Keystone
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
REGNO UNITO
58 min
Numero chiuso e distanze: così riaprono i pub inglesi
La riapertura è fissata per la giornata di domani. Con regole e precauzioni da rispettare
STATI UNITI
1 ora
Covid-19, previsto un drammatico incremento delle vittime
In Florida è morto un 11enne
ITALIA
1 ora
Mesina condannato: e lui scompare
L'ex primula rossa del banditismo sardo ha fatto perdere le proprie tracce tra mercoledì e giovedì
TURCHIA
1 ora
Esplosione in una fabbrica di fuochi d'artificio: quattro morti e 93 feriti
Non è il primo incidente grave che avviene nell'impianto
REGNO UNITO
2 ore
Dichiarazioni razziste su neri e schiavismo, silurato un noto storico
David Starkey rischia di vedersi togliere ulteriori incarichi a causa delle sue frasi
STATI UNITI
2 ore
La ricetta anti-Covid di Goldman Sachs
Una serie di misure per limitare il contagio e per consentire la riapertura di gran parte dell'economia
BRASILE
3 ore
Mascherina obbligatoria, Bolsonaro approva (ma con veto)
Il presidente è contrario all'uso nelle abitazioni private, che è stato peraltro smentito dalla Camera
UNIONE EUROPEA
3 ore
L'Ue autorizza il Remdesivir
Il via libera dell'Ue è arrivato in tempi record
STATI UNITI / REGNO UNITO
3 ore
Caso Epstein: l'FBI in pressing sul principe Andrea
Il figlio della regina Elisabetta torna nel mirino degli inquirenti per la sua, presunta, scarsa collaborazione
MONDO
5 ore
Twitter: «Volete il tasto modifica? Mettetevi la mascherina»
Il social lancia un appello per proteggersi dal coronavirus e promette in cambio una funzione a lungo richiesta
SERBIA
5 ore
Coronavirus: a Belgrado è di nuovo «emergenza»
Le autorità municipali hanno reintrodotto diverse restrizioni: orari d'apertura ridotti e mascherine sui mezzi pubblici
FRANCIA
6 ore
Il premier francese si dimette
Edouard Philippe ha rassegnato le dimissioni al presidente Macron, che le ha accettate
BIRMANIA
7 ore
Myanmar: salgono a 162 i morti in miniera
La tragedia è stata provocata dal distacco di una parte della montagna sovrastante.
STATI UNITI
9 ore
«Partecipava agli abusi sessuali»
Ghislaine Maxwell è comparsa ieri via video per la prima volta dopo l'arresto nella sua magione in New Hampshire
STATI UNITI
9 ore
Covid, il triste primato americano
Anche le cifre in America Latina sono tornate a mostrare una netta tendenza al rialzo
SVEZIA
9 ore
Il Premier svedese chiede un'inchiesta sulla strategia anti-coronavirus
Sefan Lofven ha detto che la strategia intrapresa ha messo a nudo «le carenze» della Svezia
GERMANIA/ITALIA
19 ore
Rogo della Thyssen Krupp: uno dei manager in carcere
La condanna a 5 anni sarà da scontare in semilibertà, la madre di una vittima: «È finita, ma è finita male»
STATI UNITI
19 ore
Se le extension per i capelli arrivano dai campi di lavoro cinese
E sono fatte con veri capelli umani. Massiccio sequestro da parte delle autorità di New York
REGNO UNITO
20 ore
Nel Regno Unito 15'000 licenziamenti in 3 giorni
Toccati ristorazione, vendita e trasporto aereo. Anche Harrod's tagliera il 14% del personale
STATI UNITI
21 ore
Sanzioni ai dirigenti cinesi, via libera dal Congresso
Ora manca solo la firma del presidente Trump
STATI UNITI
01.06.2020 - 21:440
Aggiornamento : 22:13

George Floyd è morto per «asfissia»

La famiglia ha reso noto gli esiti della autopsia sul corpo del 46enne afroamericano.

Quella ufficiale aveva invece escluso l'asfissia traumatica e lo strangolamento quali cause della sua morte. Intanto a seguito delle proteste New York ha indetto il coprifuoco.

