fa su tio
La repubblica delle banane all'opera....
nisba 3 mesi fa su tio
un altro Uregiatt
Aargauer 3 mesi fa su tio
Che carnevale …
Nandolf 3 mesi fa su tio
Tutto il mondo è paese! Non ho parole! Meglio Rocco Siffredi
Güglielmo 3 mesi fa su tio
@Nandolf Rocco Siffredi e Cicciolina segretaria
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-26 07:22:16 | 91.208.130.86