Keystone
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
STATI UNITI
10 min
Minacciava di uccidersi: salvato l'ex capo della campagna di Trump
Brad Parscale ora è ricoverato in una clinica specializzata in salute mentale
STATI UNITI
17 min
«Pensavo fosse un cristallo», invece trova un diamante da 9 carati
Il fortunato cercatore è rimasto sotto shock: «Ho pianto quando me l'hanno detto»
STATI UNITI
17 min
Come dire a chi vi ha appena assunto che avete trovato un posto migliore?
I consigli degli esperti e una regola fondamentale: siate sinceri e gentili
BIELORUSSIA
9 ore
Circa 200 arresti alle manifestazioni anti Lukashenko
Nella capitale bielorussa sono nuovamente scese in strada decine di migliaia di persone.
STATI UNITI
12 ore
Coney Barrett: voto in Senato prima di fine ottobre
Lo vuole il presidente della Commissione giustizia. La controversa giudice si insedierebbe così prima delle elezioni.
STATI UNITI
14 ore
Trump chiede il "test antidoping" a Biden
«Naturalmente sono d'accordo nel sottopormi anch'io all'esame» prima o dopo il duello tv
FRANCIA
15 ore
Due premi Nobel propongono «il lockdown dell'Avvento»
«Le persone - hanno spiegato - potrebbero essere incoraggiate a fare i loro acquisti natalizi a novembre»
THAILANDIA
15 ore
Boccia un resort su Tripadvisor e finisce in manette
Si tratta di un americano che si era lamentato del personale di una struttura thailandese
CINA
15 ore
Coronavirus, zero contagi locali nelle ultime 48 ore
Quattordici invece i casi importati registrati nella giornata di ieri
AUSTRALIA
18 ore
Melbourne toglie il coprifuoco dopo due mesi
La decisione arriva dopo che i casi attivi dello stato sono scesi sotto i 400 per la prima volta dal 30 giugno
Cronaca
20 ore
Incidente in una miniera di carbone, almeno 16 morti
Un nastro trasportatore ha preso fuoco, liberando alti livelli di monossido di carbonio
ARMENIA
21 ore
La crisi armeno-azera si è riaccesa
Il premier Nikol Pashinyan: «Stiamo tutti uniti dietro al nostro stato e il nostro esercito e vinceremo»
BELGIO
21 ore
Bruxelles "stringe", le serate finiscono prima
Fissata alle 23 la chiusura dei bar, alle 22 per le attività che vengono cibo e bevande
STATI UNITI
1 gior
Trump nomina Amy Coney Barrett giudice della Corte Suprema
La decisione sposta ancora più a destra la massima istanza giudiziaria statunitense.
BIELORUSSIA
1 gior
In più di 90 in manette dopo le manifestazioni anti Lukashenko
La maggior parte delle persone fermate sono donne. In centinaia hanno preso parte ai raduni a Minsk.
FRANCIA
1 gior
Attacco a Parigi, salgono a nove i fermi
Tutti i cittadini pachistani fermati provengono dalla Val d'Oise
ITALIA
1 gior
Dice di chiamarsi "Julia Roberts" e da un mese dorme nella sala d'attesa dell'ospedale di Vigevano
Nessuno sa chi sia. Fisicamente è sana, ma avrebbe subito un forte shock
REGNO UNITO
1 gior
Proteste anti-confinamento: manifestanti e polizia si scontrano
Almeno tre dimostranti e quattro agenti sono rimasti feriti a Londra.
INDIA
1 gior
Superstite si filma tra le macerie: «Addio mia cara»
L'uomo era rimasto incastrato per più di 10 ore. Nel crollo sono morte almeno 20 persone
ITALIA
1 gior
Torna a trovare la mamma: arrestato
Era ricercato a livello europeo perché ritenuto una persona contigua a elementi dell'area integralista islamica.
STATI UNITI
01.06.2020 - 21:440
Aggiornamento : 22:13

George Floyd è morto per «asfissia»

La famiglia ha reso noto gli esiti della autopsia sul corpo del 46enne afroamericano.

