Immobili
Veicoli

GRIGIONIDiscutono di cambiamento climatico, ma vanno al WEF col jet privato

25.01.19 - 08:01
Il summit mette in guardia sui rischi del riscaldamento globale, ma si registrano almeno 1'500 voli privati per arrivare a Davos
Keystone
Discutono di cambiamento climatico, ma vanno al WEF col jet privato
Il summit mette in guardia sui rischi del riscaldamento globale, ma si registrano almeno 1'500 voli privati per arrivare a Davos

DAVOS - Jet privato fino a Zurigo, elicottero per Davos e, infine, Maserati fino all’hotel di lusso. Molti ospiti del WEF non si negano nemmeno quest’anno il piacere di volare come si conviene al loro status. Un’abitudine che non è alla portata di tutti.

Un volo da Londra a Zurigo costa infatti 10mila franchi e ce ne vogliono altri 10mila solo andata per arrivare a Davos in elicottero. L’azienda di voli charter Air Charter Service (ACS) si aspetta solo questa settimana 1’500 voli privati a causa del WEF. L’anno scorso si erano fermati a 1’300.

Poche altre attività umane, tuttavia, incidono sull’ambiente come volare e le abitudini degli ospiti del WEF stridono un po’ con le raccomandazioni contenute in un rapporto sui rischi diffuso dal forum internazionale. Se il cambiamento climatico non viene rallentato, vi si legge, rappresenterà un grosso pericolo per l’economia.

Il consigliere nazionale PS Roger Nordmann è furioso per tutti questi voli privati. Secondo lui, sono in «netta contraddizione» con la retorica ufficiale del WEF: «La pomposità ostentata dai partecipanti del WEF dimostra che le presunte preoccupazioni per il clima sono delle mere frasi di circostanza», denuncia. Per il socialista, «il WEF dovrebbe ora dare prova di trasparenza e dichiarare l’impronta di CO2 causata dal summit».

Secondo Duri Campell, del PBD, queste sono invece tipiche dell’attivismo duro e puro. Il consigliere nazionale grigionese ritiene al contrario che il WEF sia sulla strada giusta: «I trasporti pubblici da e per il WEF sono stati potenziati», sottolinea. Prescrivere agli ospiti del WEF come debbano raggiungere Davos, invece, va troppo oltre, conclude.

