Keystone
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
STATI UNITI
24 min
Elon Musk è il secondo più ricco del mondo
Solo una settimana fa aveva superato Mark Zuckerberg, ora anche Bill Gates è stato sopravanzato
VATICANO / CINA
40 min
La prima volta di Papa Francesco: «Gli uiguri? Sono perseguitati»
Lo ha scritto nel suo libro "Ritorniamo a sognare. La strada verso un futuro migliore"
FOTO
MESSICO
44 min
Rinvenuti almeno 113 cadaveri in una fossa comune
Solo 30 corpi sono stati identificati dai familiari
CINA
1 ora
L'OMS: «In Cina al più presto per scoprire le origini del virus»
Con l'aperto supporto di Pechino, l'ultima visita risale allo scorso luglio
REPUBBLICA CECENA
2 ore
La Cecenia mette al bando i supereroi Marvel: «Solo veri eroi ceceni»
Addio a Uomo Ragno e compagnia dagli spazi pubblici, la volontà del presidente Ramzan Kadyrov
STATI UNITI
3 ore
Infine inizierà la transizione verso la presidenza di Joe Biden
Dopo l'esito del riconteggio in Michigan la General Services Administration ha dato il suo nullaosta
LUGANO
3 ore
Il peso delle parole quando si parla di violenza sulle donne
Quanto sono sensibili i mass media nell'utilizzare i termini appropriati senza finire per ferire le vittime?
ITALIA
10 ore
Il lockdown totale «non ha più senso»
La posizione del professor Ranieri Guerra dell'Oms sull'evoluzione della seconda ondata, in Italia e in Europa
UNIONE EUROPEA / STATI UNITI
15 ore
«È il momento di unire le forze»
La telefonata tra il presidente del Consiglio europeo Charles Michel e Joe Biden
ITALIA
16 ore
Covid, l'Italia supera i 50mila decessi
Le vittime nelle ultime 24 ore sono state 630. Quasi 23mila i nuovi contagi
REGNO UNITO
17 ore
Johnson sceglie le riaperture parziali
Il premier britannico ha presentato oggi le misure possibili a partire dal prossimo 3 dicembre
STATI UNITI
17 ore
Covid nei bambini? Solo il 4% dei test è positivo
Lo rivela uno studio su vasta scala pubblicato dalla rivista JAMA Pediatrics
AFGHANISTAN
21.11.2020 - 18:440

Al Zawahiri sarebbe deceduto, e si pensa al Covid

Il braccio destro di Osama Bin Laden sarebbe stato stroncato da un'«insufficienza respiratoria»

ROMA - «Il leader di al Qaida è morto».

Lo hanno dichiarato quattro diverse fonti, anonime ma attendibili: Ayman al Zawahiri sarebbe stato «stroncato dall'asma» non lontano da Kabul, proprio mentre il segretario di Stato americano Mike Pompeo si trova in Qatar per incontrare i delegati del governo afghano e dei talebani impegnati negli storici negoziati di pace per l'Afghanistan.

A diffondere la notizia della morte dell'antico sodale e braccio destro di Osama bin Laden, nonché dal 2011 suo diretto successore alla guida dell'internazionale del terrore, è stato in esclusiva Arab News Pakistan, diramazione di un omonimo e autorevole sito web con sede in Arabia Saudita.

Zawahiri, medico egiziano, 69 anni, «è morto la scorsa settimana a Ghazni», ha riferito un traduttore che ha ancora stretti legami con al Qaida. Anche un funzionario della sicurezza pakistano delle aree tribali al confine con l'Afghanistan avrebbe confermato che Zawahiri è morto. «Crediamo che non sia più vivo», ha detto, chiedendo, come le altre fonti, di mantenere l'anonimato. «Siamo certi del fatto che sia morto per cause naturali».

Si parla di asma o insufficienza respiratoria. Chissà che non sia Covid. Anche altre due fonti hanno affermato di ritenere che il leader di al Qaida fosse gravemente malato e che sia morto, probabilmente il mese scorso. Tutte le quattro fonti, che Arab News definisce «della sicurezza in Pakistan e Afghanistan», concordano sulle poco eroiche «cause naturali» all'origine della morte di Zawahiri, sulla cui testa pende una taglia da 25 milioni di dollari da parte del governo americano.

Al momento non si hanno però altre conferme del decesso, né da al Qaida né dell'intelligence occidentale. Rita Katz, direttrice del noto sito web di monitoraggio del jihadismo online Site, a sua volta, con prudenza, riferisce che sul web circolano «voci» in tal senso, e sottolinea anche che «è tipico di al Qaida non pubblicare tempestivamente notizie sulla morte dei suoi leader», almeno fino alla nomina dei successori. È anche vero che Zawahiri è già in passato stato dato per morto più volte, per poi riapparire con qualche messaggio video o audio in cui esorta «i credenti» alla jihad globale.

E non sembrano al momento esserci conferme della morte del «dottore» neanche in Afghanistan, dove intanto continua a scorrere un fiume di sangue. Stamattina almeno 14 razzi sono piovuti su Kabul e sulla Green Zone, dove hanno sede le ambasciate e le aziende internazionali. Il bilancio, ancora provvisorio come sempre in questi casi, parla di almeno otto morti e decine di feriti. Un attacco la cui tempistica non sembra certo casuale, dal momento che Pompeo è a Doha per un faccia a faccia con i talebani dopo che Donald Trump ha annunciato di voler accelerare entro l'anno il ritiro delle truppe Usa dall'Afghanistan nonostante il perdurare delle violenze.

I talebani hanno peraltro negato di essere responsabili del lancio di razzi di oggi su Kabul, che è stato invece puntualmente rivendicato dallo Stato islamico. Di certo l'Isis, ora che le forze americane si stanno ritirando dall'Afghanistan, cerca di guadagnare terreno e potrebbe in questo essere anche avvantaggiata dalla morte di Zawahiri, se dovesse essere confermata.

All'interno di al Qaida infatti si verrebbe a creare un vuoto di potere poiché i due più probabili successori del leader sono stati di recente «eliminati». Hamza bin Laden, uno dei figli Osama, è stato ucciso in un'operazione antiterrorismo Usa in una zona compresa tra Afghanistan e Pakistan, come ha annunciato lo stesso Trump poco più di un anno fa. E Abu Muhamamd Al-Masri, già ritenuto il secondo nella catena di comando di al Qaida, è stato ucciso quest'anno a Teheran da agenti israeliani, per conto degli Usa.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Güglielmo 1 gior fa su tio
faccelo sapere quando te lo dicono...
seo56 2 gior fa su tio
Non è confermato!!!!!!!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-11-24 10:43:36 | 91.208.130.89