Immobili
Veicoli

STATI UNITI / RUSSIAJoe Biden: «Putin ha fatto male i calcoli, non sa cosa lo aspetta»

02.03.22 - 07:03
Durante il suo discorso sullo Stato dell'Unione, il Presidente statunitense ha parlato dell'invasione russa in Ucraina
keystone-sda.ch / STF (JIM LO SCALZO / POOL)
STATI UNITI / RUSSIA
02.03.22 - 07:03
Joe Biden: «Putin ha fatto male i calcoli, non sa cosa lo aspetta»
Durante il suo discorso sullo Stato dell'Unione, il Presidente statunitense ha parlato dell'invasione russa in Ucraina
Il Presidente ha dedicato un applauso - un segnale a tutto il mondo - all'ambasciatrice ucraina negli Stati Uniti, Oksana Markarova

WASHINGTON - «Sei giorni fa, Vladimir Putin ha cercato di scuotere le fondamenta del mondo libero, pensando di essere in grado di piegarlo con i suoi modi minacciosi»... «ma ha fatto male i calcoli».

Lo ha dichiarato il Presidente statunitense Joe Biden ai membri del Congresso durante il suo discorso annuale sullo Stato dell'Unione, dedicato per gran parte alla crisi in corso tra Russia e Ucraina.

Biden ha quindi parlato di un'invasione «premeditata e non provocata», definendola «un atto di tirannia», e ha giurato di difendere la democrazia minacciata dalla guerra, impegnandosi a punire Vladimir Putin per aver attaccato l'Ucraina. «Pensava di poter entrare in Ucraina e che il mondo sarebbe crollato», ha detto Biden. «Invece ha incontrato un muro di forza che non avrebbe mai immaginato ... Putin si sbagliava. Noi eravamo pronti».

In seguito, Biden ha lodato il suo omologo ucraino Volodymyr Zelensky e i cittadini ucraini per «la loro impavidità, il loro coraggio, la loro determinazione, fonte d'ispirazione per tutto il mondo». «Putin può circondare Kiev con i carri armati, ma non conquisterà mai i cuori e le anime del popolo ucraino», ha poi aggiunto il Presidente USA, affermando che il capo del Cremlino «è ora isolato dal mondo più che mai, e non ha idea di cosa lo aspetta».

Come parte degli sforzi della Casa Bianca per punire Mosca, Biden ha annunciato che gli Stati Uniti avrebbero chiuso il loro spazio aereo agli aerei russi, seguendo delle decisioni simili prese dalle nazioni dell'Unione Europea e dal Canada, e avrebbero cercato di mitigare le conseguenze dell'isolamento della Russia, accordandosi con altre potenze mondiali per"liberare" 60 milioni di barili di petrolio dalle loro riserve strategiche.

Ha chiesto infine all'ambasciatrice ucraina negli Stati Uniti - Oksana Markarova - di alzarsi e farsi vedere. «Che ognuno di noi qui stasera in quest'aula mandi un segnale inequivocabile all'Ucraina e al mondo», ha detto, seguito da una standing ovation.

