Dal Mondo
20.06.2005 - 11:030
Aggiornamento : 14.11.2014 - 08:33

Sahara: Polisario, inammissibile il silenzio dell'Onu

MADRID - Il Fronte Polisario ha denunciato come "inaccettabile" il silenzio dell'Onu di fronte alle gravi violazioni dei diritti umani da parte del Marocco nel Sahara Occidentale ed ha chiesto un "intervento urgente".

In una lettera al segretario generale dell'Onu Kofi Annan, il presidente del Polisario, Mohammed Abdelaziz, citato dall'agenzia del Fronte, ha criticato la "passività" dell'Onu ed ha chiesto che "intervenga urgentemente per proteggere la popolazione saharaui dalla macchina repressiva marocchina garantendole i diritti fondamentali". Ed ha invitato Annan ad esigere che Rabat consenta l'ingresso nella zona di giornalisti ed osservatori.

Ieri il Marocco ha di nuovo impedito lo sbarco all'aeroporto di El Aiun di una delegazione di politici spagnoli, questa volta delle Asturie. Nei giorni scorsi Rabat aveva definito "inopportuna" una visita del capo del governo algerino Ahmed Ouyahia.

Nella lettera Abdelaziz ribadisce la richiesta per "la liberazione immediata di tutti i prigionieri politici saharaui e notizie sulla sorte degli scomparsi".



ATS

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-12-01 18:39:07 | 91.208.130.87