Immobili
Veicoli

UNIONE EUROPEAIn Spagna le risorse idriche sono ai minimi storici

10.08.22 - 21:04
Mentre la siccità si fa sempre più acuta, i livelli di acqua potabile disponibili continuano a scendere
keystone-sda.ch / STR
In Spagna le risorse idriche sono ai minimi storici
Mentre la siccità si fa sempre più acuta, i livelli di acqua potabile disponibili continuano a scendere

BRUXELLES - Riserve di acqua ai minimi storici e Paesi che cominciano a tirare la cinghia. In Francia, Italia e Spagna centinaia di comuni sono rimasti senza acqua potabile. La Svizzera, nel mese di luglio, è stato il secondo territorio più toccato dalla siccità all'interno dei confini europei. La scarsità della risorsa primaria non stressa solo il terreno, perché il panico, le liti e i vandalismi sono dietro l'angolo.

La riserva idrica della Spagna è scesa nell'ultima settimana sotto il 40%. Una situazione così critica non si vedeva dal 1995, anno in cui si verificò una grande siccità. Sette delle 17 comunità autonome spagnole si trovano ora in forte difficoltà. A soffrirne è soprattutto la popolazione, al contrario di diverse attività economiche dedicate all'export. Un fatto, questo, che viene definito dall'organizzazione ambientalista Ecologists in Action «inaccettabile».

Nelle ultime settimane, un centinaio di comuni francesi ha cominciato a risentire le conseguenze delle ondate di caldo estremo che stanno toccando l'Esagono. Nonostante le autorità dichiarino che le risorse idriche del Paese siano abbondanti, migliaia di persone sono rimaste senza acqua potabile.

Anche qui diverse organizzazioni per l'ambiente giudicano sbagliato il modo in cui il governo amministra le risorse. Ma in alcuni casi, si è andati ben oltre la critica. Nella notte tra l'8 e il 9 agosto, riporta Huffingtonpost, i teloni di due cisterne colme d'acqua destinata all'agricoltura sono stati lacerati. Alcuni giorni prima le jacuzzi di diverse abitazioni di vacanza sono state sventrate e il seguente messaggio è stato ritrovato sulla scena: «L'acqua è fatta per bere».

L'Osservatorio siccità del Consiglio nazionale italiano delle ricerche ha evidenziato che nel mese di luglio, a livello europeo, la Svizzera è stata tra i Paesi in cui la siccità è stata tra le più gravi. È seconda, infatti, solo alla Repubblica di Moldova.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO