Keystone
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
PAESI BASSI
36 min
I T-rex camminavano lentamente
Uno nuovo studio ha rivisto al ribasso la velocità dei dinosauri
ITALIA
51 min
Strage di Nizza: arrestato il complice dell'attentatore
L'uomo si trovava in Italia: il blitz degli investigatori è scattato questa sera
ITALIA
1 ora
#ilgiornodopo, le vittime di abusi rispondono a Beppe Grillo
Per il video in difesa del figlio Ciro accusato di stupro da una ragazza, e alla domanda: «Perché non ha denunciato prima?»
ITALIA
2 ore
Alberto Stasi ha avuto un complice?
È l'ipotesi contenuta in una nota dei Carabinieri e anticipata dal Settimanale Giallo
UNIONE EUROPEA
2 ore
Ue: il costo medio di una dose del vaccino di Pfizer? 15,50 euro
È quanto emerge dal contratto tra l'Unione europea e l'azienda farmaceutica statunitense
FOTO
RUSSIA
4 ore
Nella giornata delle proteste, si teme per la vita di Navalny
L'allarme lanciato dall'Onu che chiede il ricovero all'estero, in stato di fermo anche la portavoce Yarmish
FOTO
GERMANIA
4 ore
Lockdown sempre più vicino, a Berlino scontri con la polizia
In Parlamento è passato un disegno di legge per applicare un confinamento a livello nazionale
MESSICO
5 ore
Droni esplosivi contro la polizia: «Opera dei narcos»
Gli apparecchi sarebbero stati modificati dal cartello di Jalisco Nuova Generazione
ITALIA
6 ore
Denunciato il “re degli assenteisti”, non lavorava da 15 anni
Un impiegato dell'ospedale di Catanzaro, dal 2005 timbrava e se ne andava
CIAD
8 ore
Morte di Déby, l'opposizione denuncia il "golpe istituzionale"
Il potere è stato affidato ad interim al figlio del defunto presidente, il generale Mahamat Idriss Déby
ITALIA
8 ore
Lombardia in giallo da lunedì ma per i ticinesi andarci è ancora complicato
Se le stime sui contagi parlano chiaro, è un po' meno immediato capire se (e come) si potrà varcare il confine
OLANDA
26.09.2018 - 06:000
Aggiornamento : 10:23

Stipendi da fame e svenimenti quotidiani in fabbrica, il “lato oscuro” di H&M

La denuncia arriva da Abiti Puliti che ha analizzato le condizioni di lavoro negli stabilimenti produttivi. Ma l'azienda non ci sta: «Siamo ecosolidali»

AMSTERDAM - Salari di molto al di sotto della soglia di povertà, straordinari che sono più che altro ordinari e svenimenti all'ordine del giorno. È questo il ritratto delle condizioni di lavoro nelle aziende che forniscono abiti al colosso dell'abbigliamento H&M tratteggiato dall'ultimo rapporto di Campagna Abiti Puliti.

Conclusioni che arrivano a ridosso di un comunicato stampa globale di H&M dello scorso 20 settembre che parlava di «importanti traguardi raggiunti per uno stipendio dignitoso per 500 fabbriche e 635'000 dipendenti». 


Keystone
«Il 67% dei nostri operai riceve un salario equo e il 73% elegge i suoi rappresentanti», spiega H&M, «Siamo fieri di quello che abbiamo raggiunto», commenta la responsabile sostenibilità dell'azienda Anna Gedda.

Non ci sta però l'Ong che ritiene la mossa figlia di un calcolo dell'azienda svedese per «neutralizzare l'impatto dei risultati» contenuti nello studio che ha analizzato nel dettaglio gli ambienti di lavoro in fornitori “gold” e “platinum” in Turchia, India, Cambogia e Bulgaria. Ed è proprio in Bulgaria che ha riscontrato le condizioni di lavoro peggiori, definite addirittura «inaudite».

1 su 3 - Il tasso di svenimento medio, nelle operaie dei fornitori di H&M negli stabilimenti nelle sei nazioni considerate dallo studio di Campagna Abiti Puliti. Le cause: ritmi di lavoro, il caldo e qualità dell'aria.

«Entri in fabbrica alle 8 di mattina, ma non sai mai quando ne uscirai. A volte torniamo a casa alle 4 del mattino seguente», ha raccontato un dipendente della bulgara Koush Moda. Il ritmo di lavoro è tanto intenso che gli svenimenti sono all'ordine del giorno tanto che due terzi delle dipendenti dell'azienda sostengano di aver perso i sensi almeno una volta in fabbrica. C'è pure chi, per questo, si è infortunato (anche gravemente) e/o è stato licenziato. Tutto questo per uno stipendio di partenza di circa 98€ al mese, circa il 9% di quello che sarebbe uno stipendio dignitoso e meno della metà del salario minimo legale in Bulgaria.

«Non abbiamo scelta, dalle nostre parti non c'è altro lavoro che questo», operaio anonimo, Bulgaria

Se negli altri paesi le condizioni sono migliori, continua lo studio, restano comunque oltre il limite della legalità perché si può ottenere il salario minimo garantito «solo se lavora in straordinario per completare la quota di produzione assegnata». E, a volte, nemmeno quella basta. 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
siska 2 anni fa su tio
Strano io non ho mai acquistato capi di H&M e neppure della C&A. Non mi piacciono a prescindere questi luoghi dove senti l'odore di fabbrica a go go. Bravi lindi e puliti pure gli svedesi! Chiaro che, se vanno all'estero lo sfruttamento diventa un MUST.
Bacaude 2 anni fa su tio
E' parecchio tempo che quest'azienda si comporta così. Basta non comperare più da H&M. Questo modo di fare è iniziato 30 anni fa. Si è concesso di tutto di più agli imprenditori (a onor del vero sono soprattutto i grandi marchi che si comportano così). Poi, dopo aver preso ciò che si poteva hanno delocalizzato comunque corrompendo i funzionari di certi paesi, che hanno chiuso tutti e due gli occhi sugli abusi.
tip75 2 anni fa su tio
cosa c'è da meravigliarsi?credete forse che bisogna andare in Bangladesh per vedere queste cose?il Ticino ne ha in esubero, sempre di più....però è più semplice salvare l'africa che guardare nelle proprie scarpe
Tato50 2 anni fa su tio
@tip75 Ed è proprio in Bulgaria che ha riscontrato le condizioni di lavoro peggiori, definite addirittura «inaudite». Leggere bene prima di commentare perché non si parla del Ticino. Chiaramente questo non giustifica ciò che avviene ma anche come scrive "Becaude" non acquistare più nei negozi che ci sono da noi vorrebbe dire chiudere e altri disoccupati. Il problema sta a valle non a monte ed è li che si deve intervenire ma nessuno osa farlo altrimenti il giorno dopo guardi l'erba dalla parte delle radici.
sedelin 2 anni fa su tio
non fare acquisti da H&M..da
sedelin 2 anni fa su tio
mai fare acquisti da H&M..da
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-04-21 23:06:29 | 91.208.130.86