MINNEAPOLIS - George Floyd è morto per «asfissia causata da compressione al collo e alla schiena», secondo l'autopsia commissionata dai suoi famigliari. Lo ha reso noto il loro avvocato. L'autopsia ufficiale aveva invece escluso l'asfissia traumatica e lo strangolamento.

Secondo l'autopsia ufficiale, contestata dalla famiglia della vittima, «gli effetti combinati dell'essere bloccato dalla polizia, delle sue patologie pregresse (coronaropatia e ipertensione, ndr) e di qualche potenziale sostanza intossicante nel suo corpo hanno probabilmente contribuito alla sua morte».

Il 46enne afroamericano è stato ucciso a Minneapolis per mano della polizia, provocando un'ondata di polemiche in tutto il Paese.

Coprifuoco a New York - Un'ondata di proteste che ha portato alla decisione di attuare un coprifuoco nella città di New York. Lo ha annunciato il governatore dello Stato Andrew Cuomo in un'intervista radiofonica senza aggiungere ulteriori dettagli. «Ci sarà un coprifuoco», ha precisato Cuomo, parlando anche di un rafforzamento della presenza di polizia in città con circa ottomila agenti in strada rispetto ai quattromila di domenica sera.

Il coprifuoco nella Grande Mela - precisa l'ufficio del sindaco Bill de Blasio - partirà dalle 23.00 di questa sera e durerà fino alle 5.00 del mattino di martedì (le 11.00 in Svizzera). Nel pomeriggio di oggi sono infatti previste diverse manifestazioni per George Floyd in città e il timore è che, come nelle ultime serate, le proteste diventino violente.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
negang 1 mese fa su tio
Qualcuno ha accennato a cosa stava facendo il sig. Floyd prima che lo arrestassero ?
Lucadue 1 mese fa su tio
@negang Sul perché si trovava in arresto nessuno ha detto niente. Quel che sembra certo è che il poliziotto sia un razzista psicopatico. I manifestanti chiedono, in sostanza, l'immunità di colore.
negang 1 mese fa su tio
@Lucadue Si, quello si vedeva dalla faccia che aveva. Purtroppo le pecore nere capitano ovunque e soprattutto bastava avere un minimo di buon senso per capire che il suo ginocchio sul collo non avrebbe di certo fatto del bene all'altro. Ma poi mi chiedo, quella che stava riprendendo in 8 minuti non si e' mai chiesta o sentita spinta ad andare verso il poliziotto e dirgli di piantarla ?? Magari sentendosi osservato e coinvolgendo altri colleghi del poliziotto lo avrebbero fermato. Uno puo' essere solo spettatore o anche protagonista. Magari ti becchi un pugno oppure quello mollava la presa e la cosa si sarebbe risolta li. Bah ..
lo spiaggiato 1 mese fa su tio
@negang Tentare di fare ragionare un polotto?... aha aha aha aha aha aha aha aha aaaaha ahhhha ahaaaa aha aha aha
negang 1 mese fa su tio
@lo spiaggiato Se gli dici guarda che puoi andare in galera insieme a quelli che hai arrestato vedrai che ci pensa come tutti.
pillola rossa 1 mese fa su tio
Un altro dalla condotta finora ineccepibile...
bobà 1 mese fa su tio
e dovremmo credere alle forze dell'ordine che fanno il loro lavoro per il nostro bene..... Anche qui da noi sono simili, per fortuna il morto ci scappa molto raramente (vi ricordate il richiedente d'asilo che brandiva il coltello è stato freddato da 3 colpi al torace? Ho avuto un caso di multa (una bagatella) ed il poliziotto nel controverbale per l'ufficio giuridico della circolazione ha bellamente asserito il falso. Smascherato da prove inconfutabile, non ha nemmeno chiesto scusa.
anndo76 1 mese fa su tio
@bobà qui si tende a nascondere e "insabbiare" ( almeno dal punto di vista mediatico ) perche' e' scomodo e bisogna "dipingere" la svizzera bella, prosperosa e sempre verde.....nascondendo il resto.
