Cerca e trova immobili

ISRAELE - HAMASMassiccio afflusso di donne alla leva militare

06.12.23 - 17:08
Un certo numero sceglie di arruolarsi nelle unità che combattono nella Striscia di Gaza
keystone-sda.ch (ATEF SAFADI)
Fonte Ats Ans
Massiccio afflusso di donne alla leva militare
Un certo numero sceglie di arruolarsi nelle unità che combattono nella Striscia di Gaza

TEL AVIV - L'esercito israeliano sta registrando un massiccio afflusso di donne di leva e parte di queste si arruolano nelle unità combattenti. Secondo i dati dell'esercito - citato dai media - c'è stato un afflusso superiore al 100%; e il 12% delle arruolate ha scelto di servire nelle unità combattenti già a conflitto in corso.

Le Unità di fanteria leggera del Corpo di difesa del confine hanno registrato un afflusso del 116% mentre in quelle di raccolta di informazioni di combattimento del Corpo l'afflusso è stato del 133%.

Nell'Artiglieria - sempre secondo questi dati - la percentuale è stata del 132% seguita dal sistema di difesa aerea dell'Aeronautica con il 101%. Le Unità di ricerca e salvataggio del Comando del Fronte interno sono al 122% mentre la Polizia di Frontiera ha raggiunto il 119%. Secondo l'esercito, i numeri indicano che si stanno presentando in servizio più soldati di quanto l'Idf (forze di difesa israeliane) avesse inizialmente previsto.

COMMENTI
 

W.Bernasconi 2 mesi fa su tio
Sì sì andate andate…più partono meglio è..

Peter Parker 2 mesi fa su tio
Quando al senso di appartenenza e identità nazionale viene dato il giusto valore.

saijon 2 mesi fa su tio
queste sono donne!

medioman 2 mesi fa su tio
A queste piace essere sequestrate e …….🤔

Peter Parker 2 mesi fa su tio
Risposta a medioman
Commento pe no so, nettamente al di sotto della mediocrità…..

medioman 2 mesi fa su tio
Risposta a Peter Parker
Pensi che le nostre lo fanno per la divisa grigio/verde….

Daligar 2 mesi fa su tio
Questo è patriottismo

Equalizer 2 mesi fa su tio
Risposta a Daligar
Daligar - Ocio, che oggi se parli di patriottismo ti dicono che sei dalla parte sbagliata. Questa è la Svizzera moderna, che pena.
NOTIZIE PIÙ LETTE