Quella ufficiale aveva invece escluso l'asfissia traumatica e lo strangolamento quali cause della sua morte. Intanto a seguito delle proteste New York ha indetto il coprifuoco.

MINNEAPOLIS - George Floyd è morto per «asfissia causata da compressione al collo e alla schiena», secondo l'autopsia commissionata dai suoi famigliari. Lo ha reso noto il loro avvocato. L'autopsia ufficiale aveva invece escluso l'asfissia traumatica e lo strangolamento.

Secondo l'autopsia ufficiale, contestata dalla famiglia della vittima, «gli effetti combinati dell'essere bloccato dalla polizia, delle sue patologie pregresse (coronaropatia e ipertensione, ndr) e di qualche potenziale sostanza intossicante nel suo corpo hanno probabilmente contribuito alla sua morte».

Il 46enne afroamericano è stato ucciso a Minneapolis per mano della polizia, provocando un'ondata di polemiche in tutto il Paese.

Coprifuoco a New York - Un'ondata di proteste che ha portato alla decisione di attuare un coprifuoco nella città di New York. Lo ha annunciato il governatore dello Stato Andrew Cuomo in un'intervista radiofonica senza aggiungere ulteriori dettagli. «Ci sarà un coprifuoco», ha precisato Cuomo, parlando anche di un rafforzamento della presenza di polizia in città con circa ottomila agenti in strada rispetto ai quattromila di domenica sera.

