Keystone
STATI UNITI
15.05.2020 - 07:330

Ondata di licenziamenti a Office Depot

Il fabbricante americano ha annunciato il taglio di 13'000 posti di lavoro negli Stati Uniti entro il 2023.

NEW YORK - Ondata di licenziamenti in vista presso Office Depot, fabbricante americano di articoli per l'ufficio: duramente colpita dalle conseguenze del coronavirus l'azienda ha annunciato ieri il taglio di 13'000 posti di lavoro.

L'attuazione della ristrutturazione è prevista entro la fine del 2023 e dovrebbe portare a un risparmio netto di 860 milioni di dollari, ha indicato il gruppo. Allo stesso tempo i provvedimenti comporteranno oneri fino a 543 milioni. In futuro Office Depot intende concentrarsi maggiormente sulle attività dei servizi informatici.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Tato50 11 mesi fa su tio
Nella Svizzera tedesca hanno chiuso tre fabbriche di tessuti e stoffe lasciando a casa decine di persone. Quello che negli Stati Uniti non è che ci interessa più di quel tanto !!
Coripp_Monte_Corgell 11 mesi fa su tio
E siamo solo all'inizio della depressione. Saluti da Coripp
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-04-17 20:30:59 | 91.208.130.86