COMMENTI
 
il saggiatore 3 anni fa su tio
Secondo me presto o tardi ci troveremo tutti sulla stessa barca: poche risorse, pochi agi, nessun privilegio. E non per il comunismo, ma perché siamo troppi e consumiamo troppo (e consumeremmo troppo anche se fossimo di meno). Si tratta allora di imparare a vivere con il meno possibile, in modo che, quando non ci sarà più scelta, non si debba soffrire troppo (o affatto) del cambiamento.
Lore62 3 anni fa su tio
Secondo me ci mangiamo l'uno con l'altro...e alla fine ne rimarrà uno solo! XD
TI.CH 3 anni fa su tio
Noi ci spacchiamo il fondo schiena per arrivare a fine mese, loro che sono più fortunati e fanno soldi a palate hanno un altro motto: "Io vivo adesso e voglio vivere con tutti gli agi se il resto della gente sta male non me ne importa meglio che viva adesso bene perché non so cosa c'è di la".
geiger 3 anni fa su tio
ma x favore... 10'000.- x un voletto in elicottero da Kloten a Davos... disinformati!!!
sedelin 3 anni fa su tio
il wef È UN PARTY DI LUSSO, nulla più. come mai non c'è un articolo sulla presenza di GRETA THUNBERG? che é la vera protagonista del wef.
BillieJoe 3 anni fa su tio
A me fanno più ridere quelli di Greenhope che girano con i SUV, che usano barche per fare wake e altro ancora...
frameofmind 3 anni fa su tio
Che c'entra Greenhope col clima? È una fondazione per aiutare bambini malati di cancro.
BillieJoe 3 anni fa su tio
https://www.corriere.it/salute/sportello_cancro/13_ottobre_17/inquinamento-dell-aria-provoca-cancro- 0a4cb9ce-370f-11e3-ab57-6b6fcd48eb87.shtml
frameofmind 3 anni fa su tio
A parte che la pagina non si apre, visto che va di moda copiacollare, leggi sotto, poi mi dirai che minchia c'entra con quello che dici, col WEF o il clima. Dal loro sito: 1. Organizziamo eventi per lo svago dei bambini malati di cancro - Il nostro obiettivo è quello di regalare dei momenti di serenità e spensieratezza ai bambini che lottano contro il cancro e alle loro famiglie. - 2. Sosteniamo i giovani talenti dello sport - Forniamo un supporto finanziario ai giovani talenti del panorama sportivo svizzero. Inoltre supportiamo le squadre dei piccoli sportivi, ... - Breve storia - Il progetto Greenhope nasce nel 2011 attorno ad una squadra di mountainbike per uno scopo molto speciale: unire gli sportivi nella lotta contro il cancro infantile. ... Dal solo ambito della mountainbike si è passati ad un coinvolgimento più ampio dello sport in genere al motto “sports against cancer”.
pegi 3 anni fa su tio
Da bambino mi raccontavano la favola di Pinocchio o quella di Biancaneve...oggi mi raccontano questa. Non so se andare in giro a chiedere se il WEF è Babbo Natale e se qualcuno ci crede ancora.
spank77 3 anni fa su tio
Solo il 10 per cento dei presenti è davvero interessato e sopratutto motivato a fare qualcosa. La maggior parte e li per obblighi politici e per fare anche un po' di scena... dovrebbe venire una bella tempesta di neve o una valanga - senza mietere vittime ovviamente e senza danni materiali - solo per bloccare la strada per qualche giorno. E tempestona di neve per impedire fughe in elicottero. Dopo si ridiscute dei cambiamenti climatici. Fino a quando stanno seduti sul loro trono dorato protetti e non esposti direttamente non faranno mai niente. Solo promesse.
mats70 3 anni fa su tio
Tra escort, aperitivi e cene LORO decidono come noi dobbiamo vivere
Thor61 3 anni fa su tio
In sostanza è proprio così! Pensa che l'UE è in mano a personaggi come cin cin Junker, l?UE fatta con accrodi D e F e questa sarebbe l'UE e i suoi uomini/ donne che la dirigono. Saluti
castigamatti 3 anni fa su tio
ma si va....che sto WEF alla fine è una bella scampagnata per tutti
Thor61 3 anni fa su tio
Proprio come quella sul clima di alcune settimane fa, due dati tanto per far capire: ;o))) Accordi sul clima 12 giorni 30.000 Delegati Nessun grande dei capi di stato (Merdel. Turmp, micron, Putin o altri) Nessun vincolo negli accordi Nessuna sanzione in caso di violazione Autocertificazione sugli obiettivi raggiunti 40.000 metri 2 (4 Volte il duomo di Milano) 55.000 Tonnellate di CO2 emesse Solo Pranzi e Cene generano 4.000 Tonnellate di CO2 12.000.000 di dollari Spesi
ugobos 3 anni fa su tio
inquinare meno senza rinunce e risparmiando. è possibile ma bisogna cambiare mentalita.
Bandito976 3 anni fa su tio
L'inquinamento dell'aria c'é ed é innegabile. Solo che a pagare sono sempre e solo i poveri.
Mattiatr 3 anni fa su tio
I ricchi non respirano?
Bandito976 3 anni fa su tio
I ricchi inquinano i poveri
Mattiatr 3 anni fa su tio
E i poveri non inquinano i ricchi?
Bandito976 3 anni fa su tio
L'unica differenza é che i ricchi hanno i soldi per curarsi.
fcvikings 3 anni fa su tio
Mi piacerebbe anche sapere dove hanno trovato i prezzi... 10'000 franchi per fare Zurigo-Davos solo andata in elicottero???
marcopolo13 3 anni fa su tio
Possono andare anche con 10 jet privati a testa, l'impatto più positivo l'avrebbero se non mangiassero più carne. La produzione di carne e latticini ha più impatto sull'ambiente di TUTTI I MEZZI DI TRASPORTO al mondo messi assieme. Quindi... di nuovo: concentriamoci su ciò che davvero fa la differenza.
volavola 3 anni fa su tio
credo che un solo volo privato produce più CO2 di tutta la carne consuma durante una vita di una persona... è altrettanto possibile che la produzione mondiale di carne produca più CO2 di tutti i voli messi assieme ma solo perché siamo in miliardi a nutrirci e solo una piccola percentuale può permettersi di volare...
driver1973 3 anni fa su tio
Videoconferenza così a Davos economicamente non rimane attaccato nulla. Tagliarsi le palle da soli diventerà nuova specialità olimpica e so già chi salirà sul gradino più alto del podio.
Um999 3 anni fa su tio
E come dovrebbero andarci con il cammello o il calesse? Che osservazioni demenziali
Littletiger 3 anni fa su tio
Ma quanto è produttivo o utile focalizzarsi su questi dettagli?
NOTIZIE PIÙ LETTE