Cerca e trova immobili

SPAGNATrovate 13 anfore romane in un negozio di pesce

24.07.20 - 07:00
Non è ancora chiara la loro provenienza. Due persone sono sotto inchiesta
Guardia Civil
Trovate 13 anfore romane in un negozio di pesce
Non è ancora chiara la loro provenienza. Due persone sono sotto inchiesta

ALICANTE - È un ritrovamento piuttosto insolito quello effettuato dalla Guardia Civil spagnola, che ha recuperato ben 13 anfore romane, una placca e un'ancora all'interno di un negozio di prodotti ittici di Alicante. 

Recatisi nello stabilimento per un'ispezione di routine, gli agenti della Guardia Civil hanno notato i reperti appoggiati qua e là per la struttura.  

Stando alle prime analisi, le anfore risalirebbero al primo secolo, e si trovano in diverso stato di conservazione. La maggior parte erano destinate al trasporto di olio di oliva dalla Betica (antica provincia romana che oggi corrisponde all'incirca all'Andalusia), fino a Portus Ilicitanus, oggi Santa Pola. Da lì partivano alla volta di Roma. Altre anfore, tra quelle ritrovate, erano destinate al trasporto di vino e pesce.  

Gli oggetti sono stati trasferiti al Museo del Mare di Santa Pola per l'autenticazione. 

L'ancora metallica risale invece al XVIII secolo, mentre la placca calcarea reca la scritta "ESTE". 

Un'inchiesta è stata aperta nei confronti del proprietario del negozio e di suo figlio. Sono accusati di reati contro il patrimonio storico. Le anfore infatti potrebbero provenire dal saccheggio di relitti, pertanto risultano essere materiale archeologico protetto. 

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
NOTIZIE PIÙ LETTE