F/A-18 1 mese fa su tio
E poi la gente deve fidarsi delle autopsie ufficiali, una truffa ai danni del popolo. Idem vale per le perizie e per le vie legali, non sempre le sentenze sono giuste, non sempre la giustizia è giusta, molte volte la giustizia tira dalla parte dei soldi.
Tato50 1 mese fa su tio
@F/A-18 A volte non solo dalla parte dei soldi, ma contro le vittime. Questo è il risultato del "garantismo" dove la Legge non è uguale per tutti-;((
anndo76 1 mese fa su tio
@F/A-18 basti guardare il caso del giudice Palamara in Italia e chiedersi come puoi fidarti ancora dei giudici....della legge etc. Qui poi vengono nominati i PP dalla politica....bha'...
F/A-18 1 mese fa su tio
@anndo76 E poi vengono a dirci che la politica è ben separata dalla magistratura...., si certo, come nel caso asfaltopoli dove per decenni le ditte dell’asfalto ticinese si sono pappati i milioni dei ticinesi a suo di gonfiamento dei prezzi e spartizione dei lavori, naturalmente va detto che nei vari consigli di amministrazione vi erano i nostri più illustri politici e va detto anche che la nostra impeccabile magistratura ha optato per un bel non luogo a procedere. Che bell’andazzo, in sud Italia certa gente perlomeno si nasconde, qui invece sono tutti i giorni in prima pagina con le loro belle facce di tolla a farci la morale, mi raccomando di favorirli ancora di più.
Tato50 1 mese fa su tio
@F/A-18 In quel caso, se ti ricordi , a pagare fu uno solo. Uj granconsigliere del quale mi sfugge il nome Altre ditte con nomi altisonanti chiusero bottega e a rimetterci furono i poveri dipendenti-;((
Tato50 1 mese fa su tio
@F/A-18 Non vedo il tuo Post che mi hai scritto ieri sera, ma conosco la storiella. Uno dei dirigenti di una ditta che hai citato abitava nel mio paese. Da qualche hanno ha costruito più a nord una "villetta" di una paio di milioni e l'auto più sgangherata che ha è una Porche ;-(( Quando mi aveva detto cosa era successo ed era "a casa" ho pensato che andasse in disoccupazione ;-)) Mi sa che ho sbagliato e qualche cosa gli è rimasto "attaccato" ;-((
F/A-18 1 mese fa su tio
@Tato50 Mi hanno cancellato tutto perché la verità è meglio nasconderla, insabbiarla, comunque il caso asfaltopoli che si è scoperto anche nei Grigioni lo si può leggere in internet, milioni rubati ai contribuenti, politici implicati e nessuna condanna, la magistratura non ha fatto il suo lavoro.
Tato50 1 mese fa su tio
@F/A-18 Io ho letto, quindi.......... Fare nomi dopo anni è ancora tabù in certi posti ;-((
anndo76 1 mese fa su tio
@Tato50 e' anche dovuto dal fatto che a troppi uomini come gli metti una divisa etc diventano dei piccoli ducetti e credono che tutto e' a loro consentito. tristi...
F/A-18 1 mese fa su tio
@Tato50 La conseguenza come dici bene anche tu è che la legge non è uguale per tutti. In Ticino stanno succedendo tante cose per niente belle, senza addentrarmi nei particolari posso dire che ci sono società di movimento terra, promotori e costruttori che lavorano e fanno affari in barba ad ogni regola, calpestano i diritti degli altri con l’appoggio delle autorità e le autorità sono serve di questo busines, il privato cittadino deve investire tanti soldi suoi per avere ragione su abusi manifesti ed evidenti, uno schifo enorme, parlo con cognizione di causa.
Tato50 1 mese fa su tio
@anndo76 Questo lo vedi anche in altri ambiti. Uno che prima era impiegato e non per capacità diventa subito uno ... A volte la divisa da alla testa ma con il tempo uno matura e si rende conto che il suo lavoro era essere a disposizione del cittadino non contro. Le teste di ...le trovi in ogni luogo; anche qui-;))
negang 1 mese fa su tio
