Keystone
Il memoriale in ricordo delle vittime a St. Ann's Square nei giorni successivi alla strage.
REGNO UNITO
17.03.2020 - 19:580

Condannato il fratello dell'attentatore della Manchester Arena

La sera del 22 maggio 2017 Salman Abedi uccise 22 persone durante un concerto di Ariana Grande

MANCHESTER - Colpevole di complicità in omicidio plurimo: è questo il verdetto emesso oggi in Gran Bretagna contro Hashem Abedi, 22 anni, fratello maggiore del giovane attentatore suicida di origine libica Salman Abedi che il 22 maggio 2017 fece strage fra gli spettatori della Manchester Arena all'uscita di un concerto della popstar americana Ariana Grande.

L'attacco terroristico di Manchester, il più grave degli ultimi anni nel Regno, causò la morte di 22 persone. Secondo l'accusa, i due fratelli si sarebbero ispirati all'Isis (che poi rivendicò l'azione), stringendo contatti con i jihadisti durante una serie di viaggi nella Libia del dopo-Gheddafi.

Il giudizio è stato affidato a una giuria popolare radunata presso la corte londinese di Old Bailey. Spetterà poi a un giudice togato indicare la pena, che si prevede essere l'ergastolo.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-05 03:01:04 | 91.208.130.87