Cerca e trova immobili
Soldato ucraino decapitato, l'orrore in un video

GUERRA IN UCRAINASoldato ucraino decapitato, l'orrore in un video

12.04.23 - 13:00
La condanna dell'Onu, il Cremlino vuole verificare le immagini ed eventualmente «potrebbe esserci un'indagine»
keystone-sda.ch / STR (LIBKOS)
Fonte Ats Ans
Soldato ucraino decapitato, l'orrore in un video
La condanna dell'Onu, il Cremlino vuole verificare le immagini ed eventualmente «potrebbe esserci un'indagine»

KIEV - L'Onu «inorridisce» per il video della decapitazione di un prigioniero ucraino da parte di soldati russi che circola in rete. Lo riferisce l'agenzia francese Afp.

La missione Onu per i diritti umani in Ucraina ha dichiarato di essere «inorridita» da un video che sembra mostrare un soldato russo che decapita un prigioniero ucraino con un coltello. Ha inoltre fatto riferimento a un secondo video che mostra «corpi mutilati, apparentemente di prigionieri di guerra ucraini», e ha chiesto che «questi episodi siano adeguatamente indagati e che i responsabili ne rispondano».

Il Cremlino: «Dobbiamo verificare le immagini» - Se il video con «immagini orribili» della decapitazione di un soldato ucraino da parte di militari russi fosse vero, «potrebbe esserci un'indagine. Dobbiamo verificare le immagini»: lo afferma il portavoce del Cremlino Dmitri Peskov, come riporta la Tass.

Se è vero, «un'altra prova della disumanità di Mosca» - «Al momento non abbiamo informazioni aggiuntive sulla veracità del video che mostrerebbe la decapitazione di un soldato ucraino da parte di soldati russi». Lo ha detto un portavoce della Commissione Europea. «Dovesse essere confermato, sarebbe un'altra prova della natura disumana dell'aggressione russa in Ucraina: sarebbe una grave violazione della convenzione di Ginevra, secondo la quale si deve garantire il trattamento in condizioni dignitose dei prigionieri di guerra», ha notato. «L'Ue coglie l'occasione per ribadire il suo impegno a portare davanti alla giustizia chi si è macchiato di crimini».

Zelensky chiede ai leader d'intervenire - Non ci sono conferme indipendenti sull'autenticità dei video, ma da Kiev sono sicuri che le immagini siano originali. Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha chiesto ai leader internazionali d'intervenire per non permettere più atrocità simili. «Il mondo deve vedere che tipo di creature sono» i russi, afferma in un video pubblicato sui social.

«Russia peggio dello Stato islamico» - «Sta circolando online un orribile video delle truppe russe che decapitano un prigioniero di guerra ucraino. È assurdo che la Russia, che è peggio dello Stato islamico, presieda il Consiglio di sicurezza dell'Onu», ha denunciato, riferendosi alla presidenza di turno assunta da Mosca questo mese. «I terroristi russi devono essere espulsi dall'Ucraina e dalle Nazioni Unite ed essere ritenuti responsabili dei loro crimini», ha aggiunto Kuleba.

Appello alla Corte penale internazionale - Il ministero degli Affari Esteri dell'Ucraina invita l'ufficio del procuratore della Corte penale internazionale a prestare immediatamente attenzione all'esecuzione del prigioniero ucraino decapitato dall'esercito russo nell'ambito delle indagini sui crimini di guerra e contro l'umanità. Lo riporta Ukrinform. «L'esercito della Federazione Russa continua a commettere terribili crimini di guerra in Ucraina. L'11 aprile un video mostra soldati russi che giustiziano un prigioniero ucraino. In posa per la telecamera, i carnefici russi prendono la vita di una persona con particolare cinismo», sottolinea il ministero.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
NOTIZIE PIÙ LETTE