Keystone (archivio)
REGNO UNITO
30.03.2020 - 21:410

Sputa sui poliziotti, condannato a 12 mesi

L'uomo aveva detto di essere contagiato dal coronavirus.

I due agenti stanno bene, ma il giudice ha voluto dare un messaggio esemplare

LONDRA - È stato condannato a 12 mesi di carcere un uomo accusato di aver sputato contro due poliziotti al culmine di una lite nel Nottinghamshire, in Inghilterra centrale, dopo aver detto di avere il coronavirus. L'uomo si era irritato per essere stato fermato per controlli.

I due agenti, a quanto si è saputo, stanno bene, ma la giustizia ha avuto comunque la mano pesante per dare un messaggio esemplare «forte e chiaro», come ha detto il giudice.

Il governo britannico ha ottenuto nei giorni scorsi il via libera del Parlamento a una legislazione emergenziale che conferisce poteri speciali all'esecutivo e maggiore libertà d'azione alla polizia per fronteggiare l'emergenza coronavirus.

Episodi e raptus come quello avvenuto nel Nottighamishire si sono verificati in diverse circostanze nel Regno Unito come in altri Paesi del mondo in queste settimane, sullo sfondo delle misure restrittive imposte a causa della pandemia. Vari agenti, commessi di supermercati e altre persone sono state prese deliberatamente di mira da sputi o colpi di tosse.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-22 01:17:46 | 91.208.130.87