keystone-sda.ch (ABIR SULTAN)
ISRAELE
08.06.2021 - 10:560

L'era Netanyahu ha la sua data di scadenza

Il voto di fiducia della Knesset per la nuova coalizione è previsto per domenica 13 giugno

GERUSALEMME - Domenica prossima, il 13 giugno, la Knesset sarà chiamata a esprimere il proprio voto di fiducia per il nuovo governo israeliano, guidato dalla coalizione di Naftali Bennett e Yair Lapid. Lo ha annunciato oggi lo speaker Yariv Levin.

Se incasserà la fiducia, il nuovo esecutivo si insedierà il giorno stesso, mettendo così fine al lungo "dominio" del premier Benjamin Netanyahu, ormai in carica da bene dodici anni. L'intesa raggiunta dalla coalizione, lo ricordiamo, prevede una rotazione tra primi ministri, con i primi due anni di mandato affidati a Bennett e i successivi a Lapid.

Il leader di Yamina aveva sollecitato nelle scorse ore lo speaker del parlamento, esposnente del Likud dal 2009 e uomo fedele a "Re Bibi", ad anticipare il voto già alla giornata di domani. E qualche parola Bennett l'ha rivolta anche al premier, invitandolo a farsi da parte in modo ordinato, mollando la sua presa sul Paese e lasciando che «possa proseguire oltre», evitando di «lasciarsi dietro terra bruciata».

Nel corso della stessa sessione speciale sarà inoltre eletto anche il nuovo speaker per la 24esima Knesset, che succederà a Levin.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-13 17:30:46 | 91.208.130.85