keystone-sda.ch / STF (JEROME FAVRE)
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
EUROPA
8 ore
Il coronavirus ha ripulito i cieli europei
Durante il lockdown la concentrazione di biossido di azoto si è praticamente dimezzata rispetto allo scorso anno.
EUROPA
8 ore
Spettro lockdown bis in Gran Bretagna, record di casi in Francia
Entrambi i Paesi sono confrontati con un allarmante rialzo del numero dei contagi.
GRECIA
9 ore
Scossa di magnitudo 5.3 a Creta
Non ci sono per ora notizie di feriti o danni.
STATI UNITI
12 ore
Trump congela TikTok: stop ai download da domenica, blocco definitivo a novembre
La ragione è una «minaccia alla sicurezza nazionale dalla Cina comunista». L'azienda: «Delusi e in disaccordo»
FOTO
STATI UNITI
12 ore
Incendi in California: le fiamme si portano via un pompiere
Che era impegnato nelle operazioni di spegnimento dei roghi che imperversano all'Ovest, chiuso il parco Yosemite
REGNO UNITO
13 ore
Weinstein privato dell'onorificenza concessa dalla Regina
Nel 2004 aveva ricevuto il titolo di Commander of the Order of the British Empire
Economia
13 ore
Ryanair taglia di un altro 20% la capacità dei suoi voli
A causa delle misure e le politiche anti-Covid nell'Ue le prenotazioni sono colate a picco
THAILANDIA
13 ore
Parco rispedisce ai turisti i rifiuti abbandonati
Il littering è crimine punibile con cinque anni di galera
STATI UNITI
14 ore
Ritorna «Il Covid lo ha fatto l'uomo» ma per la scienza è una fake news
La teoria di alcuni scienziati è che sia stato creato e diffuso dalla Cina: «tesi bizzarra e privo di fondamento»
ITALIA / SVIZZERA
14 ore
Truffa dei farmaci in Lombardia, Novartis respinge le accuse
I fatti riguardano alcuni acquisti di forniture (dal 2013 al 2018) a prezzo maggiorato, poi rimborsate dalla Regione
STATI UNITI
16 ore
Twitter: «I politici rafforzino la sicurezza del proprio account»
In vista delle imminenti Presidenziali americane la preoccupazione è quella di un nuovo attacco hacker
GERMANIA
16 ore
Forse un attacco hacker in un ospedale all'origine della morte di una donna
La paziente non ha potuto essere ricoverata, ed è stata inviata in una struttura più lontana.
CINA
27.01.2020 - 22:030

Coronavirus, picco a fine aprile: «Scenari da incubo»

Il rischio è ormai globale, riguarda tutti i continenti

di Redazione
ats ans

PECHINO - Il team di esperti di Hong Kong guidato da Gabriel Leung, preside della facoltà di medicina dell'Hong Kong University, stima il picco dell'epidemia da coronavirus in cinque megacittà cinesi (Pechino, Shanghai, Guangzhou, Shenzhen e Chongqing) tra fine aprile e inizio maggio.

Solo a Chongqing, che ha oltre 30 milioni di abitanti, potrebbero esserci 150'000 nuovi casi al giorno per gli alti volumi di viaggi della popolazione verso Wuhan. Proiezioni forse troppo pessimiste perchè valutano la stretta su Wuhan, ma non altri possibili interventi.

Già 44'000 casi a Wuhan - Il team ha invocato l'adozione di "misure draconiane" come il blocco ai viaggi e la chiusura delle scuole nelle principali città del paese, stimando che a Wuhan, il focolaio dell'infezione, vi siano già 44'000 infettati.

Presentando la mappatura del virus, Gabriel Leung, ha tracciato scenari da incubo per l'accelerata diffusione nelle principali città cinesi. «Dobbiamo essere pronti al fatto che l'epidemia possa diventare una a livello globale».

Oms, nuova riunione in settimana - «La situazione è in continua evoluzione e il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), Tedros (Adhanom Ghebreyesus), si trova in questi giorni in Cina, per verificarla sul luogo. Al suo rientro, verso metà o fine di questa settimana, verrà convocato nuovamente il Comitato per la gestione dell'emergenza, che valuterà se sia o meno il caso di dichiarare lo stato di emergenza internazionale». Così all'agenzia di stampa italiana Ansa Ranieri Guerra, direttore generale aggiunto dell'Oms.

Caso sospetto anche in Africa, paura in tutto il mondo - Il rischio coronavirus è ormai globale, riguarda tutti i continenti e sono oltre 50 i casi accertati fuori dai confini cinesi. Tutti, tranne uno, avevano fatto recentemente un viaggio in Cina, nella zona ritenuta il focolaio dell'epidemia.

Se sarà confermato il caso sospetto segnalato oggi in Africa, non vi sarà alcun continente rimasto indenne, a meno di non considerare l'Antartide: le autorità della Costa d'Avorio stanno effettuando infatti controlli su uno studente ivoriano rientrato da un soggiorno a Pechino con sintomi sospetti.

In Asia, il continente più a rischio, almeno tre persone infette sono state individuate in Malaysia, altre a Singapore e in Thailandia. In Vietnam, l'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha registrato il primo caso di contagio non importato: il paziente non era mai stato in Cina, ma aveva contratto il virus da un parente che aveva visitato Wuhan. È stato il primo caso provato di trasmissione da uomo a uomo.

Almeno cinque contagi si sono registrati a Hong Kong, due a Macao, tre a Taiwan. Ed è altissima l'allerta in Giappone, dove i casi accertati finora sono tre, ma sarebbero molti di più quelli sospetti. Il ministero della sanità sta trattando l'emergenza con riserbo, temendo il diffondersi della paura. Quattro i casi certi finora segnalati in Australia, tutte persone rientrate dalla Cina.

Negli Stati Uniti è stato confermato il quinto caso di coronavirus, precisamente in Arizona. Tutti i pazienti erano stati a Wuhan. Il coronavirus si è affacciato anche in Canada, dove è stato segnalato un primo caso di contagio a Toronto, su un cinquantenne che era stato a Wuhan. Cinque casi sospetti sono stati segnalati in Messico, e altrettanti in Brasile.

Il coronavirus non ha risparmiato l'Europa, anche se al momento gli unici casi tre casi confermati sono circoscritti alla Francia. Erano tutti viaggiatori di rientro dalle zone della Cina più colpite dall'epidemia: uno a Bordeaux e due, parenti fra loro, a Parigi, tutti posti immediatamente in isolamento. In Gran Bretagna sono state sottoposte a controlli 14 persone tra Inghilterra, Scozia e Galles. Per cinque casi è già stata esclusa l'ipotesi virus cinese, mentre altri sono ancora in corso di accertamento fra Scozia, Irlanda del Nord e Inghilterra. È stata sciolta invece la prognosi su due casi sospetti a Vienna, risultati negativi al virus, ma intanto altre tre persone sono state sottoposte ai test in Austria. Allo studio, in Romania, il caso di uno studente di 24 anni da poco tornato dalla Cina.

 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-19 05:46:45 | 91.208.130.89