CANADA
04.02.2019 - 16:280
Aggiornamento : 17:27

Muore il fondatore di QuadrigaCX: 150 milioni di dollari bloccati

Gerald Cotten era l'unico ad avere l'accesso alla sua piattaforme di Exchange di criptovalute

OTTAWA - Gerald Cotten è deceduto prematuramente lo scorso dicembre in India. Il 30enne è il fondatore di una delle più importanti piattaforme di Exchange di criptovalute, la QuadrigaCX. Per motivi di sicurezza, il canadese era l’unica persona che poteva accedervi e ora che è mancato il patrimonio raccolto non è più accessibile. Si tratta di 150 milioni di dollari in criptovalute.

La moglie di Cotten ha assoldato un esperto per cercare di superare i diversi sistemi di protezione e crittografia. Come riporta IlSole24Ore, la donna ha dichiarato sotto giuramento: «Il laptop che Gerry usava per gestire l'azienda è criptato e io non ho idea di dove sia la password. Nonostante le mie diligenti ricerche non ho trovato password o private key da nessuna parte. Ho assunto un esperto di sicurezza altamente qualificato, Chris McBryan, per cercare di recuperare le informazioni. Il Signor McBryan è riuscito a recuperare alcuni dati dai telefoni e da altri pc di Gerry ma non è riuscito ad accedere al computer principale».

In seguito al decesso di Gerald Cotten è stata infatti avviata un’indagine perché da più parti si è insinuato che il 30enne non fosse realmente morto e che la messa in scena fosse parte di una truffa milionaria. La vedova ha quindi presentato un certificato di morte risultato valido ed è stata allontanato qualsiasi dubbio.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-14 13:42:13 | 91.208.130.87