Il coprifuoco nella Grande Mela - precisa l'ufficio del sindaco Bill de Blasio - partirà dalle 23.00 di questa sera e durerà fino alle 5.00 del mattino di martedì (le 11.00 in Svizzera). Nel pomeriggio di oggi sono infatti previste diverse manifestazioni per George Floyd in città e il timore è che, come nelle ultime serate, le proteste diventino violente.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
negang 3 mesi fa su tio
Qualcuno ha accennato a cosa stava facendo il sig. Floyd prima che lo arrestassero ?
Lucadue 3 mesi fa su tio
@negang Sul perché si trovava in arresto nessuno ha detto niente. Quel che sembra certo è che il poliziotto sia un razzista psicopatico. I manifestanti chiedono, in sostanza, l'immunità di colore.
negang 3 mesi fa su tio
@Lucadue Si, quello si vedeva dalla faccia che aveva. Purtroppo le pecore nere capitano ovunque e soprattutto bastava avere un minimo di buon senso per capire che il suo ginocchio sul collo non avrebbe di certo fatto del bene all'altro. Ma poi mi chiedo, quella che stava riprendendo in 8 minuti non si e' mai chiesta o sentita spinta ad andare verso il poliziotto e dirgli di piantarla ?? Magari sentendosi osservato e coinvolgendo altri colleghi del poliziotto lo avrebbero fermato. Uno puo' essere solo spettatore o anche protagonista. Magari ti becchi un pugno oppure quello mollava la presa e la cosa si sarebbe risolta li. Bah ..
lo spiaggiato 3 mesi fa su tio
@negang Tentare di fare ragionare un polotto?... aha aha aha aha aha aha aha aha aaaaha ahhhha ahaaaa aha aha aha
negang 3 mesi fa su tio
@lo spiaggiato Se gli dici guarda che puoi andare in galera insieme a quelli che hai arrestato vedrai che ci pensa come tutti.
pillola rossa 3 mesi fa su tio
Un altro dalla condotta finora ineccepibile...
bobà 3 mesi fa su tio
e dovremmo credere alle forze dell'ordine che fanno il loro lavoro per il nostro bene..... Anche qui da noi sono simili, per fortuna il morto ci scappa molto raramente (vi ricordate il richiedente d'asilo che brandiva il coltello è stato freddato da 3 colpi al torace? Ho avuto un caso di multa (una bagatella) ed il poliziotto nel controverbale per l'ufficio giuridico della circolazione ha bellamente asserito il falso. Smascherato da prove inconfutabile, non ha nemmeno chiesto scusa.
anndo76 3 mesi fa su tio
@bobà qui si tende a nascondere e "insabbiare" ( almeno dal punto di vista mediatico ) perche' e' scomodo e bisogna "dipingere" la svizzera bella, prosperosa e sempre verde.....nascondendo il resto.
F/A-18 3 mesi fa su tio
E poi la gente deve fidarsi delle autopsie ufficiali, una truffa ai danni del popolo. Idem vale per le perizie e per le vie legali, non sempre le sentenze sono giuste, non sempre la giustizia è giusta, molte volte la giustizia tira dalla parte dei soldi.
Tato50 3 mesi fa su tio
@F/A-18 A volte non solo dalla parte dei soldi, ma contro le vittime. Questo è il risultato del "garantismo" dove la Legge non è uguale per tutti-;((
anndo76 3 mesi fa su tio
@F/A-18 basti guardare il caso del giudice Palamara in Italia e chiedersi come puoi fidarti ancora dei giudici....della legge etc. Qui poi vengono nominati i PP dalla politica....bha'...
F/A-18 3 mesi fa su tio
@anndo76 E poi vengono a dirci che la politica è ben separata dalla magistratura...., si certo, come nel caso asfaltopoli dove per decenni le ditte dell’asfalto ticinese si sono pappati i milioni dei ticinesi a suo di gonfiamento dei prezzi e spartizione dei lavori, naturalmente va detto che nei vari consigli di amministrazione vi erano i nostri più illustri politici e va detto anche che la nostra impeccabile magistratura ha optato per un bel non luogo a procedere. Che bell’andazzo, in sud Italia certa gente perlomeno si nasconde, qui invece sono tutti i giorni in prima pagina con le loro belle facce di tolla a farci la morale, mi raccomando di favorirli ancora di più.
Tato50 3 mesi fa su tio
@F/A-18 In quel caso, se ti ricordi , a pagare fu uno solo. Uj granconsigliere del quale mi sfugge il nome Altre ditte con nomi altisonanti chiusero bottega e a rimetterci furono i poveri dipendenti-;((
Tato50 3 mesi fa su tio
@F/A-18 Non vedo il tuo Post che mi hai scritto ieri sera, ma conosco la storiella. Uno dei dirigenti di una ditta che hai citato abitava nel mio paese. Da qualche hanno ha costruito più a nord una "villetta" di una paio di milioni e l'auto più sgangherata che ha è una Porche ;-(( Quando mi aveva detto cosa era successo ed era "a casa" ho pensato che andasse in disoccupazione ;-)) Mi sa che ho sbagliato e qualche cosa gli è rimasto "attaccato" ;-((
F/A-18 3 mesi fa su tio
@Tato50 Mi hanno cancellato tutto perché la verità è meglio nasconderla, insabbiarla, comunque il caso asfaltopoli che si è scoperto anche nei Grigioni lo si può leggere in internet, milioni rubati ai contribuenti, politici implicati e nessuna condanna, la magistratura non ha fatto il suo lavoro.
Tato50 3 mesi fa su tio