@Tato50 Non solo, in paesi come l'Italia e tanti altri, conoscere un giudice puo' cambiarti la vita. So di casi dove il giudice nemmeno legge gli atti e spara la sentenza contro la quale poi devi fare ricorso e passano altri anni. Quindi di fatto non giudicano ma scherzano con la vita degli imputati. In tantissimi casi sarebbe meglio il giudizio di un robot che risulterebbe molto più' imparziale.
Tato50 1 mese fa su tio
@negang Se pensi che nel mio lavoro impiegavo magari un mese per acciuffare un delinquente e la "giustizia" lo lasciava andare dopo tre giorni , sai che motivazione. Non parliamo dei Procuratori che facevano di tutto per mettere in galera qualcuno; poi quando smettevano e andavano a fare gli Avvocati difensori, facevano di tutto per tenerli fuori ;-((
negang 1 mese fa su tio
@Tato50 Esatto. Intuisco quindi che eri poliziotto ! Purtroppo e' cosi' . La parola di uno che delinque già' di partenza dovrebbe valere la meta' di quella del poliziotto che lo acciuffa o della parte lesa. Io conosco personalmente alcuni delle forze dell'ordine del paese confinante dove la situazione e' anche peggio. Un arrestato per droga, spaccio, preso alla mattina e portato in caserma per la denuncia era già' al bar del paese nel pomeriggio a sbeffeggiare il poliziotto che lo aveva arrestato con gli amici del bar perché' lui al pomeriggio era ancora giù' in caserma a compilare verbali e denuncia mentre il magistrato di turno aveva già' lasciato libero lo spacciatore. Lui mi ha garantito che la volta successiva avrebbe girato lo sguardo altrove pur di non procedere con l'arresto. Tanto non sarebbe servito a nulla.
Tato50 1 mese fa su tio
@negang Infatti, ero Commissario alla Scientifica quindi le prove che portavo non erano parole al vento ma "materiale" che quello poteva dire 100 volte d'essere innocente ma quello che avevo io lo inchiodava. Poi, certo, ho avuto anche delle soddisfazioni come l'ergastolo per quello che ha ammazzato i due benzinai sul culmine del Mte Ceneri; quello che ne ha fatti secchi tre (due donne e un uomo) in Via Trevano e un altro che aveva simulato giochi erotici con la "morosa", a Viganello, ma l'aveva ammazzata lui e altre pene di peso ma che non sostituiscono le delusioni. Certo la soddisfazione di aver assicurato alla Giustizia certi personaggi è stato gratificante ma lo era ancor di più per i parenti dei quali ricordo ancora tutto anche sono passati anni. Poi c'era anche la "macchietta o mascotte" che ogni primo gennaio entrava a rubare in un Bar e lasciava sul bancone la birra che aveva bevuto e che con le impronte digitali lo beccavamo. Lui era contento perché in Italia non aveva un tetto e stare alla Stampa era un piacere. Dopo una decina d'anni il Procuratore gli diede l'espulsione a vita e lui era ancora più contento perché invece di sei mesi si faceva l'anno intero ;-)) Mitico !!!!!
negang 1 mese fa su tio
@Tato50 Grande Tato50 !! E mitico il carcerato volontario !!! alla Stampa sicuramente si sta 10 volte meglio che in un hotel in certe parti del mondo che ho visitato !!! Condivido tutto, vedere dietro le sbarre i veri colpevoli e' un piacere immenso soprattutto quando il colpevole ha fatto di tutto per eludere la realtà'. Basterebbe che le pene fossero certe e senza sconti. Inoltre aumenterei e di molto l'obbligo per i carcerati di lavorare e rendersi utili. Primo per non morire di noia e secondo per contribuire alle sicuramente alte spese di vitto e alloggio. Il fato che uno si macchi di certi crimini e poi sia anche alle spalle dell'onesto cittadino non mi piace. Dovrebbero essere come una azienda ed auto mantenersi.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-03 16:45:55 | 91.208.130.87