COMMENTI
 
marshall 3 mesi fa su tio
fa gia' ridere prendere lezioni dagli americani che dove c'e guerra sono sempre dentro .poi biden ora fa il fenomeno contro putin e difende l ucraina semplicemente perche' un suo figlio e' nel cda di Burisma, la più grande compagnia energetica privata ucraina,
nordico 3 mesi fa su tio
La Nato ha dormito, Stoltenberg sognava gli uccellini. Ron ron
Peter Parker 3 mesi fa su tio
@emib53: Infatti io sto chiedendo anche il resoconto sul resto del discorso, non solo la questione Ucraina. Ma probabilmente ai giornalisti non interessa, infatti quello che ha detto Brandon non ha nessun valore. Ora al governo USA non c'e' un folle....hai ragione, ora infatti non c'e' proprio nessuno...... il nulla cosmico.
emib53 3 mesi fa su tio
Forse il resto del del suo intervento non aveva a che fare con la guerra in Ucraina e, per fortuna, ora al governo Usa non c'è un altro folle come in Russia.
Peter Parker 3 mesi fa su tio
Ora giornalisti, ci fate anche il resoconto del resto del discorso sullo stato dell’Unione? Non informate i vostri lettori su quanto detto da questo immenso statista?
Luganese 3 mesi fa su tio
Biden, lo sai che non puoi fare molto ! L’America ha fatto disastri in Vietnam, in Afganistan, in Kuwait e in Iraq. Ora ha parecchi paesi “nemici” o “non troppo amici” tipo Cina, Iran, Corea del Nord e se si affiancano a Putin, ci sarà una guerra nucleare.
USSColeDG67 3 mesi fa su tio
Perché non organizzate un incontro sul Gran Canyon?? …vince chi piscia più lontano!!
Diablo 3 mesi fa su tio
certo che tra questo ed il suo omologo russo.....due guerrafondai....che poi mi dico....fatevala fuori una volta per tutte nello nello stretto di Bering.....
seo56 3 mesi fa su tio
Quel criminale va eliminato é una metastasi per il mondo intero
Güglielmo 3 mesi fa su tio
Miiiii se l'è smort!! per mi al riva mia al paneton da natal!
GreenPick 3 mesi fa su tio
Video ha ragione… Putin non aveva calcolato che se toccava gli interessi del figlio in Ucraina… the president si arrabbiava… 🤡
Geni986 3 mesi fa su tio
Caspita ora mi sfugge chi è il vero megalomane... VP o JB? Ancora con questa storia dell'America garante della democrazia in tutto il mondo; ma l'è mai pusíbil?! Joe dovrebbe darsi una calmata, e lasciar lavorare UE e NATO. E poi cosa è libera di fare il 99% della popolazione di questi paesi democratici? Di essere povera! Ormai ogni essere umano è cittadino del mondo: se nasce povero muore povero; non gli importa chi c'è al potere nel luogo dove vive: lui va dove soffre di meno: vedansi tutti i disperati che ci sono gia alla frontiera con la Polonia 😔. Nessuno discute l'arbitrarietà dell'agire di P. L'unico possibile scenario però, in caso di un'escalation dettata dagli USA, è terra bruciata in tutto l'Est Europa. Milioni di profughi... Che non ci staranno fisicamente in Europa: Joe sarà pronto ad accoglierne qualcuno? O ci si dovrà rassegnare ad emigrare in Cina, riconoscendole di essere attualmente la superpotenza più ragionevole?
F/A-19 3 mesi fa su tio
L’Ucraina dovrebbe fare come la Finlandia negli anni 40, neutrale, cedere oppure meglio, ridare alla Russia qualche zona e starsene calmini, l’Europa invece dovrebbe interessarsi dei cavoli suoi, gli USA pure. Col tempo ci si potrà anche democratizzare, europeizzare, deglobalizzare perché una deglobalizzazione è già in atto con Europa unita all’America, Russia e Cina dall’altra e resto del mondo in evoluzione. Non capisco tutta questa fretta dell’Ucraina di entrare in Europa e tutto questa escalation di forze a difesa di cosa? Morirà anche Putin prima o poi ed il mondo piano a piano evolverà.
Dalu 3 mesi fa su tio
F/A-19 quindi se uno stato sovrano entra in un altro stato sovrano bisogna spolpare è tutto va bene? Se l’Italia invadesse il Ticino rivendicandone il territorio ti andrebbe bene? Davvero non capisco… all’estero va bene ma qui no?
F/A-19 3 mesi fa su tio
Mah, intanto ti porto a conoscenza che l’Ucraina insieme a Russia e Bielorussia sono le tre nazioni fondatrici dell’ Unione Sovietica e per un dittatore come Putin sono assolutamente indissolubili. Detto questo ho solo portato un’esempio, potrebbe essere una soluzione per i prossimi tempi. Poi quando piano piano i popoli si libereranno di dittature e comunismo potranno tranquillamente decidere con chi stare. Non vedo tutta questa escalation per salvare una democrazia nata troppo in fretta, piccola retromarcia e ripartire, punto.
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO