Immobili
Veicoli

STATI UNITICon fucili e pistole, i fan di Trump davanti al quartier generale dell'Fbi

14.08.22 - 08:54
La protesta a Phoenix, in Arizona, dopo il blitz degli agenti federali a Mar-a-Lago
Reuters (foto d'archivio)
Fonte ats
Con fucili e pistole, i fan di Trump davanti al quartier generale dell'Fbi
La protesta a Phoenix, in Arizona, dopo il blitz degli agenti federali a Mar-a-Lago

PHOENIX - Una decina di sostenitori di Donald Trump armati di fucili e pistole si sono ritrovati fuori dal quartier generale dell'Fbi a Phoenix, in Arizona, per protestare contro il blitz dei federali a Mar-a-Lago. Lo mostra un video trasmesso dalla Cnn.

I supporter hanno accusato l'Fbi di aver condotto un'operazione «illegale». Alcuni avevano il volto coperto, armati fino ai denti, e sventolavano bandiere americane.

Intanto, due figure di primo piano dei democratici alla Camera hanno chiesto alla direttrice dell'intelligence Usa, Avril Haines, un «briefing urgente» sulle azioni di Trump dopo la perquisizione dell'Fbi a Mar-a-Lago per stabilire «la valutazione dei danni» provocati dall'ex presidente. Lo riporta la Cnn.

La presidente della Commissione sorveglianza della Camera, Carolyn Maloney, e il presidente della Commissione intelligence, Adam Schiff, hanno scritto una lettera al numero uno dei Servizi Usa nella quale si sottolinea la necessità di «adottare tutte le misure necessarie per proteggere le informazioni classificate e limitare i danni alla sicurezza nazionale anche se l'indagine del dipartimento di Giustizia va avanti».

«La condotta dell'ex presidente Trump ha potenzialmente messo a serio rischio la nostra sicurezza nazionale», hanno affermato Schiff e Maloney. «Questo richiede un esame approfondito, oltre all'indagine in corso delle forze dell'ordine».

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO