keystone-sda.ch / STR (Panagiotis Balaskas)
GRECIA
29.03.2020 - 21:340

Prima vittima di coronavirus a Lesbos

Si tratta di una donna greca di 76anni, preoccupazione per le migliaia di migranti sull'isola in condizioni tragiche

ATENE - Una donna greca di 76 anni, che era stata ricoverata in ospedale per polmonite da giovedì scorso, è la prima vittima del coronavirus a Lesbos, in Grecia, isola in cui si trovano migliaia di migranti in condizioni difficili anche dal punto di vista igienico.

La donna soffriva di altre patologie, riferisce il sito Lifo.gr, e il contagio da Covid-19 era stato confermato ieri. La figlia e la nipote della donna sono state poste in isolamento domestico nel villaggio dove risiedono.

La figlia, che mostra sintomi simil-influenzali, è infermiera presso i presidi sanitari di Kalloni e Polithnos, due villaggi sull'isola. Entrambi i centri sono stati sottoposti a sanificazione.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-05-31 02:31:49 | 91.208.130.89