Cerca e trova immobili

TERREMOTO IN TURCHIA E SIRIAOltre 16'000 morti, Erdogan ammette «alcuni problemi iniziali»

09.02.23 - 06:57
Il presidente turco ha risposto alle polemiche sulla lentezza dell'intervento dei soccorsi.
Keystone
Oltre 16'000 morti, Erdogan ammette «alcuni problemi iniziali»
Il presidente turco ha risposto alle polemiche sulla lentezza dell'intervento dei soccorsi.

Sono oltre 16'000 le vittime accertate del terremoto abbattutosi su Turchia e Siria lunedì. I decessi registrati in Turchia sono 16'035 mentre in Siria 3'126, per un totale di 16'035 morti.

Nonostante il freddo e il superamento della finestra di 72 ore dal disastro, i soccorsi continuano a trovare superstiti. 

«Il primo giorno abbiamo riscontrato alcuni problemi», ha ammesso intanto il presidente turco Recep Tayyip Erdoğan in una visita a Kahramanmaraş, l'epicentro del terremoto. «Ora la situazione è però sotto controllo», ha aggiunto riguardo alle polemiche scoppiate tra la popolazione sulla lentezza e l'inadeguatezza dei soccorsi inviati dal Governo.

COMMENTI
 

Minho 1 anno fa su tio
Povera gente 🙏🏻 riposino in pace. Redazione correggere 16035 morti in Turchia e 3126 in Siria sono 19161 morti non 16035. Che poi saranno sicuro ancora di più. Purtroppo alla natura non possiamo nulla. Certi eventi non sono alla portata dell’uomo.
NOTIZIE PIÙ LETTE