@F/A-18 Io ho letto, quindi.......... Fare nomi dopo anni è ancora tabù in certi posti ;-((
anndo76 3 mesi fa su tio
@Tato50 e' anche dovuto dal fatto che a troppi uomini come gli metti una divisa etc diventano dei piccoli ducetti e credono che tutto e' a loro consentito. tristi...
F/A-18 3 mesi fa su tio
@Tato50 La conseguenza come dici bene anche tu è che la legge non è uguale per tutti. In Ticino stanno succedendo tante cose per niente belle, senza addentrarmi nei particolari posso dire che ci sono società di movimento terra, promotori e costruttori che lavorano e fanno affari in barba ad ogni regola, calpestano i diritti degli altri con l’appoggio delle autorità e le autorità sono serve di questo busines, il privato cittadino deve investire tanti soldi suoi per avere ragione su abusi manifesti ed evidenti, uno schifo enorme, parlo con cognizione di causa.
Tato50 3 mesi fa su tio
@anndo76 Questo lo vedi anche in altri ambiti. Uno che prima era impiegato e non per capacità diventa subito uno ... A volte la divisa da alla testa ma con il tempo uno matura e si rende conto che il suo lavoro era essere a disposizione del cittadino non contro. Le teste di ...le trovi in ogni luogo; anche qui-;))
negang 3 mesi fa su tio
@Tato50 Non solo, in paesi come l'Italia e tanti altri, conoscere un giudice puo' cambiarti la vita. So di casi dove il giudice nemmeno legge gli atti e spara la sentenza contro la quale poi devi fare ricorso e passano altri anni. Quindi di fatto non giudicano ma scherzano con la vita degli imputati. In tantissimi casi sarebbe meglio il giudizio di un robot che risulterebbe molto più' imparziale.
Tato50 3 mesi fa su tio
@negang Se pensi che nel mio lavoro impiegavo magari un mese per acciuffare un delinquente e la "giustizia" lo lasciava andare dopo tre giorni , sai che motivazione. Non parliamo dei Procuratori che facevano di tutto per mettere in galera qualcuno; poi quando smettevano e andavano a fare gli Avvocati difensori, facevano di tutto per tenerli fuori ;-((
negang 3 mesi fa su tio
@Tato50 Esatto. Intuisco quindi che eri poliziotto ! Purtroppo e' cosi' . La parola di uno che delinque già' di partenza dovrebbe valere la meta' di quella del poliziotto che lo acciuffa o della parte lesa. Io conosco personalmente alcuni delle forze dell'ordine del paese confinante dove la situazione e' anche peggio. Un arrestato per droga, spaccio, preso alla mattina e portato in caserma per la denuncia era già' al bar del paese nel pomeriggio a sbeffeggiare il poliziotto che lo aveva arrestato con gli amici del bar perché' lui al pomeriggio era ancora giù' in caserma a compilare verbali e denuncia mentre il magistrato di turno aveva già' lasciato libero lo spacciatore. Lui mi ha garantito che la volta successiva avrebbe girato lo sguardo altrove pur di non procedere con l'arresto. Tanto non sarebbe servito a nulla.
Tato50 3 mesi fa su tio
@negang Infatti, ero Commissario alla Scientifica quindi le prove che portavo non erano parole al vento ma "materiale" che quello poteva dire 100 volte d'essere innocente ma quello che avevo io lo inchiodava. Poi, certo, ho avuto anche delle soddisfazioni come l'ergastolo per quello che ha ammazzato i due benzinai sul culmine del Mte Ceneri; quello che ne ha fatti secchi tre (due donne e un uomo) in Via Trevano e un altro che aveva simulato giochi erotici con la "morosa", a Viganello, ma l'aveva ammazzata lui e altre pene di peso ma che non sostituiscono le delusioni. Certo la soddisfazione di aver assicurato alla Giustizia certi personaggi è stato gratificante ma lo era ancor di più per i parenti dei quali ricordo ancora tutto anche sono passati anni. Poi c'era anche la "macchietta o mascotte" che ogni primo gennaio entrava a rubare in un Bar e lasciava sul bancone la birra che aveva bevuto e che con le impronte digitali lo beccavamo. Lui era contento perché in Italia non aveva un tetto e stare alla Stampa era un piacere. Dopo una decina d'anni il Procuratore gli diede l'espulsione a vita e lui era ancora più contento perché invece di sei mesi si faceva l'anno intero ;-)) Mitico !!!!!
negang 3 mesi fa su tio
@Tato50 Grande Tato50 !! E mitico il carcerato volontario !!! alla Stampa sicuramente si sta 10 volte meglio che in un hotel in certe parti del mondo che ho visitato !!! Condivido tutto, vedere dietro le sbarre i veri colpevoli e' un piacere immenso soprattutto quando il colpevole ha fatto di tutto per eludere la realtà'. Basterebbe che le pene fossero certe e senza sconti. Inoltre aumenterei e di molto l'obbligo per i carcerati di lavorare e rendersi utili. Primo per non morire di noia e secondo per contribuire alle sicuramente alte spese di vitto e alloggio. Il fato che uno si macchi di certi crimini e poi sia anche alle spalle dell'onesto cittadino non mi piace. Dovrebbero essere come una azienda ed auto mantenersi.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-28 06:47:14 | 91.208.130.86